BOLLETTINO

Covid, bollettino di oggi 6 dicembre: 18.887 nuovi contagi e 564 morti. Superata la soglia delle 60 mila vittime

Domenica 6 Dicembre 2020
Covid, bollettino di oggi 6 dicembre: 18.887 nuovi contagi e 564 morti. Superata la soglia delle 60 mila vittime

​Covid, il bollettino di oggi domenica 6 dicembre 2020 registra 18.887 nuovi casi (ieri erano 21.052) e 564  decessi, in calo rispetto ai 662 di ieri. Dai dati del nuovo bollettino del ministero della Salute emerge che i guariti o dimessi sono 17.186, per un totale di 913.494 dall'inizio dell'epidemia. Con l'incremento di 564 nuove vittime di Covid nelle ultime 24 ore, sono complessivamente 60.078 le persone morte in Italia a causa del virus dall'inizio dell'emergenza. Complessivamente sono 1.728.878 i casi dall'inizio dell'epidemia. Scende ancora il numero delle persone ricoverate nelle ultime 24 ore in terapia intensiva a 3.454, 63 in meno da ieri. Il totale dei ricoverati con sintomi è di 30.391 unità. A livello territoriale, le Regioni con il maggior numero di contagi sono il Veneto (3.444), la Lombardia (2.413), la Puglia (1.789), l'Emilia Romagna (1.788) e il Lazio (1.632).

 

Risale all'11,5% il rapporto tamponi-positivi

 

I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono stati 163.550, rispetto ai 194.984 di ieri, mentre i nuovi contagi sono stati 18.887, con un rapporto pari all'11,5% (+0,8%). Gli attualmente positivi oggi sono 755.306. 

 

Miozzo (Cts): «Obbligo vaccino va discusso in Parlamento»

 

«Adesso bisogna comunicare con la gente, tranquillizzarla e convincere i tanti reticenti. Tanta gente è preoccupata per il vaccino ed è legittimo. L'eventuale obbligo di vaccinazione va discusso in Parlamento, intanto le categoria più esposte devono farlo. Ho sottolineato l'aspetto che la maggioranza della popolazione sta seguendo le regole indicate. Poi c'è la categoria dei furbetti cui non permetteremo di distruggere il lavoro che abbiamo fatto», ha detto il coordinatore del Cts Agostino Miozzo, ospite a 'Mezz'ora in più' su Raitre. «Perché in Italia ci sono più morti rispetto ad altri Paesi? Per tre motivi - ha risposto Miozzo - Popolazione più anziana, poi molti giovani, soprattutto al Sud, vivono in casa con gli anziani stessi e terzo, quando muore un paziente con o per il covid, noi lo categorizziamo come vittima di coronavirus. Non so se gli altri paesi fanno lo stesso».

 

Ilaria Capua: «Il Natale? Lo passerò da sola». E torna sulla lite con Bassetti

Covid, anziana di 102 anni sopravvissuta alla spagnola e al tumore "batte" il virus due volte

 

 

 

 

I dati

 

Lombardia, 2.413 nuovi positivi e 140 morti

 

In Lombardia nelle ultime 24 ore sono stati registrati 2.413 positivi al Covid-19, di cui 242 solo «debolmente», a fronte di 26.026 tamponi effettuati, di cui è risultato positivo il 9,2 per cento. Un incremento inferiore a quello di ieri, quando i nuovi casi erano 3.148, pari al dieci per cento dei tamponi effettuati. I morti nelle ultime 24 ore sono stati 140 (ieri 111), per un totale di 23.024 decessi da inizio pandemia. Crescono i ricoverati in terapia intensiva, che sono 807, due in più rispetto a ieri. Continua invece a scendere il numero delle persone nei reparti ordinari: sono 6.372, 182 meno di ieri. I guariti/dimessi sono oggi 11.648 (ieri 3.983). Lo rende noto il quotidiano bollettino sull'andamento della pandemia diffuso da Regione Lombardia.

Dei 2.413 nuovi positivi al Covid-19 in Lombardia, 844 sono in provincia di Milano, di cui 324 nella città capoluogo. Un incremento leggermente inferiore a quello di ieri, quando i nuovi positivi nella provincia erano 980, di cui 355 a Milano città. Seguono le province di Brescia con 328 nuovi casi (ieri 284) e Monza e Brianza con 222 (ieri 285). Incremento a tre cifre anche nelle province di Pavia (+170, ieri +172), Lodi (+126, ieri +35), Sondrio (+125, ieri +173), Bergamo e Mantova, entrambe con 118 nuovi casi (ieri, rispettivamente 190 e 132). Sfiora il centinaio anche la provincia di Varese, con 94 nuovi casi (ieri erano 395). Incrementi più contenuti a Como (+71, ieri +214), Cremona (+68, ieri +71) e Lecco (+27, ieri +132). Lo rende noto il quotidiano bollettino sull'andamento della pandemia diffuso da Regione Lombardia.

 

Piemonte, in calo contagi (1.269) e decessi (55)

 

Oggi l'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 1.269 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, pari al 13,5% dei 9.386 tamponi eseguiti. Dei 1.269 nuovi casi, gli asintomatici sono 508, pari al 40%. I nuovi casi sono 295 di screening, 625 contatti di caso, 349 con indagine in corso, 205 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 55 in ambito scolastico, 1.009 tra la popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 177.788, di cui 15.487 Alessandria, 8372 Asti, 6152 Biella, 24.553 Cuneo, 13.722 Novara, 94.349 Torino, 6708 Vercelli, 5888 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 962 residenti fuori regione ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 1595 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 359 (-7 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 4.239 (-37 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 61.440. I tamponi diagnostici finora processati sono 1.665.145 (+ 9.386 rispetto a ieri), di cui 822.823risultati negativi.

Sono, invece, 55 decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 4 verificatisi oggi. Il totale è ora 6.623 deceduti risultati positivi al virus, 985 Alessandria, 398 Asti, 292 Biella, 710 Cuneo, 576 Novara, 3.077 Torino, 315 Vercelli, 204 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 66 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. Infine, i pazienti guariti sono complessivamente 105.127 (+1.939 rispetto a ieri), 8185 Alessandria, 5558 Asti, 3295 Biella, 12.721 Cuneo, 7299 Novara, 59.575 Torino, 4075 Vercelli, 3342 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 531 extraregione e 546 in fase di definizione.

 

Lazio, 14 decessi e 1.832 nuovi casi

 

Nel Lazio oggi 1.632 nuovi casi e 14 decessi. Lo ha comunicato la Regione Lazio. A Roma città il numero dei casi scende sotto quota 900. «Oggi su quasi 20 mila tamponi nel Lazio (-1.406) si registrano 1.632 casi positivi (-151), 14 i decessi (-18) e +886 i guariti. Calano i casi e le terapie intensive. Roma città scende al di sotto dei 900 casì», dice l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. «Nella giornata di ieri, per la prima volta, i test antigenici rapidi eseguiti nelle farmacie hanno superato i test rapidi eseguiti nei laboratori privati - prosegue D'Amato - su oltre 10 mila test antigenici rapidi, 5.571 sono stati eseguiti nelle farmacie e 4.970 nei laboratori».

 

 

 

Emilia Romagna, 88 morti e 1.788 nuovi casi

 

Sono 1.788 i nuovi casi di positività al Covid registrati in Emilia-Romagna, dove, nelle ultime 24 ore, sono stati refertati 1.788 tamponi. Si contano 88 vittime, fra loro un uomo di 50 anni in provincia di Bologna. Più della metà dei nuovi positivi (963) sono asintomatici, individuati attraverso il contact tracing e gli screening. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 68.167 (-1.462 rispetto a ieri): le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, sono il 95,6%. I ricoveri in terapia intensiva sono in calo, 241 (-2 rispetto a ieri), mentre aumentano quelli negli altri reparti Covid, 2.736 (+29). Le vittime sono 28 a Bologna, 17 a Ravenna, otto a Modena, sette a Piacenza e Reggio Emilia, sei a Parma, Ferrara e Rimini e tre in provincia di Forlì-Cesena.

 

Alto Adige, 6 decessi e 248 nuovi casi

 

In Alto Adige nelle ultime 24 ore sono stati registrati 6 decessi Covid. I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.046 tamponi e registrati 248 nuovi casi positivi. A questi si aggiungono 123 postivi rilevati con test antgenici. 259 persone con Covid-19 sono ricoverate, 151 in cliniche private e altre 32 in terapia intensiva.

 

Valle d'Aosta3 decessi e 987 casi

 

Tre nuovi decessi, che portano il totale complessivo a 333, e 987 casi positivi attuali, - 69 rispetto a ieri, di cui 102 ricoverati in ospedale, 8 in terapia intensiva e 877 in isolamento domiciliare. Sono i numeri dell'emergenza Coronavirus in Valle d'Aosta resi noti oggi dal bollettino di aggiornamento della Regione. Da inizio epidemia da Covid 19 i casi positivi sono 6726? + 34, i guariti 5406, + 100, e i tamponi fino ad oggi effettuati 62992, + 335.

 

Friuli Venezia Giulia, 702 nuovi casi e 20 morti

 

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 702 nuovi contagi (l'11,27 per cento dei 6.227 tamponi eseguiti). Sono inoltre stati registrati 20 decessi da Covid-19, a cui si aggiungono ulteriori 7 decessi pregressi inseriti oggi a sistema e afferenti al periodo dall'1 al 4 dicembre. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 35.467, di cui: 8.072 a Trieste, 15.604 a Udine, 7.024 a Pordenone e 4.333 a Gorizia, alle quali si aggiungono 434 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione risultano essere 15.500. Salgono a 59 i pazienti in cura in terapia intensiva e a 652 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 1.035, con la seguente suddivisione territoriale: 344 a Trieste, 421 a Udine, 214 a Pordenone e 56 a Gorizia. I totalmente guariti sono 18.932, i clinicamente guariti 469 e le persone in isolamento 14.320.

 

Puglia, 1.789 casi e 24 morti

 

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi sono stati registrati 7.293 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.789 casi positivi: 783 in provincia di Bari, 136 in provincia di Brindisi, 160 nella provincia BAT, 214 in provincia di Foggia, 220 in provincia di Lecce, 259 in provincia di Taranto, 8 residenti fuori regione, 9 casi di residenza non nota sono stati riclassificati ed attribuiti. Sono stati registrati 24 decessi: 5 in provincia di Bari, 12 in provincia di Bat, 5 in provincia di Foggia, 2 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 839.673 test. 16.795 sono i pazienti guariti. 45.834 sono i casi attualmente positivi.

Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 64.341, così suddivisi: 25.168 nella Provincia di Bari; 7.300 nella Provincia di Bat; 4.628 nella Provincia di Brindisi; 14.378 nella Provincia di Foggia; 4.886 nella Provincia di Lecce; 7.553 nella Provincia di Taranto; 408 attribuiti a residenti fuori regione, 20 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti. Il bollettino epidemiologico Regione Puglia 6.12.2020 è disponibile al link: http://rpu.gl/PPmuk

 

Calabria, ancora 340 contagi e  altri 4 morti

 

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 370.059 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 381.305 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 18.537 (+340 rispetto a ieri), quelle negative 351.522. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che Fano registrare 390 ricoverati (+11), 32 persone in terapia intensiva (+3), 7.533 guariti/dimessi (+337) e 343 morti (+4). I casi attualmente attivi sono 10.661.

Territorialmente, dall'inizio dell'epidemia, i casi positivi sono così distribuiti: Cosenza: casi attivi 4.807 (100 in reparto Azienda ospedaliera Cosenza; 11 in reparto al presidio di Rossano e 19 al presidio ospedaliero di Cetraro; 2 ricoveri all'ospedale da campo; 17 in terapia intensiva, 4.658 in isolamento domiciliare); casi chiusi 1.115 (972 guariti, 143 deceduti). Catanzaro: casi attivi 1.557 (33 in reparto in reparto Azienda ospedaliera Catanzaro; 17 presidio ospedaliero Lamezia Terme; 25 Azienda ospedaliera universitaria Mater Domini; 6 in terapia intensiva; 1.476 in isolamento domiciliare); casi chiusi 1.050 (974 guariti, 76 deceduti). Crotone: casi attivi 931 (35 in reparto; 896 in isolamento domiciliare); casi chiusi 890 (876 guariti, 14 deceduti). - Vibo Valentia: casi attivi 442 (22 ricoverati, 420 in isolamento domiciliare); casi chiusi 582 (561 guariti, 21 deceduti).

 

Sicilia, 1.022 i nuovi positivi e 36 vittime

 

Sono 1.022 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 8.132 tamponi effettuati. I decessi sono 36, che portano il totale a 1.759. Con i nuovi casi salgono a 39.746 gli attuali positivi, con un incremento di 206 casi. Di questi 1.580 sono i ricoverati (35 in meno rispetto a ieri): 1.367 pazienti in regime ordinario (-33) e 213 (-2) in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 38.166 persone. I guariti sono 780. Sul fronte della distribuzione fra province, Palermo conta 289 nuovi positivi, Catania 413, Messina 82, Ragusa 40, Trapani 34, Siracusa 55, Agrigento 24, Caltanissetta 29, Enna 56.

 

 

 

 

 

 

 

 

Video

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 7 Dicembre, 16:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA