ABRUZZO

Covid, il bollettino di oggi 11 marzo: 25.673 casi e 373 morti. Tasso positività al 6.9%. Abruzzo e Campania, boom terapie intensive

Giovedì 11 Marzo 2021
Covid, il bollettino di oggi 11 marzo: 25.673 casi e 373 morti. Tasso di positività sale al 6.9%. Abruzzo e Campania, boom terapie intensive

Covid, il bollettino di oggi giovedì 11 marzo 2021: sono 25.673 i contagi e 373 i morti, secondo i dati diffusi dal ministero della Salute. Ieri, in tutta Italia, erano stati registrati 22.409 i nuovi contagi e 332 i morti. Dai dati che giungono dalle Regioni si registra un'impennata di ricoveri in terapia intensiva in Campania e in Abruzzo.

In totale i casi da inizio epidemia sono 3.149.017, i morti 101.184. Gli attualmente positivi sono 497.350 (+10.276 rispetto a ieri), i dimessi e i guariti 2.550.483 (+15.000), in isolamento domiciliare ci sono 471.244 persone (+9.879).

In Lombardia sono stati rilevati 5.849 casi, in Campania 2.981 e in Emilia Romagna 2.845.

 

Tasso di positività sale al 6.9%

 

Sono stati effettuati 372.217 tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri i test erano stati 361.040. Il tasso di positività (rapporto positivi/test) odierno è del 6,9%, ieri era stato del 6,2%, quindi oggi in aumento dello 0,7%.

 

Sono 266 gli ingressi in Rianimazione, +365 ricoveri

 

Sono 266 gli ingressi in terapia intensiva per il Covid-19 nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Il saldo tra ingressi e uscite è di 32 pazienti in più. In totale in rianimazione ci sono ora 2.859 persone. Nei reparti ordinari (pneumatologia e malattie infettive) sono invece aumentati i pazienti di 365 unità rispetto a ieri, portando il totale a 23.247.

 

Covid, per l'Unione Europea peggiora la situazione in Italia: cinque regioni in rosso scuro

Zona rossa, due regioni a rischio "lockdown". Lazio in bilico tra giallo e arancione, nodi Puglia e Liguria

 

 

I dati

 

Lombardia, 5.849 casi in un giorno e 81 morti

 

Continuano a crescere i positivi in Lombardia: con il record di 62.222 tamponi, sono infatti 5.849 i nuovi casi con il tasso di positività al 9,4%, in crescita rispetto a ieri (7.9%). Aumentano i ricoveri sia in terapia intensiva (+28, 645) che negli altri reparti (+134, 5.718). I decessi sono 81 per un totale di 29.004 morti dall'inizio della pandemia. La città metropolitana di Milano è la provincia più colpita con 1.394 casi di cui 563 a Milano città, seguita da Brescia (1.124), Varese (602), Monza e Brianza (570), Pavia (439), Como (396), Bergamo (338), Mantova (258), Cremona (228), Lecco (208), Sondrio (107) e Lodi (87).

 

Lazio

 

Sono 1.800 i nuovi casi (a Roma 841) e 16 morti. «Il valore Rt è a 1.3 la zona rossa è possibile per il superamento del valore 1.25, anche se l'incidenza è sotto soglia e anche i tassi di occupazione dei posti letto sono entro la soglia di allerta», dice l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato

 

Terapie intensive, quattro regioni vicine al picco dei ricoveri. In Campania situazione critica

 

 

Su oltre 16 mila tamponi nel Lazio (+884) e oltre 22 mila antigenici per un totale oltre di 39 mila test, si registrano 1.800 casi positivi (+146), 16 i decessi (-6) e +1.322 i guariti. Aumentano i casi e i ricoveri, mentre diminuiscono i decessi e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 4%.

I casi a Roma città sono a quota 800. Il valore Rt è a 1.3 la zona rossa è possibile per il superamento del valore 1.25, anche se l’incidenza è sotto soglia e anche i tassi di occupazione dei posti letto sono entro la soglia di allerta.

Nella Asl Roma 1 sono 432 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Diciannove casi sono ricoveri. Si registrano tre decessi con patologie.

Nella Asl Roma 2 sono 307 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Sono novantasette i casi su segnalazione del medico di medicina generale. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 3 sono 102 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Un caso è un ricovero. Si registrano tre decessi con patologie.

Nella Asl Roma 4 sono 134 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi con patologie.

Nella Asl Roma 5 sono 131 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Nella Asl Roma 6 sono 188 i casi nelle ultime 24h e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso con patologie.

Nelle province si registrano 506 casi e sono cinque i decessi nelle ultime 24h.

Nella Asl di Latina sono 150 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 85 e 87 anni con patologie.

Nella Asl di Frosinone si registrano 253 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso già noto o con link familiare. Si registrano due decessi di 74 e 88 anni con patologie.

Nella Asl di Viterbo si registrano 28 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto.

Nella Asl di Rieti si registrano 75 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registra un decesso di 74 anni con patologie.

 

 

 

Emilia Romagna 2.845 nuovi contagi in 24 ore

 

Veneto, 1.677 nuovi positivi e 22 decessi 

 

Il Veneto segna un altro aumento significativo di casi Covid, 1.677 i nuovi positivi in 24 ore, che portano il totale a 348.113. Vi sono anche 22 decessi, per un totale dall'inizio dell'epidemia di 10.045 morti tra ospedali e case di riposo. Lo riferisce il bollettino della Regione. Rallenta leggermente la crescita dei numeri degli ospedali: nei normali reparti medici sono 1.340 (+2) i posti occupati da pazienti Covid,, nelle terapie intensive 170 (+4).

 

Piemonte, 2.322 contagi e 42 morti

 

L'Unità di Crisi della Regione Piemonte ha comunicato 2.322 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19 (di cui 370 dopo test antigenico), pari all' 8,2% dei 28.322 tamponi eseguiti, di cui 16.300 antigenici. Dei 2.322 nuovi casi, gli asintomatici sono 790 (35.4%). I casi sono 401 di screening, 1.191 contatti di caso, 730 con indagine in corso, 46 in Rsa e strutture socio-assistenziali, 229 in ambito scolastico e 2.047 tra la popolazione generale. Il totale dei casi positivi diventa quindi 270.889, di cui 22.960 Alessandria, 13.436 Asti, 8.954 Biella, 36.913 Cuneo, 20.914 Novara, 144.014 Torino, 10.111 Vercelli, 10.202 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.276 residenti fuori regione, ma in carico alle strutture sanitarie piemontesi. I restanti 2.109 sono in fase di elaborazione e attribuzione territoriale. I ricoverati in terapia intensiva sono 243 ( -1 rispetto a ieri). I ricoverati non in terapia intensiva sono 2.605 (+73 rispetto a ieri). Le persone in isolamento domiciliare sono 23.157. I tamponi diagnostici finora processati sono 3.247.489 (+28.322 rispetto a ieri), di cui 1.230.722 risultati negativi.

Sono 42 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 2 oggi. Il totale è ora di 9.604 deceduti risultati positivi al virus, 1.433 Alessandria, 608 Asti, 387 Biella, 1.134 Cuneo, 794 Novara, 4.405 Torino, 433 Vercelli, 324 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 86 residenti fuori regione, ma deceduti in Piemonte. I pazienti guariti sono complessivamente 235.280 (+ 952 rispetto a ieri), 20.369 Alessandria, 12.084 Asti,8.014Biella, 31.985 Cuneo, 18.335 Novara, 124.079 Torino, 8.559 Vercelli, 8.883 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 1.143 extraregione e 1.829 in fase di definizione.

 

Toscana, 1.302 nuovi casi in 24 ore 

 

I nuovi casi positivi Covid registrati in Toscana sono 1.302 su 25.590 test di cui 15.975 tamponi molecolari e 9.615 test rapidi, con un tasso dei nuovi positivi del 5,09% (9,9% sulle prime diagnosi). Lo ha reso noto Eugenio Giani, presidente della Regione, sulla sua pagina Facebook. Si mantengono sostanzialmente stabili rispetto a ieri il dato dei nuovi casi (erano 1.293), quello dei test eseguiti (erano 25.946) e anche il tasso di positivi (era del 4,98%).

 

Marche, +921 positivi in un giorno 

 

Sono 921 i positivi rilevati al covid nelle ultime 24 ore nelle Marche tra le nuove diagnosi. Secondo il Servizio Sanità della Regione, «nelle ultime 24 ore sono stati testati 6.847 tamponi: 4.327 nel percorso nuove diagnosi (di cui 1.511 nello screening con percorso Antigenico) e 2.520 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 21,3%)».

 

Abruzzo, record di decessi (+37) e terapie intensive

 

In Abruzzo sono 37 i decessi legati al Covid-19 segnalati nell'ultimo bollettino della Regione: si tratta dell'incremento più consistente mai registrato in un solo giorno. Il dato supera l'attuale record di 35, risalente al 21 novembre. Anche le terapie intensive raggiungono un nuovo record: 91 i pazienti ricoverati in rianimazione, mai erano stati così tanti. Al momento è occupato il 42,7% dei posti letto, a fronte di una soglia di allarme del 30%.

Nelle ultime ore i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono quattro in più, al netto di decessi, dimissioni e nove nuovi accessi. In area medica, invece, sono ricoverati 661 pazienti (-8). In questo caso il tasso di occupazione è del 44,5%, rispetto ad un valore limite del 40%. Con l'aggiornamento odierno, il bilancio delle vittime sale a 1.872. Sono 664 i morti dall'inizio dell'anno; 114 solo negli ultimi sette giorni. I 37 decessi segnalati nel bollettino, 12 dei quali relativi ai giorni scorsi e comunicati solo oggi dalle Asl, riguardano persone di età compresa tra 53 e 98 anni: 13 in provincia di Chieti, 8 in provincia di Teramo, 12 in provincia di Pescara e 4 in provincia dell'Aquila.

