Covid Italia, bollettino oggi 26 maggio: 3.937 nuovi casi e 121 morti, tasso di positività a 1,5%

Covid Italia, bollettino oggi 26 maggio
6 Minuti di Lettura
Mercoledì 26 Maggio 2021, 15:08 - Ultimo aggiornamento: 27 Maggio, 09:57

Covid Italia, il bollettino di oggi mercoledì 26 maggio 2021. Sono 3.937 i positivi al test del coronavirus in Italia nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 3.224. Sono invece 121 le vittime in un giorno, mentre ieri erano state 166. Sono 260.962 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore. Ieri i test erano stati 252.646. Il tasso di positività è dell'1,5%, in lieve aumento rispetto all'1,2% di ieri.

SCARICA IL BOLLETTINO IN PDF 

Sono 1.278 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, in calo di 45 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite, mentre gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 39 (ieri erano stati 46). Sono invece 8.118 i pazienti ricoverati con sintomi nei reparti ordinari, 439 in meno nelle ultime 24 ore.

In totale i casi dall'inizio dell'epidemia sono 4.201.827, i morti 125.622. I dimessi ed i guariti sono invece 3.816.176, con un incremento rispetto a ieri di 11.930, mentre gli attualmente positivi scendono a 260.029 (-8.116). In isolamento domiciliare ci sono 250.633 persone (-7.632 rispetto a ieri).

I dati delle regioni

LOMBARDIA - In Lombardia da ieri sono stati registrati 666 nuovi casi di Covid-19 e ci sono 15 vittime del virus. Il rapporto tra positivi e tamponi è pari all'1,5%, in linea con il dato nazionale.

CAMPANIA - Sono 483 i nuovi casi di coronavirus registrati ieri in Campania. I tamponi molecolari analizzati sono 14.070. La percentuale di tamponi positivi sul totale dei tamponi molecolari analizzati è pari al 3,43%. Nel bollettino odierno diffuso dall'Unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 8 nuovi decessi, 7 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 1 avvenuto in precedenza, ma registrato ieri. Il totale dei decessi in Campania da inizio pandemia è 7.147. I nuovi guariti sono 1.301, il totale dei guariti è 340.515. In Campania sono 81 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva, 833 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza.

EMILIA-ROMAGNA - Continua il trend di calo dei contagi giornalieri di coronavirus in Emilia-Romagna e dei ricoveri per Covid-19. I nuovi positivi sono 224 rilevati su oltre 23.500 tamponi nelle ultime 24 ore. Le vittime in regione sono altre quattro: un 70enne a Modena, un 72enne nel Bolognese, una donna di 72 e un uomo di 78 nel Ferrarese. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 109 (-7 rispetto a ieri), 689 quelli negli altri reparti Covid (-41).

Sul territorio, Bologna e Parma - entrambe on 46 nuovi casi - sono le province col numeri più alto di nuovi contagi. A seguire Cesena (24), Reggio Emilia e Modena (entrambe con 22 nuovi casi). Poi Ravenna (18), Rimini (17), Forlì (12) e Piacenza (11). Infine, il Circondario Imolese (4) e Ferrara (2). I malati effettivi a oggi sono 17.534 (-287 rispetto a ieri), il 95% in isolamento a casa perché non necessitano di cure in ospedale. Procede la campagna vaccinale: alle 15 sono state somministrate complessivamente 2.471.983 dosi. I cittadini che hanno completato l'immunizzazione sono 866.237.

LAZIOOggi su 12.645 tamponi nel Lazio (+1.874) e quasi 13.681 antigenici per un totale di oltre 26.000 test, si registrano 318 nuovi casi positivi (+10), i decessi sono 18 (+2), i ricoverati sono 1.106 (-70). I guariti 1.733, le terapie intensive sono 177 (-8). Il rapporto tra positivi e tamponi è al 2,5%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 1,2% i casi a Roma città sono a quota 159 diminuiscono ricoveri e terapie intensive.

TOSCANAI nuovi casi Covid registrati in Toscana nelle 24 ore sono 258 su 19.263 test di cui 10.906 tamponi molecolari e 8.357 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 1,34%. Rispetto a ieri il numero dei positivi è maggiore (erano 215) così come i test effettuati (erano 18.710) quindi si registra un aumento del tasso di positività (era 1,15%). I vaccini attualmente somministrati in Toscana sono 1.956.659.

VENETOSono 255 i casi di contagio da Coronavirus registrati in Veneto nelle ultime 24 ore, con il totale di casi a 422.488 da inizio pandemia. L'incidenza sui tamponi effettuati ieri, che sono stati 34.754, è dello 0,73%. I decessi sono stati 8, con il totale a 11.540. Gli attuali positivi sono 9.704. Negli ospedali si registra un forte calo, con 773 ricoverati (-60), dei quali 681 in area non critica (-57) e 92 nelle terapie intensive (-3).

PUGLIAOggi in Puglia sono stati analizzati 8.797 test per l'infezione da Covid-19 e sono stati registrati 237 casi positivi: 49 in provincia di Bari, 27 in provincia di Brindisi, 50 nella provincia BAT, 10 in provincia di Foggia, 58 in provincia di Lecce, 40 in provincia di Taranto, 3 casi di residenti fuori regione. Sono stati registrati anche 16 decessi: 2 in provincia di Bari, 1 in provincia di Brindisi, 7 in provincia di Foggia, 5 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto. Oggi l'incidenza di positivi su tamponi processati è del 2,7%. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.461.051 test; 213.261 sono i pazienti guariti; 29.675 sono i casi attualmente positivi.

MARCHE - Sono 132 i positivi al coronavirus nelle Marche nell'ultima giornata su 1.991 nuove diagnosi (6,6%). Lo comunica il Servizio Sanità della Regione: testati 3.997 tamponi, 1.991 nel percorso nuove diagnosi (di cui 473 nello screening con percorso Antigenico) e 2.006 nel percorso guariti (con un rapporto positivi/testati pari al 6,6%). Nel Percorso Screening Antigenico effettuati 473 test e riscontrati 20 casi positivi (da sottoporre a tampone molecolare). Il rapporto positivi/testati è pari al 4%.

ABRUZZO - Sono complessivamente 73810 i casi positivi al Covid 19 registrati in Abruzzo dall'inizio dell'emergenza. Rispetto a ieri si registrano 66 nuovi casi (di età compresa tra 1 e 89 anni). I positivi con età inferiore ai 19 anni sono 11, di cui 6 residenti in provincia dell'Aquila, 4 in provincia di Chieti e 1 in provincia di Teramo. Il bilancio dei pazienti deceduti registra 2 casi e sale a 2473.

UMBRIAScendono di 142 gli attualmente positivi al Covid in Umbria tra martedì e mercoledì, diventati ora 1.774 in base ai dati della Regione. Nell'ultimo giorno sono stati accertati infatti 35 nuovi positivi, 176 guariti e un morto. Sono stati analizzati 2.476 tamponi e 3.565 test antigenici. Il tasso di positività sul totale è quindi dello 0,57 per cento in calo rispetto allo 0,7 di martedì. I ricoverati negli ospedali sono ora 89, uno meno di ieri, 11 dei quali nelle terapie intensive (due in meno).

AstraZeneca, Ue chiede maxi-multa per i ritardi nella consegna dei vaccini: 10 euro a dose per ogni giorno

BASILICATA - In Basilicata ieri sono stati analizzati 1.164 tamponi molecolari: 66 sono risultati positivi al coronavirus e di questi 65 appartengono a persone residenti in regione. Lo ha reso noto la task force regionale, specificando che nelle ultime 24 ore non è stato registrato alcun decesso, con il totale delle vittime lucane fermo quindi a 550. Sono 79 le persone ricoverate negli ospedali lucani, delle quali solo quattro in terapia intensiva, una all'ospedale San Carlo di Potenza e tre al Madonna delle Grazie di Matera. Con 170 nuove guarigioni (in totale 20.882), il numero dei lucani attualmente positivi è sceso da 4.210 a 4.105 (4.307 in isolamento domiciliare). Dall'inizio dell'epidemia in Basilicata sono stati analizzati 353.251 tamponi molecolari, 324.498 dei quali sono risultati negativi e sono state testate 201.429 persone.

FRIULI VENEZIA GIULIA - Oggi in Friuli Venezia Giulia su 5.098 tamponi molecolari sono stati rilevati 22 nuovi contagi, per una percentuale di positività dello 0,43%. Sono inoltre 2.206 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 8 casi, per una percentuale di positività dello 0,36%. Oggi non si registrano decessi, ma si riscontrano 2 morti pregresse; i ricoveri nelle terapie intensive sono 10, mentre quelli in altri reparti scendono a 46.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA