Covid Italia, bollettino 7 ottobre 2021: 2.938 nuovi casi e 41 morti

Il tasso di positività è quasi all'1%, mentre calano i pazienti ricoverati in terapia intensiva

Covid Italia, bollettino oggi 7 ottobre 2021: 2.938 nuovi casi e 41 morti
6 Minuti di Lettura
Giovedì 7 Ottobre 2021, 17:08 - Ultimo aggiornamento: 8 Ottobre, 00:24

Covid Italia, il bollettino di oggi 7 ottobre 2021. Sono 2.938 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 3.235. Sono invece 41 le vittime in un giorno, in calo rispetto alle 39 di ieri. Sono 297.356 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 301.773.

Il tasso di positività è quasi all'1% (precisamente 0,99%), un dato stabile rispetto all'1,1%% di ieri. Sono 403 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 12 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute sono 24 (stesso numero di ieri). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.824, rispetto a ieri 48 in meno.

(in aggiornamento)

IL BOLLETTINO IN PDF 

Emilia-Romagna

Sono 291 (di cui 101 asintomatici) i nuovi casi di positività al Coronavirus in Emilia-Romagna, individuati sulla base di quasi 28mila tamponi registrati. Ci sono altri due morti, si tratta di due donne, di 92 e 96 anni, in provincia di Modena. I casi attivi sono 14.760 e cresce, al 97,4%, la percentuale di chi è in isolamento domiciliare perché non ha necessità di cure ospedaliere. I ricoveri sono stabili: 46 (come ieri) in terapia intensiva e 340 (+3) negli altri reparti Covid. In termini assoluti, Modena è la provincia dove si registra il numero più alto dei nuovi casi, 78, seguita da Bologna (50) e Ravenna (46).

Campania

Continua a salire, in Campania, l'indice di contagio. Nelle ultime 24 ore sono 328 i casi positivi al Covid in Campania su 16.267 test esaminati. Se ieri l'indice di contagio era pari alll'1,63%, oggi è pari al 2.01%. Due i decessi nelle ultime 48 ore; altri 2 deceduti in precedenza ma registrati ieri. Negli ospedali, salgono a 17 i ricoveri in terapia intensiva (+2) e a 203 i posti letto occupati in degenza (+3).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 4.846 tamponi molecolari sono stati rilevati 67 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'1,38%. Sono inoltre 5.455 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 5 casi (0,09%). Nella giornata odierna non si si registrano decessi; restano 8 le persone ricoverate in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti scendono a 34. Lo comunica il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.825, con la seguente suddivisione territoriale: 828 a Trieste, 2.024 a Udine, 679 a Pordenone e 294 a Gorizia. I totalmente guariti sono 109.435, i clinicamente guariti 46, mentre quelli in isolamento risultano essere 870. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 114.218 persone (il totale dei casi è stato ridotto di due unità a seguito della revisione di altrettanti test positivi) con la seguente suddivisione territoriale: 23.356 a Trieste, 52.627 a Udine, 22.945 a Pordenone, 13.697 a Gorizia e 1.593 da fuori regione.

 

Lazio

Oggi nel Lazio su 10.038 tamponi molecolari e 12.478 tamponi antigenici per un totale di 22.516 tamponi, si registrano 300 nuovi casi positivi (+55), 2 i decessi (-1), 362 i ricoverati (-5), 53 le terapie intensive (-3) e 120 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,3%. I casi a Roma città sono a quota 145. Cala l'incidenza di 6 punti rispetto alla settimana precedente, attestandosi a 34.65 su 100mila abitanti.

 Valle d'Aosta

L'Azienda Usl della Valle d'Aosta comunica che ha preso avvio la prima fase di somministrazione delle terze dosi di vaccino anti Covid-19, ai pazienti immunocompromessi presi in carico dalle strutture ospedaliere: si tratta di pazienti nefropatici (dializzati e/o trapiantati) e del reparto di malattie infettive. Nel corso della prossima settimana seguiranno i pazienti oncologici.È terminata anche la trasmissione dei nominativi dei soggetti immunodepressi alla struttura di Igiene e Sanità pubblica, che saranno convocati per la terza dose presso la sede vaccinale di Aosta-Palaindoor nel corso dei prossimi giorni. Sia i pazienti in carico alle strutture ospedaliere sia i soggetti che saranno convocati al Palaindoor potranno ricevere, salvo diniego, anche la vaccinazione antinfluenzale, a partire dalla prossima settimana e in base alle prime disponibilità di vaccino.

I cittadini di età superiore agli 80 anni saranno convocati per la vaccinazione presso le quattro sedi vaccinali di Morgex, Aosta-Palaindoor, Châtillon e Donnas (Morgex e Donnas saranno riattivate esclusivamente per le terze dosi). In prima battuta saranno vaccinati gli ospiti delle strutture residenziali (RSA-Microcomunità) sul territorio, con terza dose anti Covid-19 e vaccino antinfluenzale. La campagna di somministrazione delle terze dosi sarà soggetta a prossime variazioni e implementazioni, sulla base della disponibilità dei vaccini e delle direttive da parte della struttura Commissariale e del Ministero competente.

Abruzzo

Sono 54 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.829 tamponi: è risultato positivo l'1,91% dei campioni. Scendono i ricoveri, che passano dai 56 di ieri ai 53 di oggi, il dato più basso degli ultimi due mesi. Il tasso di occupazione dei posti letto è al 3% per le terapie intensive e al 4% per l'area medica, mentre l'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti scende a 28. Si registra un decesso recente: il bilancio delle vittime sale a 2.547.

I nuovi positivi hanno età compresa tra 2 e 86 anni. Gli attualmente positivi sono 1.497 (-74): 48 pazienti (-2) sono ricoverati in ospedale in area medica e 5 (-1) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 1.444 (-71) sono in isolamento domiciliare. Il decesso recente riguarda una 90enne della provincia di Teramo. I guariti salgono a 77.486 (+127). Degli 81.530 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 20.738 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+19), 20.750 in provincia di Chieti (+21), 19.665 in provincia di Pescara (+7), 19.592 in provincia di Teramo (+7) e 671 fuori regione (invariato), mentre per 114 (invariato) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffusi dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 132 i nuovi contagi registrati (su 3.433 tamponi effettuati), +91 guariti e 2 morti (per un totale di 1.421 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +37 attualmente positivi, -43 in isolamento, -3 ricoverati e, infine, -3 terapie intensive (per un totale di 9).

Piemonte

Sono 208 i nuovi casi di Covid in Piemonte, con un tasso dello 0,9% rispetto ai 23.952 tamponi diagnostici processati (17.185 antigenici); la quota di asintomatici è del 51,4%. Il bollettino dell'Unità di crisi della Regione riporta un decesso, il dato totale delle vittime da inizio pandemia sale a 11.774. Nuovo lieve calo nel numero dei ricoverati: in terapia intensiva sono 20 (-1 rispetto a ieri), negli altri reparti 181 (-5). Le persone in isolamento domiciliare sono 3.179, i nuovi guariti 200.

© RIPRODUZIONE RISERVATA