Nuova variante del virus, più di un milione di americani in volo questo weekend. Le autorità: «State a casa»

Variante del virus, un milione di americani in volo questo weekend. Le autorità: «State a casa»
di Michele Galvani
4 Minuti di Lettura
Lunedì 21 Dicembre 2020, 08:39 - Ultimo aggiornamento: 10:06

La nuova variante del virus non spaventa gli americani. Anzi. Più di 1 milione di persone infatti, sono passate attraverso i controlli di sicurezza degli aeroporti statunitensi nello scorso weekend, segno che le richieste di evitare i viaggi per le vacanze vengono ignorate, nonostante un'impennata allarmante di casi Covid negli Stati Uniti. Oltre che l'ultima tegola: la nuova variante inglese

Il dato è inquietante: è la prima volta che gli aeroporti Usa hanno contato più di 1 milione di passeggeri dal 29 novembre. Questo è successo alla fine di un fine settimana del Ringraziamento, che ha visto molti più viaggi in tutto il paese di quanto si sperava: il clima infatti è diventato più freddo e casi continuano a salire. Gli ospedali in molte aree sono stati travolti dalla più grande epidemia del virus negli Stati Uniti da marzo, quando alla maggior parte degli americani è stato ordinato di rimanere a casa ed evitare interazioni con altre famiglie.

La media delle nuove infezioni segnalate negli Stati Uniti è passata da circa 176.000 al giorno appena prima del Ringraziamento a oltre 215.000 al giorno poche ore dopo. È troppo presto per calcolare quanto su questo aumento sia dovuto a viaggi e raduni famigliari, ma gli esperti ritengono che siano un «fattore determinante». Quasi il 99% della popolazione della California ad esempio, circa 40 milioni di persone, in questi giorni è a casa (tranne che per il lavoro essenziale). Il Centers for Disease Control and Prevention ha emesso un avviso in cui dichiara di «posticipare i viaggi e restare a casa: è il modo migliore per proteggere te stesso e gli altri».

Variante virus inglese, Ricciardi: «Londra ha taciuto 3 mesi. Contagio più veloce, serve il lockdown»

Tuttavia, circa 1,07 milioni di persone hanno preso aerei tra venerdì e domenica, secondo la Transportation Security Administration. Chiaro: la variante non era ancora esplosa, ma comunque la notizia girava. Nessuna precauzione e tutti in volo. I funzionari della sanità pubblica degli Stati Uniti temono più eventi di superdiffusione poiché le persone trasmettono involontariamente il virus a familiari e amici mentre si riuniscono in casa durante le vacanze. Ora arrivano Natale e Capodanno: sono previsti ulteriori viaggi e circa 85 milioni di persone si muoveranno tra il 23 dicembre e il 3 gennaio, la maggior parte - se non altro - in auto. 

Nuovo virus inglese già a Roma, pronta una stretta per contenere i contagi

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA