Covid Italia, bollettino oggi 12 gennaio: 14.242 contagi e 616 morti. Più casi in Veneto e Sicilia. Tasso di positività al 10%

Covid, il bollettino del 12 gennaio
6 Minuti di Lettura
Martedì 12 Gennaio 2021, 16:53 - Ultimo aggiornamento: 18:53

Covid Italia, il bollettino di oggi martedì 12 gennaio 2021. Nelle ultime 24 ore i nuovi contagi sono stati 14.242 (12.532 ieri), i morti 616 (448  ieri). In totale da inizio epidemia i casi sono 2.303.263 , le vittime 79.819. Gli attualmente positivi sono 570.040 (-5.939 rispetto a ieri), i dimessi e i guariti 1.653.404 (+19.565). La regione che registra più casi è il Veneto con 2.134. Seguono Sicilia (1.913), Emilia Romagna (1.563), Lazio (1.381), Puglia (1.261) e Lombardia (1.146).  Nelle ultime 24 ore in Italia sono stati effettuati 141.641 tamponi. Ieri i test erano stati 91.656. Il tasso di positività è del 10,05%, in calo rispetto al 13,6% di ieri.

LEGGI ANCHE Covid Veneto, bollettino oggi 12 gennaio 2021: nuovo picco di morti (161). Zaia: «Ma la curva contagi sta calando»

SCARICA QUI IL BOLLETTINO

Meno terapie intensive, più ricoveri

Sono 6 in meno i pazienti in terapia intensiva, nel saldo tra ingressi e uscite. Gli ingressi giornalieri in rianimazione sono 196, portando il totale a 2.636. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono aumentati di 109 unità, portando il totale a 23.712. In isolamento domiciliare ci sono 543.692 persone, 6.042 in meno di ieri.

Veneto

È pesante il dato odierno dei morti per Covid-19 in Veneto, che registra 166 decessi nelle ultime 24 ore, per un totale di 7.593 dall'inizio della pandemia. Il Bollettino regionale segnala inoltre 2.134 nuovi contagi, che portano il totale a 289.835 casi. Risale anche la pressione sugli ospedali, con 34 nuovi ricoveri in area non critica con il totale a 3.028, e 2 in terapia intensiva, dove sono ricoverati 391 malati.

Umbria

Sono 205 i nuovi positivi al Covid emersi in Umbria nell'ultimo giorno, 31.160 totali. È quanto si legge sul sito della Regione. I guariti sono stati 121, 26.140, e otto i morti, 672. Tornano a crescere gli attualmente positivi, ora 4.348, 76 in più di ieri. I tamponi analizzati sono stati 3.946, 533.099, con un tasso di positività in discesa al 5,1 per cento (ieri al 9,8). I ricoverati Covid in ospedale sono 325, due in più di ieri, 56, cinque in più, in terapia intensiva.

Basilicata

In Basilicata ieri sono stati analizzati 1.222 tamponi: 171 sono risultati positivi al coronavirus ma di questi solo 156 appartengono a persone residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati tre decessi, con il totale delle vittime lucane salito a 274. Come ieri, sono 98 le persone ricoverate con il covid negli ospedali lucani, mentre scende da sei a quattro il dato dei posti occupati in terapia intensiva. Con 89 guariti (in totale 4.984), i lucani attualmente positivi sono 6.500 (6.402 in isolamento domiciliare). Dall'inizio dell'epidemia in Basilicata sono stati analizzati 195.667 tamponi, 181.315 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 123.222 persone.

CLICCA QUI PER GRAFICI E MAPPE

Toscana

In Toscana il reporto delle ultime 24 ore registra 303 nuovi casi di Coronavirus (+0,2%, età media 47 anni) con 7.569 tamponi in più (4% positivi, tamponi totali eseguiti 1.978.712) e altri 21 decessi (età media 87,2 anni, totale va a 3.905) rispetto a ieri. Il totale di positivi sale ora a 125.633 persone. In percentuale cresce di più il numero dei guariti nelle 24 ore (579 unità, +0,5%) arrivato a quota 113.005. Gli attualmente positivi sono 8.723 (-3,3%) di cui i ricoverati oggi sono 910 (-23 su ieri pari al -2,5%, tra loro ci sono 137 pazienti in terapia intensiva) mentre 7.813 persone sono in isolamento a casa con sintomi lievi o asintomatici (-274 su ieri, -3,4%). Inoltre, ci sono 12.159 persone (-231 su ieri pari al -1,9%) in quarantena domiciliare, in sorveglianza attiva Asl, per contatti avuti con persone contagiate. Tra i decessi, Grosseto e la provincia raggiungono quota 100 vittime.

Lombardia

In Lombardia oggi diminuisce la percentuale dei nuovi positivi al covid rispetto al numero dei tamponi fatti, ma crescono i ricoveri sia nelle terapie intensive, sia nei reparti covid, mentre sono 54 i decessi. È quanto emerge dal consueto bollettino emesso dalla Regione secondo il quale, a fronte di 15.964 tamponi effettuati, sono 1.146 i nuovi positivi (7,1 per cento). I ricoveri, come detto, crescono: in terapia intensiva ne vengono registrati 4 più di ieri, per un totale di 466 pazienti, mentre nei reparti covid si trovano 3641 persone, 119 più di ieri. I guariti/dimessi sono 1.184.


Lazio

Nel Lazio su oltre 13mila temponi (+2.702) si registrano 1.381 nuovi casi positivi (+127), 42 i decessi (-3) e +1.633 i guariti. Diminuiscono i decessi e i ricoveri mentre aumentano i casi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%. Me se si considerano anche gli antigenici la percentuale scende a 4%. I casi a Roma città tornano a quota 800. 
 

Marche

Sono 499 i positivi al covid rilevati nelle ultime 24ore nelle Marche nel percorso nuove diagnosi. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nelle ultime 24ore «sono stati testati 5.615 tamponi: 3.514 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.782 nello screening con percorso Antigenico) e 2.101 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 14,2%).

Abruzzo

Sono 152 i nuovi casi di coronavirus accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Sono emersi dall'analisi di 2.517 tamponi: è risultato positivo il 6,04% dei campioni. Si registrano sei decessi recenti, che fanno salire il bilancio delle vittime a 1.291. Nonostante una riduzione degli attualmente positivi, sono in aumento i ricoveri, che passano dai 509 di ieri ai 516 di oggi. Dei nuovi positivi, il più giovane ha un anno e il più anziano 89. Quelli con meno di 19 anni sono 19: tre in provincia dell'Aquila, sette in provincia di Pescara, cinque in provincia di Chieti e quattro in provincia di Teramo. I sei decessi recenti, due dei quali avvenuti nei giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 69 e 88 anni: uno in provincia di Chieti, tre in provincia di Pescara e due in provincia di Teramo.

 

Puglia

Sono 10.458 i test per l'infezione da Covid-19 coronavirus fatti nelle ultime 24 ore e 1.261 casi positivi, con una incidenza del 12%. Dei nuovi positivi 398 sono in provincia di Bari, 299 in provincia di Foggia, 232 in provincia di Taranto,151 nella provincia BAT, 96 in provincia di Brindisi, 82 in provincia di Lecce, 2 residenti fuori regione, 1 caso di provincia di residenza non nota. Delle 42 vittime 22 vivevano in provincia di Bari, 1 in provincia BAT, 3 in provincia di Brindisi, 8 in provincia di Foggia, e 8 in provincia di Taranto.

 

Emilia Romagna

Sono in calo, in Emilia-Romagna, i contagi al Coronavirus e i ricoveri, ma si contano ancora 51 morti, il più giovane dei quali è un uomo di 58 anni deceduto in provincia di Parma. Nelle ultime 24 ore, secondo il report della Regione aggiornato alle 12, si sono registrate 1.563 nuove positività, individuate sulla base di 16.653 tamponi. Dei nuovi contagiati circa la metà, 783, sono asintomatici. I casi attivi sono 60.192, e il 95,1% di loro è in isolamento domiciliare, perché non necessita di cure particolari.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 7.714 tamponi molecolari sono stati rilevati 586 nuovi contagi ai quali si aggiungono 61 casi già risultati positivi al tampone antigenico nei giorni scorsi e confermati da test molecolare, con una percentuale di positività dell'8,39%. Sono inoltre 2.016 i test rapidi antigenici realizzati e in cui sono stati rilevati 168 nuovi casi (8,33%). I decessi registrati sono 20, ai quali si aggiungono 2 morti pregresse afferenti al periodo tra il 23 novembre e l'11 dicembre 2020.

© RIPRODUZIONE RISERVATA