Covid, Oms: «Vaccino per tutti»

Oms: «Si lavora a vaccino anti Covid per tutti»
3 Minuti di Lettura
Domenica 13 Dicembre 2020, 15:30

L'OMS e la Commissione europea hanno convocato per domani l'ACT, Accelerator Facilitation Council, l'organizzazione operativa per accelerare lo sviluppo, la produzione e l'accesso equo a test, trattamenti e vaccini COVID-19.

Vaccino, in Italia si parte il 15 gennaio: over 80 dovranno aspettare

Il vertice servirà a riesaminare le priorità strategiche e il quadro di finanziamento proposto per affrontare il deficit finanziario dell' ACT per il 2021. L'OMS e i suoi partner si stanno concentrando su tre priorità: finanziare l'acquisto di vaccino per i paesi che ne hanno più bisogno, poiché attualmente è stimato servano 4,3 miliardi di dollari, garantire l'impegno politico per un accesso equo ai vaccini e valutare i divari infrastrutturali che potrebbero rallentare l'effettiva distribuzione dei vaccini.

Quasi un miliardo di dosi dei tre vaccini testati sono già state garantite nell'ambito del meccanismo COVAX, programma mondiale per la distribuzione del vaccino promossa da Gavi, Cepi e dall'Organizzazione mondiale della sanità. «Colmare il divario di finanziamento è una priorità urgente», ha affermato il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità Tedros Adhanom Ghebreyesus. La Gran Bretagna ha già iniziato a vaccinare la popolazione e da lunedì proseguiranno gli Stati Uniti, avere un vaccino sicuro ed efficace ad un anno dall'esplosione della pandemia causata dal coronavirus, un virus totalmente sconosciuto « è un risultato scientifico stupefacente» ha dichiarato il direttore dell'Oms « ma sarà un risultato ancora più grande fare in modo che tutto il mondo possa beneficiare in maniera equa del passi avanti della scienza», ha aggiunto.

Vaccino anti-Covid, i dubbi sulle allergie. Burioni: «Non ne pregiudicano la sua efficacia»

© RIPRODUZIONE RISERVATA