Covid, l'infettivologa Cattelan: «Ricoverate intere famiglie No vax, altri malati trascurati da 2 anni»

«Il 60% di loro hanno tra i 40 e i 60 anni e non sono vaccinati»

Covid, l'infettivologa Cattelan: «Ricoverate intere famiglie No vax, altri malati trascurati da 2 anni»
3 Minuti di Lettura
Sabato 20 Novembre 2021, 09:15

Come nella prima ondata, in ospedale tornano intere famiglie per curare il Covid. La maggior parte di queste sono dei cluster familiari di No vax: moglie, marito, padre, figli e genitori anziani, talvolta anche i badanti. La spiegazione nasce proprio dalla ritrosia a vaccinarsi di ancora diverse famiglie: «Stiamo tornando a vedere cluster familiari, sì, come nella prima ondata. Con la differenza che allora non esisteva il vaccino e quindi bastava che un componente contraesse il Covid per passarlo a tutti i parenti - spiega Annamaria Cattelan, primario di Malattie infettive dell'Azienda ospedaliera di Padova -. Adesso il vaccino c'è, ma ci sono anche intere famiglie No vax, per le quali il tempo sembra non essere passato».

No vax, marito e moglie morti di Covid: lasciano 5 figli. Il fratello: «Colpa delle fake news sul web, si erano pentiti»

No vax ricoverati, gli altri malati trascurati

Un problema collaterale ma non meno importante riguarda gli altri malati, per forza di cose trascurati a causa dell'emergenza Covid: «Le altre patologie restano indietro - spiega in un'intervista al Corriere della Sera -. Stiamo trascurando da due anni i pazienti con Hiv e abbiamo rallentato molto la campagna Oms per l'eradicazione dell'epatite C. Garantiamo le urgenze con le risorse e il personale a disposizione, poca cosa visto che quasi tutto e tutti sono assorbiti dal Covid. È chiaro che una sepsi o un'endocardite hanno la precedenza, ma salta il lavoro di fino, come il follow up, gli screening, anche sui pazienti con papilloma virus. Fino a poco tempo fa avevamo degenti colpiti da Tbc, ora no, soltanto Covid...». Sono tutti no vax? «Il 60% di loro: hanno tra 40 e 60 anni - spiega - E poi c'è un 40% di malati, in gran parte anziani e con co-morbilità, che ha fatto il ciclo completo anti Covid ma non ha ottenuto la risposta immunitaria desiderata».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA