BOLLETTINO

Covid Italia, bollettino di oggi 9 ottobre: 5.372 nuovi casi e 28 morti, quasi 130 mila i tamponi

Venerdì 9 Ottobre 2020
Covid Italia, bollettino di oggi 9 ottobre: 5.372 nuovi casi e 28 morti, quasi 130 mila i tamponi

Covid Italia, il bollettino di oggi 9 ottobre 2020. Continuano a crescere i contagi da coronavirus in Italia. Nelle ultime 24 ore i positivi sono aumentati di 5.372 (ieri erano stati 4.458), con 28 morti. Lo si apprende dai dati del Ministero della Salute. I tamponi sono stati 129.471. I pazienti in terapia intensiva per coronavirus sono aumentati di altre 29 unità nelle ultime 24 ore, portando il totale a 387. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece cresciuti di 161 unità, arrivando a 4.086. Gli attualmente positivi hanno sfondato la soglia dei 70 mila: sono ora 70.110, con un incremento di 4.158 in un giorno, mentre i guariti in più sono solo 1.186 per un totale di 237.549. In aumento di quasi 4 mila anche i positivi in isolamento domiciliare, che sono ora 65.637.

 

LEGGI ANCHE Covid, Mattarella: «Tenere aperta l'Italia è responsabilità comune. La libertà non è un fatto individuale»

 

 

La Regione con il maggior numero di casi torna ad essere la Lombardia con 983 nuovi casi positivi, seguita dalla Campania con 769 e dal Veneto con 595.

 

I dati delle Regioni

 

Lombardia

 

Con 25.623 tamponi effettuati è di 983 il numero di nuovi casi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia, una percentuale quindi del 3,8. Dei nuovi casi 501, quindi oltre la metà, sono stati segnalati a Milano (di questi 258 in città). Sale il numero dei ricoverati: 44 in terapia intensiva (tre più di ieri) e 371 negli altri reparti (+10). Si è registrato un decesso che porta il totale complessivo a 16.980. Per quanto riguarda le altre Province, 108 casi si sono registrati a Monza, 107 a Varese, 49 a Bergamo, 45 a Brescia 34 a Como, 32 a Pavia, 10 a Lecco, 8 a Lodi, 7 a Cremona e 6 a Sondrio.

 

Campania

Sono 769 i nuovi casi di coronavirus emersi oggi in Campania dall'analisi di 9.549 tamponi. Il totale dei positivi in Campania dall'inizio dell'emergenza sale a 17.233, mentre sono 664.441 i tamponi complessivamente esaminati. Sono 5 i decessi legati al coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Campania. Il totale dei deceduti è 475. L'Unità di crisi della Regione Campania comunica inoltre che sono 117 i nuovi guariti. Il totale dei guariti è 7.161. 

 

LEGGI ANCHE Covid Napoli, De Luca: «Juventus? Parole penose. Abbiamo evitato di contagiare Ronaldo»

 

Veneto

Un'altra giornata nera per il Covid in Veneto con 591 contagi in più rispetto a ieri. Il dato degli infetti dall'inizio dell'epidemia ha superato di slancio la quota psicologica dei 30.000, per l'esattezza 30.504, con aumenti soprattutto nelle province di Venezia (+131), e Treviso (+120). Lo afferma il bollettino della Regione. Si contano anche 3 vittime, per un dato complessivo di 2.209 morti (tra ospedali e case di riposo). Crescita contenuta nei ricoveri, 304 (+7) e nelle terapie intensive, 30 (+1).

 

Lazio

La situazione dei contagi da Coronavirus del Lazio nel bollettino di oggi, 9 ottobre 2020. Record di tamponi su oltre 14mila oggi nel Lazio si registrano 387 casi e di questi 131 a Roma. (-13 rispetto a ieri), 6 i decessi e 47 i guariti. L'assessore regionale alla salute, Alessio D'Amato ha detto che «bisogna mantenere alta l’attenzione, ci attenderanno settimane molto difficili». Rapporto positivi / tamponi pari al 2.7%. Valore RT a 1.19. Sul dato odierno pesa il focolaio della casa di riposo di Concerviano (RI) e i dati di Viterbo dove si tiene vertice con Asl, Prefetto e i sindaci di Ronciglione, Nepi, Civita Castellana, Vetralla e Viterbo.

 

LEGGI ANCHE Covid Lazio, bollettino di oggi 9 ottobre 2020: contagi record: +387 in 24 ore, 131 a Roma. Focolaio nella Rsa di Rieti

 

Piemonte

Brusco aumento di contagi e ricoveri in Piemonte: in un solo giorno solo 6 i ricoverati in più in terapia intensiva (totale ora a 22), negli altri reparti l'incremento è di 34 (totale a 345). I nuovi casi di positività sono 401 (di cui 267 asintomatici, 27 in rsa, 62 in ambito scolastico). Non c'è stato alcun decesso, 69 i guariti, 3943 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi diagnostici finora processati sono 777.967 di cui 424.728 risultati negativi.

 

Toscana

In Toscana sono 17.095 i casi di positività al coronavirus, 483 in più rispetto a ieri (289 identificati in corso di tracciamento e 194 da attività di screening). I nuovi casi sono il 2,9% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 483 casi odierni è di 45 anni circa (il 20% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 31% tra 40 e 59 anni, il 15% tra 60 e 79 anni, il 12% ha 80 anni o più) e, per quanto riguarda gli stati clinici, il 71% è risultato asintomatico, il 13% pauci-sintomatico. Delle 483 positività odierne, 33 sono suore che risiedono in un convento. 4 casi sono ricollegabili a rientri dall'estero.

 

Il 39% della casistica è un contatto collegato a un precedente caso. I guariti crescono dell'1% e raggiungono quota 10.801 (63,2% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 816.877, 10.781 in più rispetto a ieri. Gli attualmente positivi sono oggi 5.121, +7,8% rispetto a ieri. I ricoverati sono 170 (11 in più rispetto a ieri), di cui 30 in terapia intensiva (3 in più). Oggi si registrano 3 nuovi decessi: 2 uomini e una donna con un'età media di 79,7 anni.

 

Emilia Romagna

Altri 276 casi di positività al coronavirus in più rispetto a ieri in Emilia- Romagna e un nuovo decesso, in provincia di Ferrara (il totale è pari a 4.493). Sono i numeri dell'ultimo bollettino relativo all'emergenza sanitaria in regione, con i dati aggiornati alle ore 12 sulla base delle richieste istituzionali. Complessivamente, dall'inizio dell'epidemia in Emilia- Romagna si sono registrati 36.914 casi di positività e, dei 276 in più rilevati rispetto a ieri, 126 sono asintomatici, individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali.

 

L'indice di trasmissione Rt in Emilia- Romagna è inferiore a uno: 0,84 rispetto a quello medio nazionale di 1,06. Dei 276 nuovi casi, 124 erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone, 126 sono stati individuati nell'ambito di focolai già noti. Sono 28 i nuovi contagi collegati a rientri dall'estero, per i quali la Regione ha previsto due tamponi naso-faringei durante l'isolamento fiduciario se in arrivo da Paesi extra Schengen e un tampone se di rientro da Grecia, Spagna, Croazia, Malta e regioni della Francia. 11 invece i casi positivi di rientro da altre regioni.

 

Sicilia

Sono complessivamente 233 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Sicilia, dove il numero complessivo degli attuali positivi arriva a 3.901. Crescono i guariti, 24 in più rispetto a ieri (4.478 dall'inizio dell'emergenza) e anche le vittime, quattro in un giorno e 333 complessive. I dati sono contenuti nel bollettino quotidiano del ministero della Salute. I tamponi processati nell'Isola in un giorno sono stati 7.151, mentre degli attuali positivi solo 376 sono le persone ricoverate con sintomi e 35 quelle in terapia intensiva. Si trovano, invece, in isolamento domiciliare 3.490 persone. Questa la ripartizione su base provinciale dei nuovi casi nell'Isola: 85 a Palermo, 77 a Catania, 22 a Messina, 7 a Trapani, 11 a Siracusa, 15 a Ragusa, 12 ad Agrigento e 4 a Caltanissetta. Nessun nuovo caso in provincia di Enna.

 

Puglia

Sono stabili i dati sui nuovi casi positivi al Covid-19 oggi in Puglia in presenza di una lieve diminuzione dei tamponi effettuati. Sono stati riscontrati 249 contagi (contro i 248 di ieri) a fronte di 4595 test (contro i 4754 si ieri). Si registrano anche due decessi, entrambi in provincia di Bari mentre ieri si era verificato un morto. In tutto salgono a 606 i decessi. Lo si legge nel bollettino epidemiologico quotidiano sul coronavirus stilato dalla Regione, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro.

 

Abruzzo

Sono complessivamente 4886 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 103 nuovi casi, 8 dei quali hanno meno di 19 anni. Sale, invece, a 487 il numero dei decessi con una nuova vittima, una 80enne della provincia di Chieti. Gli attualmente positivi sono 1249 (+97 rispetto a ieri) in una regione dove, dall'inizio dell'emergenza Coronavirus, sono stati eseguiti complessivamente 218754 test.

 

Cento i pazienti (+10 rispetto a ieri) ricoverati in ospedale, 7 (invariato rispetto a ieri) in terapia intensiva, mentre gli altri 1142 (+87 rispetto a ieri) sono in isolamento domiciliare con sorveglianza attiva da parte delle Asl. Del totale dei casi positivi, 752 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+24 rispetto a ieri), 1148 in provincia di Chieti (+22), 2005 in provincia di Pescara (+18), 931 in provincia di Teramo (+39), 37 fuori regione (invariato) e 13 (invariato) per i quali sono in corso verifiche sulla provenienza. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità.

 

Sardegna

Non rallenta la diffusione del Covid-19 in Sardegna: oggi si registrano 134 nuovi casi, il massimo raggiunto nella 'seconda ondatà, con 2.555 tamponi eseguiti in più rispetto all'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale. I pazienti ricoverati sono 133 (+4), quelli in terapia intensiva sono 23 (+4), mentre in isolamento domiciliare ci sono 2.413 persone e 60 sono quelle guarite. Resta invariato il numero delle vittime, 161 in tutto. Dei 4.742 casi positivi complessivamente accertati, 744 (+38) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 523 (+13) nel Sud Sardegna, 368 (+11) a Oristano, 703 (+26) a Nuoro, 2.404 (+46) a Sassari.

 

Umbria

Con 151 nuovi casi di coronavirus registrati nell'ultimo giorno l' Umbria ha toccato il livello più alto mai toccato dall'inizio della pandemia. Frutto di 2.645 tamponi analizzati in 24 ore, anche in questo caso un record assoluto. Lo ha annunciato il commissario per l'emergenza Covid Antonio Onnis nel corso di una conferenza stampa per fare il punto della situazione. Il quale parlando di una curva in crescita ha sottolineato che il dato «allarma».

 

Marche

Sono 8399 i positivi al coronavirus nelle Marche da inizio emergenza, 49 in più rispetto a ieri su 2295 tamponi effettuati. Sono i dati aggiornati alle 12 di oggi e diffusi dal Gores. Quaranta i ricoverati, 3 dei quali in terapia intensiva mentre sono ad oggi 1145 i positivi nella regione, calcolati sommando le persone ricoverate e gli altri in isolamento domiciliare. Novecentonavantadue i morti.

 

Calabria

«In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 216.285 soggetti per un totale di 218.391 tamponi eseguiti (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 2.188 (+42 rispetto a ieri), quelle negative 214.097». Lo si legge nel bollettino della Regione Calabria, che fa inoltre registrare 638 casi attivi (ieri erano 603) e una nuova vittima (sono 103 i decessi totali).

 

Basilicata

Sono 36 i nuovi casi positivi, di cui 14 pugliesi in isolamento nella loro regione: questi i dati del bollettino di oggi della task force della Regione Basilicata, su un totale di 926 tamponi processati ieri. I casi di positività di residenti lucani riguardano Matera (13), Brienza (5), Muro Lucano, Rionero in Vulture, Marsicovetere (ospite di una casa di riposo a Grumento) e Policoro (1). Nella stessa giornata sono guarite tre persone di Pisticci, Maratea e un residente nel Lazio (in isolamento a Potenza). Sono 35 le persone ricoverate: all'ospedale San Carlo di Potenza sono in tutto 30 (18 nel reparto di malattie infettive, 11 pneumologia, 1 medicina d'urgenza) e sono 5 all'ospedale Madonna delle Grazie di Matera (in malattie infettive).

Ultimo aggiornamento: 10 Ottobre, 10:05 © RIPRODUZIONE RISERVATA