Covid, Mappa Ecdc: tutto il nord Italia in zona rosso scuro, boom contagi in Europa

L'Europa in crisi per l'aumento esponenziale dovuto a Omicron. Per l'Ente, restano in giallo solo Puglia, Molise e Sardegna

Covid, allarme contagi nel Nord Italia: tutte le regioni in rosso scuro
2 Minuti di Lettura
Giovedì 23 Dicembre 2021, 13:06 - Ultimo aggiornamento: 14:10

Le previsioni sono state rispettate. I contagi Covid in Europa corrono veloci e tutte le regioni del Nord Italia sono ormai in rosso scuro. L'Ecdc, il Centro europero per la prevenzione e il controllo delle malattie, ha diramato la nuova mappa di rischio che omologa parte dell'Italia al maggioranza dell'Europa (Romania unica macchia verde). Restano in giallo solo Puglia, Molise e Sardegna, mentre il resto delle regioni sono indicate come rosse.

 

Ecdc: Nord Italia in rosso scuro

Dall'Emilia Romagna in su, l'Italia è per l'Ecdc ufficialmente in rosso scuro. Il numero di contagio è in forte aumento, così come nel resto dell'Europa. Il bollettino di ieri ha segnato 36 mila nuovi contagiati, di cui 10 mila solo in Lombardia. Il tasso di positività è salito al 4,65%.

Oggi il Consiglio dei Ministri si è riunito per stabilire le nuove restrizioni. Certa l'introduzione delle mascherine all'aperto. Attesa per la comunicazione sui tamponi ai vaccinati per grandi eventi e spettacoli. Totalmente in rosso scuro la Francia, la Germania e la Gran Bretagna, che pensano al lockdown. In Spagna, come in Italia, la situazione peggiore riguarda le regioni del Nord.

Andamento dei contagi

La mappa dello scorso 16 dicembre, riportava in rosso scuro solo il Friuli Venezia Giulia, il Veneto e la provincia di Bolzano. Si sono aggiunte adesso Lombardia, Piemonte, Valle d'Aosta, Liguria ed Emilia Romagna. Contagi in crescita anche nei Paesi baltici, passati tutti in rosso scuro nell'aggiornamento della cartina dell' Ecdc. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA