ULTIMA ORA

Cina, fuga di batteri da laboratorio: migliaia di persone contagiate da “brucellosi”

Venerdì 18 Settembre 2020
2
Cina, fuga di batteri da laboratorio: migliaia di persone contagiate da “brucellosi”

Una gigantesca fuga di batteri da un laboratorio cinese ha causato un'epidemia di brucellosi, una malattia spesso causata dal contatto con bestiame infetto. Sono oltre 3.000 le persone contagiate nel nord ovest della Cina e altre 1.400 sono risultate preliminarmente positive. Per il momento non sono stati riportati decessi. La Commissione Sanitaria di Lanzhou, capoluogo della provincia di Gansu, ha confermato che la malattia si è propagata a seguito di una fuoriuscita di batteri da una azienda biofarmaceutica di Zhongmu Lanzhou, avvenuta tra la fine di luglio e la fine di agosto dello scorso anno, secondo la Commissione sanitaria della città. 

Covid, «Creato in laboratorio a Wuhan, ne ho le prove». L'accusa della virologa cinese in diretta tv
 

Epidemia di brucellosi: cosa è successo


Durante la produzione di vaccini contro la Brucella per uso animale, la fabbrica ha utilizzato disinfettanti e disinfettanti scaduti, il che significa che non tutti i batteri sono stati eliminati nei gas di scarico. Per fortuna la trasmissione da uomo a uomo è estremamente rara, secondo il Center for Desease Control americano. Invece, la maggior parte delle persone viene infettata mangiando cibo contaminato o respirando i batteri, come sembra essere il caso a Lanzhou. I batteri sarebbero stati trasportati dal vento fino all'Istituto di ricerca veterinaria di Lanzhou, dove l'epidemia ha colpito per la prima volta. 

Le persone dell'istituto hanno iniziato a segnalare le infezioni a novembre e il processo ha subito un'accelerazione. Entro la fine di dicembre, almeno 181 persone presso l'istituto erano state infettate da brucellosi, secondo l'agenzia di stampa statale cinese Xinhua. L'epidemia poi si è diffusa anche nel resto della regione. In totale, le autorità hanno testato 21.847 persone su 2,9 milioni di abitanti della città.

​Virus, virologa di Hong Kong: «La Cina ha insabbiato le ricerche sul Covid. A Pechino mi avrebbero imprigionato»

 


A febbraio, la fabbrica ha rilasciato delle scuse pubbliche e ha affermato di aver "punito severamente" otto persone che erano state determinate come responsabili dell'incidente. Ha aggiunto che avrebbe cooperato con le autorità locali e avrebbe contribuito a un programma di compensazione per le persone colpite.

Coronavirus, avremo prima una cura o un vaccino? Esistono già 179 antidoti "candidati"
 

Brucellosi: che cos'è


La Brucellosi, nota anche come febbre di Malta o febbre mediterranea, può causare sintomi tra cui mal di testa, dolori muscolari, febbre e affaticamento. Sebbene questi possano ridursi, alcuni sintomi possono diventare cronici o non scomparire mai, come l'artrite o il gonfiore in alcuni organi, secondo i Centers for Disease Control and Prevention (CDC) degli Stati Uniti.
 
 

Ultimo aggiornamento: 16:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA