ABRUZZO

Coronavirus, bollettino del 7 dicembre: 13.720 contagi e 528 morti. Boom di casi in Veneto

Lunedì 7 Dicembre 2020
1
Coronavirus, bollettino di oggi 7 dicembre: 13.720 contagi e 528 morti. Boom di casi in Veneto

Coronavirus, il bollettino di lunedì 7 dicembre 2020 registra 13.720 nuovi casi (ieri erano 18.887) e 528 decessi, in calo rispetto ai 564 di ieri. Sono 111.217 i test per il covid effettuati nelle ultime 24 ore, in calo di oltre 52 mila rispetto a ieri, secondo i dati del ministero della Salute. Il rapporto tra positivi e tamponi è del 12,3%, in aumento per il secondo giorno consecutivo, oggi dello 0,8%. Sono 144 i pazienti ricoverati in terapia intensiva in Italia nelle ultime 24 ore: il saldo giornaliero è di -72 unità, portando il totale delle persone in rianimazione a 3.382. I ricoverati nei reparti ordinari sono invece 133 più di ieri, per un totale di 30.524 pazienti. Il totale dei casi da inizio epidemia ammonta ora a 1.742.557, i morti sono 60.606.

 

Covid, Lamorgese positiva: lascia il Cdm, riunione sospesa

 

Controllate 200 mila persone nel weekend

 

Sono 202.019 gli italiani che sono stati sottoposti nel fine settimana ai controlli per il rispetto delle misure per il contenimento del Covid. Secondo i dati del Viminale complessivamente sono state sanzionate 2.995 persone mentre per 35 è scattata la denuncia per violazione della quarantena. Da venerdì a domenica, inoltre, sono state controllate 40.584 attività commerciali, 38 delle quali sono state chiuse. In particolare, venerdì le verifiche hanno riguardato 76.456 cittadini e 14.589 attività commerciali, sabato 68.603 italiani e 13.333 negozi, domenica 56.960 persone e 12.662 attività. Il maggior numero di sanzioni, invece, è stato sabato (1.127) mentre domenica ci sono state 1.024 multe e venerdì 844.

 

Covid, Ricciardi: «Siamo in piena seconda ondata, dicembre e gennaio terribili». Galli: «Si potevano evitare 20mila morti»

Ilaria Capua: «Il Natale? Lo passerò da sola». E torna sulla lite con Bassetti

 

Zaia: «Farò il vaccino quando toccherà a me»

 

«Farò il vaccino anti-Covid quando toccherà a me, non ho remore». Così Luca Zaia nel programma di Raiuno «Oggi è un altro giorno». Il governatore del Veneto ha poi commentato il recente Dpcm, che comprende le regole per il prossimo Natale: «Se il blocco degli spostamenti tra Comuni ha un obiettivo sanitario, tale obiettivo verrà raggiunto nei piccoli centri ma non nelle città metropolitane». «Se si voleva raggiungere un obiettivo sanitario, bisognava procedere con delle chiusure - ha concluso -. Io, però, non sono per le chiusure: dobbiamo combattere gli assembramenti ma stiamo investendo poco sul distanziamento sociale».

 

 

 

I dati

 

Piemonte, -14 persone in terapia intensiva e 64 morti

 

In Piemonte i ricoverati in terapia intensiva sono -14 rispetto a ieri, in totale ora 345, mentre c'è stato un piccolo incremento negli altri reparti, +4 e totale dei pazienti a 4234. Il bollettino dell'Unità di crisi della Regione riporta 64 morti (7 relativi a oggi), 911 positivi dall'esito di 10752 tamponi, con un rapporto dell'8,5% e una quota del 44% di asintomatici. I nuovi casi di guarigione sono 1136, le persone in isolamento domiciliare 61.161. In Piemonte il numero degli «attualmente postivi» è sceso a 65.749.

 

Lazio, 1.372 positivi e 46 decessi. A Roma meno di 800 casi

 

Nel Lazio sono 93.514 i casi attualmente positivi a Covid-19, di cui 3.209 ricoverati, a cui si aggiungono 351 pazienti in terapia intensiva (ancora in calo rispetto a ieri) e 89.954 in isolamento domiciliare. Dall'inizio dell'epidemia, i guariti sono in totale 35.445, i decessi 2.668 e il totale dei casi esaminati è pari a 131.627. Questo il bollettino aggiornato della Regione Lazio.

 

 

 

 

Veneto, 2.550 contagi e 51 vittime

 

Il Veneto registra 2.550 contagi Covid nelle ultime 24 ore, dato che porta il totale degli infetti a 167.799 dall'inizio dell'epidemia, e 51 vittime, per un numero complessivo di 4.261 morti (tra ospedali e case di riposo). Lo riferisce il bollettino della Regione. Sale la pressione sugli ospedali, con 2.775 malati ricoverati in area medica (33), e 340 in terapia intensiva (+6). I soggetti attualmente positivi in Veneto sono 78.301, contro 76.804 di ieri (+1.497).

 

Lombardia, 1.562 casi e 56 morti

 

Sono 1.562 (di cui 149 debolmente positivi) a fronte di 16.757 tamponi effettuati (totale complessivo: 4.296.089) i nuovi positivi al coronavirus registrati in Lombardia nelle ultime 24 ore per una percentuale del 9,3% tra tamponi e positivi. Cinquantasei i morti per un totale di 23.080. In terapia intensiva rimangono ricoverati in 781 (-26) mentre quelli non in terapia intensiva sono 6.362 (-10) I casi per provincia: Milano 441, di cui 181 a Milano città; Bergamo 72; Brescia 110; Como 255; Cremona 13; Lecco 129; Lodi 3; Mantova 3; Monza e Brianza 179; Pavia 29; Sondrio 13; Varese 263.

 

Trentino, 16 decessi e 165 nuovi positivi

 

L'impennata è forte e la contabilità dei decessi da Covid-19 in Trentino - comunica il bollettino dell'Azienda sanitaria provinciale - sale di altri 16 nuovi casi, per la maggior parte - 12 - avvenuti in ospedale. Si tratta di 9 uomini e 7 donne: l'età media è di 85 anni. I nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore sono 165 casi certificati dai test molecolari ai quali si affiancano altri 33 positivi al tampone rapido (305 quelli eseguiti). Ben 100 nuovi positivi sono asintomatici e sono seguiti a domicilio al pari di altri 74 pauci sintomatici. Ci sono poi 51 nuovi guariti che portano il totale a quota 13.960. Nel dettaglio, fra i positivi di sono 5 bambini con meno di 5 anni (1 di questi ha meno di 2 anni), mentre gli over 70 sono 41. Rilevati anche 23 nuovi casi di bambini e ragazzi in età scolare e sulle singole situazioni sono in corso gli accertamenti per determinare l'eventuale isolamento delle rispettive classi (ieri, quelle in quarantena erano 64). Crescono i ricoveri ospedalieri: ieri i nuovi ingressi sono stati 27, mentre i pazienti che hanno lasciato i reparti sono stati 7. Nel complesso la fotografia attuale vede 471 ricoverati, di cui 48 in rianimazione. Manca poco al tetto dei 400.000 anche per i tamponi molecolari in Trentino: quelli analizzati ieri (765) provengono dal Laboratorio di Microbiologia dell'ospedale Santa Chiara di Trento e portano il dato complessivo a 396.732.

 

Puglia, 1.001 casi positivi e 24 decessi

 

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, sulla base delle informazioni del direttore del dipartimento Promozione della Salute Vito Montanaro, informa che oggi lunedì 7 dicembre 2020 in Puglia, sono stati registrati 3.821 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus e sono stati registrati 1.001 casi positivi: 278 in provincia di Bari, 78 in provincia di Brindisi, 462 in provincia di Foggia, 85 in provincia di Lecce, 100 in provincia di Taranto, 1 residente fuori regione, 3 casi di residenza non nota o attribuita sono stati riclassificati e riattribuiti. (La Asl Bat non ha comunicato i dati relativi alle ultime 24 ore per problemi tecnici). Sono stati registrati 24 decessi: 8 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 2 in provincia di Bat, 7 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Lecce, 5 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 843.494 test. 17.028 sono i pazienti guariti e 46.578 sono i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 65.342, così suddivisi: 25.446 nella Provincia di Bari; 7.298 nella Provincia di Bat; 4.706 nella Provincia di Brindisi; 14.840 nella Provincia di Foggia; 4.971 nella Provincia di Lecce; 7.653 nella Provincia di Taranto; 409 attribuiti a residenti fuori regione, 19 provincia di residenza non nota. I Dipartimenti di prevenzione delle Asl hanno attivato tutte le procedure per l'acquisizione delle notizie anamnestiche ed epidemiologiche, finalizzate a rintracciare i contatti stretti.

 

Abruzzo, 124 nuovi positivi e 9 morti

 

In Abruzzo i nuovi casi positivi al Covid-19 sono 124 nelle ultime 24 ore, si registrano inoltre nove decessi. I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 24, di cui 12 in provincia dell'Aquila, 3 in provincia di Pescara, 2 in provincia di Chieti e 7 in provincia di Teramo. Lo comunica l'Assessorato regionale alla Sanità. Sono complessivamente 30.398 i casi positivi al Covid 19 registrati nella Regione dall'inizio dell'emergenza. Mentre il bilancio dei pazienti deceduti con le ultime vittime sale a 989 (di età compresa tra 70 e 97 anni, 3 in provincia dell'Aquila, 4 in provincia di Chieti, 2 in provincia di Pescara). Nel numero dei casi positivi sono compresi anche 12.768 dimessi/guariti (+562 rispetto a ieri). Gli attualmente positivi in Abruzzo (calcolati sottraendo al totale dei positivi, il numero dei dimessi/guariti e dei deceduti) sono 16.641 (-447 rispetto a ieri).

 

Campania, 1.060 positivi in 24 ore e 39 deceduti

 

Sono 1.060 i positivi del giorno in Campania, in diminuzione rispetto ai 1.552 del giorno precedente, ma si registra anche un calo dei tamponi effettuati, passati da 19.31 a 12.330. Il rapporto tra positivi e tamponi è dell'8,5% contro l'8 per cento di ieri. Tra i positivi del giorno ce ne sono 926 asintomatici e 134 sintomatici. Il totale dei positivi da inizio pandemia è di 166.353 su un complessivo di 1.708.880 tamponi. Altri 39 deceduti (;12 nelle ultime 48 ore e 27 deceduti in precedenza ma registrati ieri;) che fanno arrivare il totale dei morti a 2.029. I guariti sono 1.969 per un totale di 64.029. Per quanto riguarda il report regionale, a fronte di 656 posti letto di terapia intensiva disponibili ne sono occupati 137. I posti letto di degenza disponibili sono 3.160, tra posti letto Covid ed offerta privata. Quelli occupati sono 1.840.

 

Sicilia, 918 nuovi positivi e 34 morti

 

Sono 918 i nuovi casi di Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 8.386 tamponi effettuati. I decessi sono 34, che portano il totale a 1.793. Con i nuovi casi salgono a 40.246 gli attuali positivi, con un incremento di 500 casi. Di questi 1.592 sono i ricoverati (12 in più rispetto a ieri): 1.387 pazienti in regime ordinario (+20) e 205 (-8) in terapia intensiva. In isolamento domiciliare ci sono 38.654 persone. I guariti sono 384. La distribuzione dei nuovi contagi per province vede a Palermo 257 nuovi positivi, Catania 448, Messina 109, Ragusa 28, Trapani 7, Siracusa 39, nessuno ad Agrigento, Caltanissetta 13, Enna 17.

 

 

 

 

 

 

 

 

Video

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 8 Dicembre, 07:14 © RIPRODUZIONE RISERVATA