Covid Italia, bollettino oggi 15 novembre: 33.979 casi e 546 morti. Superata quota 45mila vittime. Rapporto positivi/tamponi sale al 17,4%

Covid Italia, bollettino oggi 15 novembre: 33.979 casi e 546 morti. Superata quota 45mila vittime. Rapporto positivi/tamponi sale al 17,4%
9 Minuti di Lettura
Domenica 15 Novembre 2020, 16:46 - Ultimo aggiornamento: 16 Novembre, 07:06

Coronavirus, il bollettino di oggi, domenica 15 novembre 2020, in Italia. Sono 33.979 nuovi casi registrati in 24 ore. Le vittime sono 546. In calo i tamponi: 195.275 nell'ultimo giorno (oltre 30 mila meno di ieri), con il consueto netto calo del weekend. Il rapporto tra positivi e test è del 17,4%, in aumento di oltre un punto percentuale rispetto a ieri. Con l'incremento di 546 vittime nelle ultime 24 ore, invece, sono oltre 45mila i morti di coronavirus in Italia, per la precisione 45.229, secondo i dati del ministero della Salute. 

Clicca qui per scaricare il pdf

Le regioni più colpite

È di 116 invece l'aumento dei pazienti ricoverati in terapia intensiva nelle ultime 24 ore. Il totale delle persone in rianimazione è ora di 3.422. I ricoveri nei reparti ordinari sono invece aumentati di 649 unità, portando il totale a 32.047. Sono oltre 700mila gli attualmente positivi al coronavirus in Italia. Con l'aumento di 24.055 unità nelle ultime 24 ore il totale è ora di 712.490.  I guariti sono 420.810 (+9.376 in un giorno). In isolamento domiciliare ci sono ora 677.021 persone (+23.290 rispetto a ieri).

Il totale dei casi - compresi guariti e vittime - è ora di 1.178.529. Le vittime sono 45.229. In Lombardia 8.060 tamponi positivi in un giorno, in Campania 3.771, in Piemonte 3.682, in Emilia Romagna 2.822, in Toscana 2.653, nel Lazio 2.612. Solo il Molise sotto i 100 casi (ne ha registrati 85).

Autocertificazione Covid, Toscana e Campania zone rosse: ecco come scaricare il modulo

Toscana

Nella Toscana da oggi "zona rossa" il contagio Covid tiene ancora marce forzate: ci sono 2.653 nuovi casi (47 anni età media) e altri 44 morti nelle ultime 24 ore (età media 84,7 anni) secondo il report giornaliero della Regione. Il totale dei decessi sale a 1.879 persone. I nuovi positivi sono il 3,5% in più rispetto al giorno precedente mentre 18.737 sono i tamponi eseguiti (totale 1.331.924). La Toscana raggiunge 79.403 positivi dall'inizio dell'emergenza ma quelli attuali sono 52.308 (+2,4% su ieri). Tra loro i ricoverati sono 2.008 (+63 su ieri, +3,2%) di cui 274 in terapia intensiva (+8 unità, +3%). Gli altri 50.300 sono in isolamento a casa con sintomi lievi che non richiedono cure in ospedale o senza sintomi (+1.184 in più rispetto a ieri, +2,4%). Poi ci sono 43.084 persone senza Covid (-824 su ieri, -1,9%) negative al Covid ma isolate in sorveglianza attiva per la quarantena avendo avuto contatti con contagiati. Le persone guarite sono 25.216 (di cui 1.362 in più rispetto a ieri, +5,7%): ci sono 1.666 clinicamente guariti (+111 su ieri, +7,1%) e 23.550 (+1.251 su ieri, +5,6%) guariti a tutti gli effetti, le cosiddette guarigioni virali, con doppio tampone negativo.

Alto Adige

Record di decessi in Alto Adige dall'inizio della pandemia. Nelle ultime 24 ore sono deceduti 19 pazienti Covid, portando il numero complessivo delle vittima dall'inizio della pandemia a 398. Dal 29 ottobre sono stati registrati esattamente 100 decessi. Era finora 9 il numero massimo di morti in un giorno. I laboratori dell'Azienda sanitaria nelle ultime 24 ore hanno effettuato 2.926 tamponi e registrati 628 nuovi casi positivi. 361 persone sono ricoverate, altre 43 in terapia intensiva.

Lombardia

Meno contagi di ieri, ma più vittime. Nelle ultime 24 ore si registrano in Lombardia 8.060 nuovi casi positivi al coronavirus, di cui 479 "debolmente positivi" e 83 a seguito di test sierologico. Sono 181 le vittime nelle ultime 24 ore: i decessi complessivi salgono a 19.367. I tamponi effettuati oggi sono 38.702, il numero complessivo sale a 3.550.494, il rapporto rispetto ai positivi è pari al 20,8%.



 

Veneto

Il Veneto supera la quota psicologica di 100.000 positivi dall'inizio dell'epidemia Covid. Il bollettino regionale riferisce stamane di 2.792 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, che portano il dato complessivo a 100.876 infetti (comprese vittime e guariti). Si contano anche 29 vittime in più, che portano a 2.845 il numero dei morti,. Gli attuali positivi sono 61.506 (+ 1.801). Non si arresta l'aumento dei ricoveri: negli ospedali: sono 2.046 (+81) i malati in area medica, e 253 (+12) i pazienti in terapia intensiva. In isolamento fiduciario si trovano 26.298 persone (-180).

Liguria

Sono 822 i nuovi casi di coronavirus in Liguria su 4.850 tamponi processati. Lo si evince dai dati flusso Alisa-Ministero resi noti da Regione Liguria. Gli ospedalizzati scendono di 2 unità, sono 1.508 di cui 115 in terapia intensiva. 21 i deceduti (-9 rispetto a quelli resi noti ieri), di età compresa tra i 63 e i 96 anni. In isolamento domiciliare ci sono 405 pazienti mentre in sorveglianza attiva ci sono 11.965 persone

Campania

Tornano a salire in Campania i positivi (3.771 rispetto ai 3.351 precedenti) ma anche i tamponi, 24.948 rispetto ai 20.662 precedenti. Gli asintomatici sono 3.214, i sintomatici 557. I deceduti, tra il 30 ottobre ed il 14 novembre, sono 35. I guariti del giorno sono 725. Questi i dati del bollettino dell'Unità di Crisi regionale. Il report dei posti letto su base regionale indica in 656 quelli di terapia intensiva disponibili (194 occupati), in 3.160 (covid e offerta privata) i posti letto di degenza disponibili: (occupati 2.224).

Lazio

Su quasi 23mila tamponi nel Lazio (-7.388) si registrano 2.612 casi positivi (-385), 21 morti (-18) e +240 guariti. Sale leggermente il rapporto tra positivi e tamponi. Sono in totale 3.159 i ricoveri (+83) di cui 274 in terapia intensiva (+1). «Calano i casi e i decessi a Roma e in regione, la corsa del virus inizia a rallentare, le misure adottate sembrano produrre gli effetti auspicati e dobbiamo continuare così», commenta la Regione. 

Piemonte

Sono 45 i decessi di persone positive al test del Covid-19 comunicati dall'Unità di Crisi della Regione Piemonte, di cui 11 verificatisi oggi.Il totale è ora 5046 deceduti risultati positivi al virus,782 Alessandria, 309 Asti, 257 Biella, 527 Cuneo, 488 Novara, 2214 Torino, 264 Vercelli, 154 Verbano-Cusio-Ossola, oltre a 51 residenti fuori regione ma deceduti in Piemonte. I casi di persone finora risultate positive al Covid-19 in Piemonte sono 125.465 (+ 3.682 rispetto a ieri, di cui 1.170, il 32%, asintomatici). I nuovi casi sono 1128 di screening, 1000 contatti di caso, 1554 con indagine in corso, 343 in Rsa e Strutture Socio-Assistenziali, 224 in ambito scolastico e 3115 tra la popolazione generale.

Marche

Si mantiene sopra i 700 (707) il numero dei positivi registrati in 24ore nelle Marche nel percorso nuove diagnosi. Il Servizio Sanità della Regione ha comunicato che nell'ultima giornata sono stati testati 3.819 tamponi: 2.289 nel percorso nuove diagnosi e 1.530 nel percorso guariti. La percentuale positivi/tamponi è del 30,8% se si considerano solo le nuove diagnosi, del 18,5% su totale dei tamponi eseguiti. Macerata è la provincia con più casi (224), poi Ancona (181), Pesaro Urbino (154), Fermo (83), Ascoli Piceno (59); sei i casi provenienti da fuori regione. Sono 99 i soggetti sintomatici tra i contagiati. I casi comprendono anche contatti in setting domestico (182), contatti stretti di positivi (209), in setting lavorativo (32), in ambienti di vita/socialità (11), in setting assistenziale (5), in setting scolastico/formativo (22), screening percorso sanitario (3) e due rientri dall'estero. Per altri 142 casi si stanno ancora effettuando le indagini epidemiologiche.

Puglia

Su 6.070 test per l'infezione da Covid-19 coronavirus sono stati registrati in Puglia 905 casi positivi: 201 in provincia di Bari, 102 in provincia di Brindisi, 217 nella provincia BAT, 121 in provincia di Foggia, 123 in provincia di Lecce, 124 in provincia di Taranto, 9 casi di residenti fuori regione, 8 casi di provincia di residenza non nota. I decessi sono stati 12: 5 in provincia di Bari, 2 in provincia BAT, 1 in provincia di Brindisi, 3 in provincia di Foggia, 1 in provincia di Taranto. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 655.306 test; 8.751 sono i pazienti guariti, mentre 24.702 sono i casi attualmente positivi.

