Covid Italia, bollettino 23 ottobre 3.908 casi e 39 morti. Tasso di positività allo 0,8%

I dati sul coronavirus regione per regione nelle ultime 24 ore

Covid Italia, oggi 23 ottobre
6 Minuti di Lettura
Sabato 23 Ottobre 2021, 17:21 - Ultimo aggiornamento: 24 Ottobre, 00:07

Il bollettino Covid in Italia di oggi, sabato 23 ottobre 2021. Sono 3.908 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 3.882. Le vittime in un giorno sono invece 39 (come ieri). Sono 491.574 i tamponi molecolari e antigenici effettuati, ieri erano stati 487.218. Il tasso di positività è allo 0,8% lo stesso di ieri. Sono 338 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, 5 in meno rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute sono 20 (ieri 22). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 2.455, rispetto a ieri 12 in più.

Terza dose, da Pfizer a Moderna: i tempi e i vaccini disponibili per gli under 60. Il piano per le altre fasce d'età

I dati delle Regioni

Lazio

Sono 423 i casi di Covid nel Lazio individuati nelle ultime 24 ore con 31.901 tamponi antigenici e molecolari mentre le vittime sono 6. Lo rende noto l'assessore alla Salute Alessio D'Amato sottolineando che sono invece 322 i ricoverati nei reparti ordinari, 10 in più rispetto a ieri, e 50 in terapia intensiva, uno in più nelle ultime 24 ore, mentre i guariti sono 240. Il tasso di positività è all'1,3%. Per quanto riguarda invece la campagna di vaccinazione, sono state somministrate complessivamente 8,65 milioni di dosi: il 91% della popolazione adulta e oltre l'85% di over 12 hanno completato il ciclo vaccinale. Sono 115mila sono le terze dosi mentre sono 175.405 quelle del vaccino antinfluenzale somministrate.

Sardegna

Un altro morto - un uomo di 77 anni residente nella città metropolitana di Cagliari - ma curva dei contagi stabile nelle ultime 24 ore in Sardegna. I nuovi casi accertati di positività al Covid sono 23, sulla base di 1.618 persone testate. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 7.958 test. Il tasso di positività è dello 0,2 per cento. Cala la pressione negli ospedali. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 7 (-3), quelli in area medica 53 (-5). Quanto alle persone in isolamento domiciliare, in totale sono 1.332 (-1).

 

Campania

Continua a crescere il tasso di incidenza per il Covid in Campania: si passa dall'1,84 di ieri all'1,92% di oggi. Secondo i dati dell'Unità di crisi della Regione sono 448 i positivi su 23.236 test. I morti sono 5. Cala l'occupazione dei posti letto: vi sono 20 ricoverati in terapia intensiva (meno 1) e 176 in degenza (meno 10).

Lombardia

Lombardia Con 103.224 tamponi eseguiti è di 390 il numero di nuovi positivi al Coronavirus registrati in Lombardia, con una percentuale che resta stabile allo 0,3%. Continua la diminuzione dei ricoveri in terapia intensiva (49, -3) mentre risale leggermente il numero dei pazienti negli altri reparti, che sono 281, sette più di ieri. Sono due i decessi, che portano il totale da inizio pandemia a 34.137. Per quanto riguarda le province, a Milano i nuovi casi segnalati sono stati 138, 62 a Brescia, 31 a Bergamo e Monza, 28 a Pavia, 17 a Cremona, 15 a Mantova, 14 a Lodi, 5 a Varese, 4 a Sondrio e nessuno a Como.

Toscana

In Toscana nelle ultime 24 ore registrati altri 285 casi di Coronavirus (età media 47 anni circia) che portano il totale a 287.231 contagi da inizio pandemia. Effettuati 7.942 tamponi molecolari e 23.145 antigenici rapidi, di cui lo 0,9% è risultato positivo (3,3% per le prime diagnosi). Putroppo ci sono stati altri 5 decessi - 2 uomini e 3 donne con un'età media di 84,6 anni, residenti a Firenze, Pistoia, Pisa e a Siena (2) - che fanno salire a 7.250 il totale dei pazienti morti. In aumento i ricoverati: sono 241, 6 in più rispetto a ieri, di cui 21 in terapia intensiva, 1 in meno. Questi alcuni dati diffusi dalla Regione che segnalano, rispetto a ieri, un aumento dei casi a fronte di un numero di test superiore, per un tasso di positività stabile: nel precedente report c'erano stati 277 casi su 29.032 tamponi, con un'incidenza di positivi pari a 0,95% (3,3% sulle prime diagnosi). I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 274.903 (95,7% dei casi totali).

Piemonte

Sono stabili, in Piemonte, i ricoveri da Coronavirus. Quelli in intensiva sono 18, uno in meno rispetto a ieri, mentre nei reparti ordinari sono 179, tre in più rispetto a ieri. L'Unità di crisi regionale ha registrato anche due decessi, nessuno riferito alla giornata di oggi, e 246 nuovi casi di persone risultate positive al Covid-19, lo 0,4% di 60.636 tamponi eseguiti, di cui 54.690 antigenici. Gli asintomatici sono 134 (54,5%). I nuovi guariti sono 127, le persone in isolamento domiciliare sono 3.560, gli attualmente positivi 3.757. Dall'inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 387.236 positivi. I decessi diventano 11.804, mentre i guariti sono 371.675.

Calabria

Tre decessi e contagi in lieve aumento in Calabria nelle ultime 24 ore. Sono 152 i positivi, ieri erano 145, con 4.072 tamponi eseguiti e il tasso che dal 2,79% risale al 3,73. Aumenta il dato complessivo delle vittime dall'inizio della pandemia (1.440). I ricoveri calano, -2 (75) mentre le terapie intensive si mantengono stabili (8). Ci sono 128 guariti in più ma crescono sia gli attualmente positivi, +21 (2.845), sia gli isolati a domicilio, +23 (2.762). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 86.344.

Abruzzo

Sono 124 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Si tratta del dato più alto dal 9 settembre ad oggi. I casi sono emersi dall'analisi di 2.674 tamponi molecolari: è risultato positivo il 4,64% dei campioni. La variazione percentuale dei nuovi casi dell'ultima settimana (430), rispetto ai sette giorni precedenti, è pari al +72%. Il bilancio settimanale dei contagi, per la prima volta dopo oltre un mese, torna sopra quota 400. In aumento i ricoveri, che passano dai 51 di ieri ai 57 di oggi. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 e 101 anni. Più della metà dei contagi recenti, 69, riguardano la provincia di Chieti, dove c'è anche la località con più casi, che è Vasto (25). Seguono l'Aquilano (29), il Teramano (11) e il Pescarese (10). Aumentano rapidamente gli attualmente positivi al virus, che sono 109 in più, per un totale di 1.468 persone: 51 pazienti sono ricoverati in area medica (+5) e 6 in terapia intensiva (+1), mentre gli altri 1.411 sono in isolamento domiciliare (+103). I guariti sono 78.255 (+15). Non si registrano decessi recenti: il bilancio delle vittime è fermo a 2.559. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti anche 9.658 test antigenici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA