Covid Italia, bollettino oggi 15 settembre 2021: 4.830 casi e 73 morti. Calano terapie intensive e ricoveri

Covid Italia, bollettino oggi 15 settembre 2021: 4.830 casi e 73 morti. Calano terapie intensive e ricoveri
7 Minuti di Lettura
Mercoledì 15 Settembre 2021, 17:06 - Ultimo aggiornamento: 17:50

Covid Italia, il bollettino di oggi 15 settembre 2021: sono 4.830 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 4.021. Sono invece 73 le vittime in un giorno, ieri erano state 72. Il tasso di positività è all'1,5%. Dall'inizio della pandemia i casi sono 4.618.040, i morti 130.100. I dimessi e i guariti sono invece 4.369.453, con un incremento di 8.606 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi sono 118.487, con un calo di 3.853 casi nelle ultime 24 ore.  (ANSA) - ROMA, 15 SET - Sono 540 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 14 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 32 (ieri erano 29). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 4.128, in calo di 37 rispetto a ieri.

IL BOLLETTINO IN PDF 

Sardegna

In Sardegna si registrano oggi 3 morti per Coronavirus: sono due donne, di 80 e 91 anni, e un uomo di 81 anni, tutti residenti nella Provincia di Sassari. I nuovi casi di positività sono 104, sulla base di 2.945 persone testate e 27.876 tamponi processati, tra molecolari e antigenici. I pazienti ricoverati in ospedale sono 194 (-7), 24 in terapia intensiva (+ 1 rispetto a ieri). In isolamento domiciliare ci sono ancora 4.146 (- 301 rispetto a ieri).

Marche

Sono 173 i casi si positività rilevati nelle Marche in 24ore con un'incidenza di 58,94 su 100mila abitanti (in calo rispetto a 61,20 del giorno precedente. Lo comunica il Servizio Sanità della Regione. Ancora stabile in sostanza il numero di ricoveri (83; +1) e nessun decesso registrato nell'ultima giornata con il totale di vittime che resta 3.061. Tra i 173 nuovi positivi, 59 risiedono in provincia di Macerata, 30 nell'Ascolano, 27 in provincia di Fermo, 18 in quella di Ancona e 12 a Pesaro Urbino; 27 i casi da fuori regione.

I tamponi eseguiti sono 3.813 tra il percorso diagnostico di screening (2.251; 7,7% di positività) e percorso guariti (1.552), oltre a 1.301 testi antigenici (36 positivi). In ospedale ci sono attualmente 27 persone in terapia intensiva (invariato), 22 in semintensiva (+2) e 34 nei reparti non intensivi (-1); due i dimessi. Il totale dei positivi cala a 3.078 (-25) tra cui 2.995 positivi in isolamento domiciliare (-23). Le quarantene per contatto con positivi sono 4.043 (+3) e i guariti 106.504 (+195).

 

Abruzzo

Sono 93 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.773 tamponi: è risultato positivo il 3,35% dei campioni. L'incidenza settimanale dei contagi per centomila abitanti scende a 47, mentre il tasso di occupazione dei posti letto resta al 4% per le terapie intensive e al 6% per l'area medica, lontano dalle soglie da zona gialla, rispettivamente del 10 e del 15%. Invariati, nelle ultime ore, i ricoveri. Non si registrano decessi recenti: il bilancio delle vittime è fermo a 2.535. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 86 anni.

Gli attualmente positivi sono 2.067 (-26): 73 pazienti (invariato rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica e sette (invariato) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 1.987 (-26) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. I guariti sono 75.775 (+119). Degli 80.377 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 20.350 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+33), 20.530 in provincia di Chieti (+15), 19.499 in provincia di Pescara (+10), 19.218 in provincia di Teramo (+35) e 660 fuori regione (+1), mentre per 120 (-1) sono in corso verifiche sulla provenienza.

 

Puglia

Sono 189 i nuovi casi di infezione da Covid-19 registrati oggi in Puglia su 13.864 test eseguiti con un tasso di positività dell'1,36% (ieri 1,2%). Quattro i decessi. I nuovi casi sono così suddivisi: 35 in provincia di Bari; 11 nella Bat; 9 nel Brindisino, 24 nel Foggiano, 73 in provincia di Lecce, 30 in provincia di Taranto; 2 residenti fuori regione. Sono 5 i casi in cui la provincia è in definizione. Sono 3.353 le persone attualmente positive, 186 quelle ricoverate in area non critica, 19 sono in terapia intensiva.

Toscana

I nuovi casi Covid registrati in Toscana nelle 24 ore sono stati 373 su 19.102 test di cui 9.828 tamponi molecolari e 9.274 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,95% (5,6% sulle prime diagnosi). Lo rende noto il presidente della Regione Eugenio Giani sui social. I nuovi positivi sono circa un centinaio in più rispetto a ieri quando erano stati 279 su 17.516 test di cui 7.099 tamponi molecolari e 10.417 test rapidi. Il rapporto tra nuovi casi ed esami effettuati è salito (ieri era 1,59%). 

Valle D'Aosta

Nessun decesso e tre nuovi casi positivi al Covid 19 in Valle d'Aosta che portano il totale delle persone contagiate dal virus nella regione da inizio epidemia a 12.067. I positivi attuali sono 71 di cui 68 in isolamento domiciliare e tre ricoverati in ospedale. I guariti sono +12 rispetto a ieri per un totale complessivo di 15.523, i casi fino ad oggi testati sono 83.462, i tamponi complessivamente effettuati 176.405. I decessi di persone risultate positive al virus in Valle d'Aosta da inizio epidemia a oggi sono 473.

Emilia-Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 418.885 casi di positività, 324 in più rispetto a ieri, su un totale di 29.684 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da ieri è dell'1,1%. Purtroppo, si registrano tre decessi: 1 in provincia di Bologna (un uomo di 91 anni) e 2 in provincia di Ravenna (entrambi uomini, rispettivamente di 60 e 71). Complessivamente, tra i nuovi positivi 105 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 149 sono stati individuati all'interno di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 40,9 anni. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 55 nuovi casi, seguita da Reggio Emilia (53); poi Ravenna (39), Rimini (36), Parma (32); quindi Piacenza (24), Ferrara (23), Modena (22) e Cesena (17); infine Forlì (12) e il Circondario Imolese (11).

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 44 (+1 rispetto a ieri), 450 quelli negli altri reparti Covid (+23). Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 740 in più rispetto a ieri e raggiungono quota 391.686. Diminuiscono i casi attivi, cioè i malati effettivi, che oggi sono 13.785 (-419 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 13.291 (-443), il 96,4% del totale dei casi attivi. Continua intanto la campagna vaccinale anti- Covid, estesa a tutti i cittadini sopra i 12 anni di età. Alle ore 14 sono state somministrate complessivamente 6.203.314 dosi; sul totale, 2.959.309 sono le persone che hanno completato il ciclo vaccinale. 

Piemonte

Lieve calo complessivo, oggi, dei ricoverati Covid negli ospedali piemontesi. In terapia intensiva diventano 24 (+1 rispetto a ieri) mentre negli altri reparti il numero scende a 196 (-5 rispetto a ieri). Il bollettino quotidiano dell'Unità di crisi della Regione riporta 306 nuovi casi, con una quota di positivi dell'1,5% sul totale dei 20.211 tamponi diagnostici processati (14.383 antigenici). La quota di asintomatici è pari a 46,7%. Sono stati registrati altri due decessi - relativi ai giorni scorsi - che portano a 11.740 il dato complessivo da inizio pandemia. Le persone in isolamento domiciliare sono 3.457, i nuovi guariti 267. 

Basilicata

In Basilicata i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2 sono 87 (79 sono residenti), su un totale di 889 tamponi molecolari, e non si registrano decessi per Covid-19. Lo rende noto la task force regionale della Basilicata con il bollettino riferito alle ultime 24 ore. I lucani guariti o negativizzati sono 79. I ricoverati negli ospedali di Potenza e di Matera sono 50 di cui 4 in terapia intensiva mentre gli attuali positivi sono in tutto 1.267. Per la vaccinazione, sono state effettuate 2.349 somministrazioni ieri. Finora 411.946 lucani hanno ricevuto la prima dose del vaccino (74,5 per cento) mentre 347.890 hanno completato il ciclo vaccinale (62,9 per cento), per un totale di 759.836 somministrazioni effettuate. Le percentuali più alte si registrano nella fascia di età 70-79 anni con il 96 per cento di prime dosi somministrate e con il 91,1 per cento di completamento del ciclo vaccinale.

Lombardia 

Diminuiscono lievemente i ricoverati nelle terapie intensive degli ospedali per il Coronavirus, dove scendono a 59 (-1), e nei reparti dove calano a 435 (-1), mentre a fronte di 50.690 tamponi effettuati sono 628 i nuovi positivi (1,2%) nelle ultime 24 ore in Lombardia. I decessi sono 6 per un totale di 33.968 dall'inizio della pandemia. Lo comunica la Regione. I nuovi casi per provincia sono: a Milano 229 di cui 75 in città; a Bergamo 44; a Brescia 93; a Como 23; a Cremona 26; a Lecco 16; a Lodi 18; a Mantova 26; a Monza e Brianza 48; a Pavia 46; a Sondrio 3 e a Varese 25. 

Umbria

Tornano sotto quota 50 i ricoverati Covid negli ospedali dell'Umbria, 48 al 15 settembre secondo i dati aggiornati sul sito della Regione. Restano invece sette i pazienti nelle terapie intensive. Nell'ultimo giorno sono stati accertati 91 nuovi positivi, 149 guariti e due morti. Gli attualmente positivi sono 1.293, 60 in meno di martedì. Sono stati analizzati 1.983 tamponi e 3.590 test antigenici, con un tasso di positività pari a 1,6 sul totale (0,94 il giorno precedente).

Veneto

In Veneto si registrano 525 nuovi casi di Covid-19 e tre decessi nelle ultime 24 ore. Il dato emerge dal bollettino regionale, che porta i totali rispettivamente a 463.207 e 11.731. I ricoveri nei reparti ordinari sono 272(+11); cala infine (53) il numero di pazienti in terapia intensiva, -6. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA