BOLLETTINO

Covid Italia, il bollettino di 3 dicembre 2020: 23.225 nuovi casi. I morti sono 993, mai così tanti. Lombardia, Veneto e Campania ancora in testa per i contagi

Giovedì 3 Dicembre 2020
1
Covid Italia, il bollettino di oggi 3 dicembre 2020: 23.225 nuovi casi, i morti sono 993

Sono 23.225 i nuovi positivi al Covid in Italia secondo il bollettino del 3 dicembre. I morti sfiorano quota mille: sono 993 da ieri, mai così tanti da inizio pandemia. È stabile, al 10,2%, l'incidenza delle nuove persone risultate positive rispetto al numero di tamponi effettuati nelle ultime 24 ore. Nello specifico i test sono stati 226.729. Ieri l'incidenza era al 10%. 

Il totale dei contagiati dall'inizio dell'emergenza sale così a 1.664.829 mentre le vittime a 58.038. I guariti sono 23.474 in più, incremento che porta il totale delle persone che hanno superato il virus dall'inizio dell'emergenza a 846.809. Calano gli attualmente positivi rispetto al giorno precedente, vale a dire quante persone con coronavirus sono in carico al sistema sanitario nazionale che oggi sono 1.248 in meno. In totale le persone positive al coronavirus in Italia sono 759.982.

Covid, vaccino “Moderna” testato su 3 mila ragazzi dai 12 ai 17 anni: comincia l'arruolamento

Matteo Bassetti: «Bisogna vaccinare anche chi ha avuto l'infezione da coronavirus»

Lombardia, Veneto e Campania sono ancora oggi le regioni che registrano il maggiore aumento di casi Covid nelle ultime 24 ore, rispettivamente con 3.751, 3.581 e 2.295 nuovi malati. Solo in Lombardia, nell'ultimo bollettino, si registrano 347 morti e 32 nuovi ingressi in terapia intensiva. A seguire, le altre regioni con il maggiore aumento di positivi sono il Piemonte (2.230), il Lazio (1.769) e l'Emilia Romagna (1.766). La Puglia registra il maggior numero di nuovi ingressi in terapia intensiva (33).

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 772 nuovi contagi (il 7,74 per cento dei 9.970 tamponi eseguiti). Sono inoltre stati registrati 34 decessi da Covid-19, ai quali si aggiungono ulteriori 18 decessi pregressi inseriti oggi a sistema. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 32.970, di cui: 7.696 a Trieste, 14.437 a Udine, 6.353 a Pordenone e 4.088 a Gorizia, alle quali si aggiungono 396 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione risultano essere 15.297. Sono 59 i pazienti in cura in terapia intensiva e calano a 629 (-23 da ieri) i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 941, con la seguente suddivisione territoriale: 321 a Trieste, 375 a Udine, 195 a Pordenone e 50 a Gorizia. I totalmente guariti sono 16.732, i clinicamente guariti 414 e le persone in isolamento 14.195.

Campania

Sono 2.295, di cui solo 154 sintomatici, i nuovi positivi al Covid rilevati in Campania su 24.709 test eseguiti. Il rapporto tra contagi e tamponi rimane stabile, come ieri, al 9,3%. Prosegue invece il calo delle degenze: risultano occupati in terapia intensiva 162 posti (ieri erano 173) su 656 disponibili, e 2.041 posti covid 'ordinarì (ieri 2.064) sui 3.160 disponibili in ospedali pubblici e strutture private. Ben 54 le nuove vittime, informa l'Unità di crisi, di cui 28 decedute nelle ultime 48 ore e 26 relative ai giorni scorsi ma registrate solo ieri.

Lazio

Il bollettino del Lazio di oggi giovedì 3 dicembre 2020 registra 1.769 positivi in 24 ore (-22 rispetto a ieri), e 38 morti. A Roma 1.013 casi. I guariti sono +756, mentre calano sia i casi che i ricoveri. La proiezione del valore Rt, l'indice di contagio, rimane stabile a 0.9. Diminuiscono, dunque, i focolai attivi e si riduce il tasso di occupazione dei posti letto di area medica, dice l'assessore alla Sanità D'Amato.

Covid Lazio, il bollettino di oggi 3 dicembre: 1.769 positivi in 24 ore (-22), 38 morti. A Roma 1.013 casi

Toscana

In Toscana sono 929 i positivi in più rispetto a ieri, su un totale, da inizio epidemia, pari a 105.804 unità. I nuovi casi sono lo 0,9% in più rispetto al totale del giorno precedente. L'età media dei 929 casi odierni è di 50 anni circa (il 9% ha meno di 20 anni, il 22% tra 20 e 39 anni, il 35% tra 40 e 59 anni, il 23% tra 60 e 79 anni, l'11% ha 80 anni o più). I guariti crescono del 4,6% e raggiungono quota 67.618 (63,9% dei casi totali). I tamponi eseguiti hanno raggiunto quota 1.606.027, 14.469 in più rispetto a ieri, di cui il 6,4% positivo. Sono invece 4.845 i soggetti testati oggi (escludendo i tamponi di controllo), di cui il 19,2% è risultato positivo. A questi si aggiungono i 3.492 tamponi antigenici rapidi eseguiti oggi. Gli attualmente positivi sono oggi 35.430, -5,6% rispetto a ieri. I ricoverati sono 1.739 (46 in meno rispetto a ieri), di cui 272 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registrano 38 nuovi decessi: 21 uomini e 17 donne con un'età media di 79,1 anni. Relativamente alla provincia di residenza, le persone decedute sono: 10 a Firenze, 7 a Prato, 1 a Pistoia, 4 a Massa Carrara, 5 a Lucca, 6 a Pisa, 3 a Livorno, 2 a Siena. Alcuni dei decessi comunicati agli uffici della Regione nelle ultime 24 ore si riferiscono a morti avvenute nelle settimane scorse. 

 

Basilicata

In Basilicata si registrano oggi cinque decessi e un netto calo dei contagi da coronavirus, con una percentuale positivi/tamponi intorno all'8,3%. In particolare - secondo quanto reso noto dalla task force regionale - nelle ultime 24 ore sono stati analizzati 1.700 tamponi: sono risultati positivi 142, ma solo 124 riguardano persone residenti in regione. Con questo aggiornamento il totale delle vittime lucane è salito a 155, quello degli attualmente positivi a 6.207 (6.022 in isolamento domiciliare). Continua a crescere il dato dei guariti: ieri ne sono stati registrati 78, in totale sono 1.956. Aumenta da 179 a 185 il numero delle persone ricoverate, da 21 a 24 quello dei posti occupati nelle terapie intensive. Dall'inizio dell'emergenza sanitaria, in Basilicata sono stati analizzati 156.657 tamponi, 146.418 dei quali sono risultati negativi.

Video

Lombardia

Sono 3.751 i nuovi positivi a fronte di un numero di tamponi effettuati di 36.271,(10,3%) registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore mentre sono 347 i morti per un totale di 22.626. Diminuiscono - spiega la Regione Lombardia - i ricoverati, sia nei reparti (-197) sia nelle terapie intensive (-19). In terapia intensiva rimangono 836 pazienti e quelli non in terapia intensiva 7.025. A Milano i casi sono 1.311, di cui 495 a Milano città; a Bergamo 104; a Brescia 269, a Como 457, a Cremona 74, a Lecco 68, a Lodi 121, Mantova 86, Monza e Brianza, 323, a Pavia: 299 a Sondrio 95 e a Varese, infine, 454.

 

 

Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre, 08:22 © RIPRODUZIONE RISERVATA