Emilia Romagna

Dall'inizio dell'epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 88.520 casi di positività, 2.822 in più rispetto a ieri, su un totale di 12.562 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è oggi del 22,5%. Prosegue l'attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, più della metà (1.494, pari al 53%) sono asintomatici individuati nell'ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 329 persone erano già in isolamento al momento dell'esecuzione del tampone e 443 sono state individuate nell'ambito di focolai già noti. L'età media dei nuovi positivi di oggi è 46,5 anni. Su 1.494 asintomatici, 392 sono stati individuati grazie all'attività di contact tracing, 79 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 17 con gli screening sierologici, 27 tramite i test pre-ricovero. Per 979 casi è ancora in corso l'indagine epidemiologica. La situazione dei contagi nelle province dell'Emilia-Romagna vede Modena con 718 nuovi casi e Bologna con 613, a seguire Reggio Emilia (352), Rimini (225), Ravenna (210), Piacenza (190), Ferrara (154) e Parma (125). Poi Cesena (105), Forlì (68) e Imola (62). Questi, dunque, i dati - accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali - relativi all'andamento dell'epidemia in regione. I tamponi effettuati sono stati 12.562, per un totale di 1.858.993. A questi si aggiungono anche 3.150 test sierologici.

Umbria

Sono 657 i nuovi contagi al Covid-19 accertati in Umbria nelle ultime 24 ore, su 4.329 tamponi analizzati, con un tasso di positività del 15%. Sono otto i nuovi ricoveri, 437 in tutto, 71 dei quali (tre i più di ieri) in terapia intensiva. Secondo i dati della Regione, gli attualmente positivi passano da 10.395 a 11.100. Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 327 guariti (7.523 in tutto dall'inizio della pandemia) e 11 decessi (253 in tutto). I casi totali registrati fino ad oggi in Umbria sono 18.876. I tamponi complessivamente eseguiti, 360.719 .

Calabria

In Calabria ad oggi sono stati sottoposti a test 316.589 soggetti per un totale di tamponi eseguiti 319.813 (allo stesso soggetto possono essere effettuati più test). Le persone risultate positive al Coronavirus sono 10.093 (+ 344 rispetto a ieri), quelle negative 306.496. Sono questi i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dal dipartimento Tutela della Salute, che fanno registrare 342 ricoverati (3 meno di ieri), 41 persone in terapia intensiva (+15), 2.880 guariti/dimessi (+286) e 174 morti (+5).

Trentino

Il Trentino registra otto decessi di pazienti Covid nelle ultime 24 ore. Sono invece 268 i nuovi casi su 2.482 tamponi analizzati. I ricoveri nei normali reparti ospedalieri sale di 17 a 403 e quelli in terapia intensiva di 2 unità a 33. I dati sono stati forniti dal presidente della Provincia di Trento Maurizio Fugatti nella quotidiana conferenza stampa online. «Il Trentino è stato confermato dal Iss zona gialla, ma l'arancione e il rosso sono dietro l'angolo», ha detto Fugatti, rinnovando il suo appello alla responsabilità dei cittadini per evitare un nuovo lockdown. In Provincia di Trento, ha aggiunto, il tracciamento sta ancora funzionando.

Friuli Venezia Giulia 

Oggi in Friuli Venezia Giulia sono stati rilevati 608 nuovi contagi (il 13,50 per cento dei 4.505 tamponi eseguiti) e 12 decessi da Covid-19. Lo ha comunicato il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. Le persone risultate positive al virus in regione dall'inizio della pandemia ammontano in tutto a 18.937, di cui: 5.300 a Trieste, 7.594 a Udine, 3.629 a Pordenone e 2.177 a Gorizia, alle quali si aggiungono 237 persone da fuori regione. I casi attuali di infezione sono 10.078. Scendono a 43 i pazienti in cura in terapia intensiva mentre salgono a 401 i ricoverati in altri reparti. I decessi complessivamente ammontano a 528, con la seguente suddivisione territoriale: 246 a Trieste, 143 a Udine, 123 a Pordenone e 16 a Gorizia. I totalmente guariti sono 8.331, i clinicamente guariti 151 e le persone in isolamento 9.483.

Valle D'Aosta

Sono 8 i decessi in Valle d'Aosta, arrivando a 248 in totale dall'inizio dell'emergenza e 143 i nuovi contagi per coronavirus. Lo riporta il bollettino dell'Azienda Usl della Valle d'Aosta. Le persone sottoposte a tampone sono 205, in totale 29.683; 2.701 i guariti di cui 137 da ieri mentre il numero totale di contagiati attuali è di 2.295. Sono 160 i ricoverati di cui 12 in terapia intensiva mentre in isolamento domiciliare si trovano 2.135 persone.

Video

© RIPRODUZIONE RISERVATA