Stati Uniti, obbligo di vaccino dal 4 gennaio per i dipendenti delle grandi aziende

La misura riguarda 84 milioni di lavoratori del settore privato

Usa, obbligo vaccinale dal 4 gennaio per i dipendenti delle grandi aziende
3 Minuti di Lettura
Giovedì 4 Novembre 2021, 14:37 - Ultimo aggiornamento: 14:41

Negli Stati Uniti, dal 4 gennaio nelle grandi aziende (quelle con 100 o più dipendenti) vigerà l'obbligo vaccinale. Tutti coloro che lavoreranno dovranno aver ricevuto le due dosi di vaccino: la misura, spiegano negli Usa, riguarda 84 milioni di lavoratori americani del settore privato. La notizia non suona come nuova oltreoceano: il piano era stato annunciato dal presidente Joe Biden lo scorso settembre, con l'amministrazione che per imporre l' obbligo è ricorsa ai suoi poteri di emergenza. 

Secondo le linee guida dettate dall'amministrazione Biden, dal 4 gennaio prossimo i lavoratori delle grandi imprese che rifiutano di vaccinarsi dovranno sottoporsi a un test anti Covid settimanale. L'obbligo di piena vaccinazione vale anche per tutti i dipendenti delle strutture sanitarie e ospedaliere e di quelli delle case di cura e di riposo. Biden aveva già imposto l'obbligo di vaccinazione a tutti i dipendenti federali e a quelli di tutte le aziende che lavorano come contractor col governo federale.

Pfizer, vaccini per i bimbi fra i 5 e gli 11 anni: via libera negli Usa. Biden: «Siamo a una svolta»

Gli operatori sanitari

Sempre in giornata, infatti, l'amministrazione Biden ha presentato nuove misure di emergenza per gli operatori sanitari, compresi quelli delle case di cura che si prendono cura di anziani e malati che sono ad alto rischio di infezione. Tutti i 17 milioni di lavoratori delle strutture sanitarie che ricevono finanziamenti Medicare o Medicaid dovranno allo stesso modo essere vaccinati entro il 4 gennaio.

Intanto gli Stati Uniti hanno superato la soglia dei 750 mila morti a causa del Covid, confermandosi il Paese con più decessi al mondo: secondo gli ultimi dati della Johns Hopkins University sono 750.431. I 700 mila decessi erano stati raggiunti solo il mese scorso. I casi di contagio dall'inizio della pandemia sono oltre 46 milioni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA