Covid, sei persone muoiono a Malta nonostante vaccino e richiamo: «Immunizzazione non completa»

Covid, sei persone muoiono a Malta nonostante vaccino e richiamo: «Immunizzazione non completa»
3 Minuti di Lettura
Mercoledì 31 Marzo 2021, 14:48 - Ultimo aggiornamento: 15:09

Sei persone si sono ammalate di Covid-19 e sono morte a Malta nonostante fossero state sottoposte alla doppia vaccinazione contro il coronavirus. Il dato è stato reso noto dalla Sovrintendente per la Salute pubblica maltese, Charmaine Gauci, nella conferenza stampa settimanale di venerdì scorso senza ulteriori dettagli. Il Times of Malta aggiunge oggi di poter precisare che tre delle vittime sono state contagiate ed hanno sviluppato la malattia prima che passassero i 14 giorni necessari per raggiungere il livello ottimale di immunizzazione. Questo periodo potrebbe essere ancora più lungo per gli immunocompromessi, i pazienti vulnerabili il cui sistema immunitario è più fragile.

Secondo i dati del Ministero della Salute, aggiornati a lunedì, a Malta su circa mezzo milione di residenti sono state iniettate 186.111 dosi di vaccino, di cui 52.340 seconde somministrazioni. I tre casi di morte per Covid sviluppato nonostante la completa vaccinazione equivarrebbero ad una percentuale di mortalità dello 0,005%, cinque persone ogni centomila. Nel programma "Ask Charmaine", organizzato dal Times of Malta, la Sovrintendente ha ricordato che «nessun vaccino ha il 100% di efficacia» anche se protegge la stragrande maggioranza delle persone.

AstraZeneca, è morta la prof Augusta Turiaco: era finita in coma dopo l'iniezione. La famiglia: vaccinatevi

AstraZeneca, la Germania sospende l'uso del vaccino per gli under 60. L'azienda cambia nome (Vaxzevria) e bugiardino

«Questo vaccino è molto buono. L'efficacia di quello contro l'influenza in realtà è molto inferiore - ha affermato - Tuttavia c'è una piccolissima percentuale di persone che si infettano nonostante siano state immunizzate, si ammalano, devono andare in ospedale ed alcuni persino morire». «Per questo - ha sottolineato Gauci - sollecitiamo la gente a continuare ad avere cura di se stesse e a rispettare le misure di contenimento in vigore».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA