Covid Italia, bollettino oggi 13 luglio: 1.534 nuovi contagi e 20 morti. Raddoppiati i positivi

Covid Italia, bollettino oggi 13 luglio: 1.534 nuovi contagi e 20 morti. Raddoppiati i positivi
6 Minuti di Lettura
Martedì 13 Luglio 2021, 16:35 - Ultimo aggiornamento: 19:03

Covid Italia, il bollettino di oggi 13 luglio 2021. Sono 1.534 contagiati, 20 morti e 1.287 guariti. Sono 192.543 i tamponi effettuati e il tasso di positività è allo 0,8% (-0,4%). Aumentano (+1.534) i nuovi casi di coronavirus da ieri in Italia, venti i decessi. Emerge dal bollettino quotidiano sull'emergenza. Calano i ricoveri rispetto alla giornata di ieri (-21) e si registra un ricovero in meno in terapia intensiva, dove gli ingressi odierni sono stati sette. Sono 157 i pazienti in terapia intensiva per il Covid in Italia: uno in meno nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono 7 (ieri erano stati 4). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, ieri in lieve aumento, tornano a calare: sono 1.128, con 21 unità in meno rispetto a ieri.

In Inghilterra mascherina obbligatoria dentro lo stadio. Marcia indietro di Johnson

Vaccini, con due dosi copertura da ricoveri e morte «fino al 100%»: i dati dell'Iss

Covid Italia, bollettino 13 luglio: i dati delle Regioni

LOMBARDIA - A fronte di 29.313 tamponi effettuati, sono 241 i nuovi casi di Covid-19 in Lombardia, con un tasso di positività dello 0,8 per cento, inferiore all'1 per cento di ieri. Nelle ultime 24 ore sono morte due persone, per un totale di 33.802 decessi nella regione da inizio pandemia. Calano i pazienti in terapia intensiva, dove ci sono oggi 35 persone, una meno di ieri; mentre aumenta il numero dei ricoverati nei reparti Covid ordinari: sono 131, tre più di ieri. Lo rende noto il quotidiano bollettino sull'andamento della pandemia diffuso da Regione Lombardia.

Covid Italia, bollettino oggi 13 luglio: 1.534 nuovi contagi e 20 morti. Raddoppiati i positivi

TOSCANA -  In Toscana sono 65 i nuovi casi Covid (62 confermati con tampone molecolare e 3 da test rapido antigenico), che portano il numero totalea 245.079 dall'inizio della pandemia da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,03% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,03% e raggiungono quota 236.719 (96,6% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 5.169 tamponi molecolari e 1.680 tamponi antigenici rapidi, di questi lo 0,9% è risultato positivo. Sono invece 4.000 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui l'1,6% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 1.468, -0,2% rispetto a ieri. I ricoverati sono 72 (8 in meno rispetto a ieri), di cui 15 in terapia intensiva (1 in più). Oggi si registra 1 nuovo decesso: un uomo di 61 anni.

Variante Delta in Francia, il ministro della Salute: «Inizia la nuova ondata». E annuncia nuove misure

LAZIO - Su quasi 9 mila tamponi nel Lazio (più 3.487 rispetto a ieri) e quasi 17 mila antigenici per un totale di quasi 26 mila test, si registrano 166 nuovi casi positivi (meno 6 rispetto a ieri), 3 decessi (più 2 rispetto a ieri), i ricoverati sono 129 (meno 4 rispetto a ieri), le terapie intensive sono 25, i guariti sono 227. È quanto emerge dal report delle Aziende sanitarie locali del Lazio reso noto al termine della task force regionale dei direttori generali delle Asl, Aziende ospedaliere, policlinici universitari e ospedale pediatrico Bambino Gesù, che si tiene in videoconferenza con l'assessore alla Sanità della Regione Lazio Alessio D'Amato. «Il rapporto tra positivi e tamponi è all'1,8 per cento ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende allo 0,6 per cento. I casi a Roma città sono a quota 123», commenta l'assessore D'Amato.

CAMPANIA -  Sono 136 i nuovi positivi al Covid in Campania, su 7.174 test molecolari esaminati ieri. Il tasso di incidenza, calcolato senza tenere conto dei tamponi antigenici, è dell'1,89%. Nel bollettino giornaliero dell'Unità di crisi sono censite anche sette nuove vittime, di cui tre decedute nelle ultime 48 ore e quattro risalenti ai giorni precedenti ma registrate ieri. Sul versante degli ospedali si registra un lieve calo sia nelle terapie intensive, a quota 14 (-1), sia nelle degenze, che sono 197 (-1).

Covid, tasso di positività quasi a zero. Il 42% degli umbri ha completato il ciclo vaccinale

EMILIA ROMAGNA - Dopo qualche giorno a ridosso e oltre i cento casi giornalieri, oggi in Emilia-Romagna i nuovi casi di coronavirus scendono a quota 76, con età media 32 anni. I tamponi effettuati nelle ultime 24 ore sono poco più di 17.600. Ancora giù i ricoveri, con otto persone in meno malate di Covid-19 negli ospedali e nessun nuovo decesso. Ô quanto emerge dal bollettino quotidiano della Regione. La situazione dei contagi nelle province vede Bologna e Rimini entrambe con 17 nuovi casi, Piacenza e Modena con 10, a seguire Ravenna con 7 casi, Reggio Emilia e Cesena 6, Ferrara 3. Nessun nuovo caso a Parma, Forlì e Circondario Imolese. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 13 (uno in meno rispetto a ieri), 144 quelli negli altri reparti Covid (-7).

SARDEGNARiprende a salire la curva dei contagi in Sardegna, ma non si registrano nuove vittime nelle ultime 24 ore. Nell'ultimo aggiornamento dell'Unità di crisi regionale sono stati riportati 86 nuovi casi (57.666 complessivamente accertati dall'inizio dell'emergenza) a fronte di 4.793 tamponi eseguiti. Il tasso di positività è dell'1,8%. Per quanto riguarda i ricoveri ospedalieri, sono 42 i pazienti in area medica (+3 rispetto al report precedente) e 1 in terapia intensiva (-1). Attualmente in Sardegna sono 2.520 le persone in isolamento domiciliare e 53.611 (+9) i guariti. Sul territorio, dei 57.666 casi positivi complessivamente accertati, 15.217 (+43) sono stati rilevati nella Città Metropolitana di Cagliari, 8.751 (+20) nel Sud Sardegna, 5.194 (+8) a Oristano, 10.975 (+7) a Nuoro, 17.515 (+8) a Sassari.

BASILICATA -  In Basilicata ieri sono stati processati 88 tamponi molecolari: nessuno è risultato positivo al covid-19. E nelle ultime 24 ore sono state registrate le guarigioni di sei lucani. Lo ha reso noto la task force regionale, evidenziando che il numero degli attualmente positivi è di 575. Sempre nelle ultime 24 ore, in Basilicata, non è stato segnalato alcun decesso per covid-19: il totale delle vittime lucane è quindi fermo a 569. Le persone con il covid ricoverate negli ospedali lucani sono 13, nessuna delle quali in terapia intensiva. Ieri - secondo quanto reso noto dall'ufficio stampa della Giunta regionale - sono state effettuate 5.053 vaccinazioni mentre «sono 318.917 i lucani che hanno ricevuto la prima dose del vaccino (57,6 per cento) e 183.702 quelli che hanno ricevuto anche la seconda dose (33,2 per cento) per un totale di somministrazioni effettuate pari a 502.619 su 553.258 residenti (dati portale Poste italiane)».

 

Variante Delta in Italia, quattro Regioni a rischio zona gialla. Il documento (riservato) del governo: 10.000 casi al giorno entro fine agosto

VENETO - Crescono anche in Veneto i casi di variante Delta tra i positivi al Covid, individuati dai sequenziamenti sul materiale genetico fatti dall'istituto Zooprofilattico. L;'ultimo aggiornamento, di stamane parla di 85 casi di Delta, dei quali 81 della forma classica, (b1167.2) e 4 di una variante simile (lb1617.1) appartenente alla stessa famiglia. Lo ha reso noto la responsabile del servizio prevenzione della Regione Veneto, Francesca Russo. I casi di variante inglese del Covid evidenziati dai sequenziamenti sono invece 52.

© RIPRODUZIONE RISERVATA