 

Campania, boom di ricoveri in terapia intensiva +13

 

In Campania sono 2.981 i nuovi positivi al Covid, di cui 684 sintomatici. Dati sostanzialmente stabili rispetto a ieri, quando i contagi censiti erano stati 3.034; i tamponi processati sono stati 27.465, con il tasso di incidenza che si attesta al 10,85% (ieri 11,72). Nel bollettino odierno dell'Unità di crisi spicca però il balzo dei ricoveri in terapia intensiva, che raggiungono quota 156 con un +13 in 24 ore, incremento mai registrato negli ultimi mesi. In aumento di 21 unità anche i posti letto occupati nelle degenze Covid, che risultano oggi 1.492. Ventisette le nuove vittime, 1.674 i guariti.

 

Puglia, 1.634 nuovi casi positivi

 

Oggi in Puglia sono stati registrati 1.634 casi positivi, su 10.938 test per l'infezione da Covid-19, e 17 decessi. Il tasso di positività, dunque, è del 14, 93%, in crescita rispetto al 12,8% di ieri quando sono stati rilevati 1.571 nuovi positivi. Secondo il bollettino diffuso oggi, inoltre, i guariti sono 1.226. I decessi sono avvenuti 5 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 1 in provincia di Lecce, 3 in provincia di Foggia, 7 in provincia di Taranto. 

 

Basilicata, +154 positivi al coronavirus

 

In Basilicata - che dallo scorso primo marzo è zona rossa - ieri sono stati analizzati 1.805 tamponi molecolari: 154 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 150 appartengono a residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati tre decessi, con il totale delle vittime lucane fermo quindi a 371.

 

Trentino, 370 nuovi casi e una vittima

 

In Trentino le vaccinazioni sono ormai arrivate a quota 60.000, mentre nelle ultime ore sono 370 i nuovi casi positivi emersi dai test. Intanto restano alti numeri dei ricoveri ospedalieri e si registra un nuovo decesso in una Rsa. Sono i dati principali contenuti nel bollettino odierno dell'Azienda provinciale per i servizi sanitari che informa inoltre di altri 249 guariti e di circa 4.000 tamponi analizzati.

 

Alto Adige, un decesso e 204 nuovi casi

 

Nelle ultime 24 ore in Alto Adige ci sono stati un decesso e 204 nuovi casi Covid. L'Azienda sanitaria ha analizzato 1.486 tampini pcr, registrando 133 contagi. Dei 10.195 test antigenici eseguiti ieri 71 erano positivi. Attualmente sono ricoverati 364 pazienti: 44 in terapia intensiva (di cui 3 in Austria), 169 nei normali reparti e 151 nelle cliniche privati. In quarantena attualmente sono 5978 altoatesini.

 

Friuli Venezia Giulia

 

Sono 991 i casi covid rilevati oggi in Friuli Venezia Giulia. Di questi, 651 sono emersi dall'analisi di 7.537 tamponi molecolari, con una percentuale di positività del 8,64%; 340 invece da 3.250 test rapidi antigenici (10,46%). I decessi registrati sono 16; i ricoveri nelle terapie intensive scendono a 61 (-3) mentre quelli in altri reparti sono 497 (+8). Lo comunica il vicegovernatore del Fvg con delega alla Salute, Riccardo Riccardi.

 

Sicilia, 672 nuovi positivi e 18 decessi

 

Sono 672 i nuovi positivi al Covid19 in Sicilia. E 23.638 i tamponi processati, con una incidenza di positivi intorno al 2,8%, stabile rispetto a ieri. I decessi sono stati 18 in una giornata per un totale di 4.305 vittime. Il numero degli attuali positivi è di 13.522, con una diminuzione di 159 casi rispetto a ieri. I guariti sono 813. Negli ospedali i ricoverati sono 771.

 

Sardegna, 128 casi in 24 ore ma tasso positività cala all'1.8%

 

Nuovo balzo dei contagi in Sardegna, 128 nelle ultime 24 ore, ma con 6.823 tamponi fatti e un tasso di positività che scende all'1,8% dal 2,6% di ieri. È quanto emerge dall'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale che conta ad oggi 42.152 casi di positività al Covid-19 complessivamente accertati nell'Isola dall'inizio dell'emergenza. Non si registrano nuovi decessi (1.189 in tutto). Sono invece 174 i pazienti attualmente ricoverati in ospedale in reparti non intensivi (+3), mentre sono 23 (-2) i pazienti in terapia intensiva. Le persone in isolamento domiciliare sono 12.568. I guariti sono complessivamente 28.013 (+43), mentre le persone dichiarate guarite clinicamente nell'Isola sono attualmente 185. Sul territorio, dei 42.152 casi positivi complessivamente accertati, 10.261 (+57) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 6.713 (+24) nel Sud Sardegna, 3.512 (+3) a Oristano, 8.300 (+19) a Nuoro, 13.366 (+25) a Sassari.

 

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 21:02 © RIPRODUZIONE RISERVATA