Bollettino Covid di oggi 11 febbraio: 67.152 casi e ​334 morti, tasso di positività al 10%. Un italiano su 6 ha avuto il Covid

Bollettino Covid di oggi 11 febbraio: i dati dalle Regioni
8 Minuti di Lettura
Venerdì 11 Febbraio 2022, 16:08 - Ultimo aggiornamento: 22:12

Covid, il bollettino di oggi venerdì 11 febbraio 2022. Sono 67.152 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 75.861. Le vittime sono invece 334, mentre ieri erano state 325.

Un italiano su sei ha avuto il Covid: dall'inizio della pandemia, due anni fa, sono infatti 10.089.429 i guariti. Nelle ultime 24 l'incremento è stato di 129.293. Sono invece 11.991.109 gli italiani contagiati dal Covid, secondo i dati del ministero della Salute. Gli attualmente positivi sono 1.751.125, in calo di 62.149 nelle ultime 24 ore, mentre i morti sono 150.555.

Tasso di positività è al 10,1%

Sono 663.786 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 683.715. Il tasso di positività è al 10,1%, in calo rispetto all'11,1% di ieri. Sono invece 1.265 i pazienti in terapia intensiva, 57 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 100. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 16.824, ovvero 530 in meno rispetto a ieri.

Brusaferro: «Fase di decrescita dell'epidemia»

«La curva in Italia continua a decrescere e siamo in una fase di chiara decrescita ormai da alcune settimane, in quasi tutte le Regioni. Tale decrescita si traduce in tutte le fasce d'età ma quelle più giovani restano caratterizzate da una maggiore circolazione del virus rispetto alle altre». Così il presidente dell'Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, commentando i dati del monitoraggio settimanale.

Rezza: «Lenta ma costante discesa ricoveri»

L'incidenza di casi di Covid scende a 962 per 100mila abitanti e l'Rt mostra una tendenza alla diminuzione attestandosi a 0,89, ben al di sotto dell'unità. Il tasso di occupazione in area medica e terapia intensiva è rispettivamente al 26,5% e al 13,4%. Quindi, si osserva una costante anche se lenta tendenza alla diminuzione della congestione delle strutture sanitarie». Lo ha affermato il direttore della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza, commentando i dati del monitoraggio settimanale.

Bollettino, i dati dalle Regioni

Lazio

Oggi nel Lazio «su 22.465 tamponi molecolari e 58.651 tamponi antigenici per un totale di 81.116 tamponi, si registrano 6.722 nuovi casi positivi (-1.411), sono 24 i decessi (+9), 1.989 i ricoverati (-5), 184 le terapie intensive (-7) e +10.577 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,2%. I casi a Roma città sono a quota 3.025. Continua la discesa, presto effetti sulla rete ospedaliera». Lo sottolinea l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, nel bollettino Covid quotidiano. Nel dettaglio i contagi e i decessi nelle ultime 24 ore nelle aziende sanitarie del Lazio. Asl Roma 1: sono 964 i nuovi casi e 4 i decessi; Asl Roma 2: sono 1.146 i nuovi casi e 9 i decessi; Asl Roma 3: sono 915 i nuovi casi e 1 decesso; Asl Roma 4: sono 325 i nuovi casi e 2 i decessi; Asl Roma 5: sono 630 i nuovi casi e 1 decesso; Asl Roma 6: sono 909 i nuovi casi e 2 i decessi. Nelle province si registrano 1.833 nuovi casi: Asl di Frosinone: sono 625 i nuovi casi e 2 i decessi; Asl di Latina: sono 663 i nuovi casi e 2 i decessi; Asl di Rieti: sono 258 i nuovi casi e 1 decesso; Asl di Viterbo: sono 287 i nuovi casi e 0 i decessi.

Veneto

Nuova flessione della curva dei contagi Covid in Veneto, sono 6.223 i nuovi positivi in 24 ore. Le vittime sono 26, una in meno di ieri, per un totale di 13.506 decessi dall'inizio dell'epidemia. Sale a 1.256.822 il conteggio totale delle persone che hanno contratto il virus. Lo riferisce il bollettino della Regione. Cala in maniera decisa il dato degli attuali positivi, 120.575 , 11.557 in meno di ieri. In forte regressione il numero dei malati Covid ricoverati in ospedale: nei reparti ordinari vi sono oggi 1.542 pazienti (- 93), nelle terapie intensive 145 (-3).

 

Toscana

Ci sono stati altri 26 morti per Covid in Toscana nelle 24 ore. Le ultime vittime hanno età media di 83,1 anni e portano il totale a 8.587 persone decedute dall'inizio dell'epidemia. Sempre nelle 24 ore ci sono stati altri 4.512 nuovi positivi (età media 38 anni) che portano a 807.970 (+0,6%) il totale. I guariti crescono dell'1,5% e raggiungono quota 713.115 (88,3% dei casi totali): sono stati 10.854 i guariti per tampone negativo nelle 24 ore. Gli attualmente positivi sono oggi 86.268, -6,9% rispetto a ieri. Tra loro i ricoverati sono 1.266 (-29 persone il saldo tra ingressi e uscite su ieri pari al -2,2%) di cui 91 in terapia intensiva (+1 il saldo pari al +1,1%). Altre 85.002 persone positive sono in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (-6.339 su ieri pari al -6,9%). Ci sono poi 30.737 persone in quarantena domiciliare (-3.526 su ieri, pari al -10,3%), anch'esse isolate, in sorveglianza attiva perché hanno avuto contatti con persone contagiate.

Campania

Sono 6.592 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall'analisi di 51.993 test. Nel bollettino odierno diffuso dall'unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 29 nuovi decessi, 17 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 12 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. In Campania sono 72 i pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva e 1.248 i pazienti Covid ricoverati in reparti di degenza. 

Emilia Romagna

Continua il trend di calo di casi e ricoveri Covid-19 in Emilia- Romagna: i nuovi contagi sono 5.371 su poco più di 43mila tamponi nelle ultime 24 ore. Il calo della curva epidemica è testimoniato anche dai dati settimanali validati dal ministero della Salute: l'incidenza settimanale dei nuovi casi ogni 100mila abitanti scende a 1.116 da 1.887 di sette giorni fa; l'Rt regionale a 0.85 (da 1.11). Il tasso di occupazione dei posti letto in terapia intensiva è al 16% (rispetto al 17%) e quello di occupazione dei posti letto ordinari nei reparti Covid al 25% (rispetto al 30%). I pazienti attualmente ricoverati nelle terapie intensive sono 132 (-3 rispetto a ieri), di cui 64 non vaccinati. Negli altri reparti Covid ci sono 2.147 degenti (-32). Si contano purtroppo altri 42 decessi, fra i quali - il più giovane - un 51enne nel Riminese.

 

Puglia

Oggi in Puglia il bollettino dei contagi Covid riporta 4.952 nuovi casi su 45.270 test (10,9% positività) e 14 decessi. Delle 100.528 persone attualmente positive, 745 sono ricoverate in area non critica e 68 in terapia intensiva. I nuovi casi sono così distribuiti: in provincia di Bari 1.332, nella provincia Bat 385, in quella di Brindisi 445, nel Foggiano 827, in provincia di Lecce 1.340, in quella di Taranto 578. Tra i residenti fuori regione ci sono 33 casi, mentre per altri 12 contagi la provincia è in via di definizione.

Sardegna

In Sardegna si registrano oggi 2.575 ulteriori casi confermati di positività al Covid-19. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 15056 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 29 (- 1), quelli in area medica sono 413 (+10) mentre 32.197 sono i casi di isolamento domiciliare (+1011). Quattro, infine, i decessi.

Marche

Continua a scendere il tasso di incidenza dei nuovi casi covid si 100mila abitanti nelle Marche, arrivato a 1.190,95 (ieri 1.289,12). Secondo l'Osservatorio Epidemiologico Regionale, che rende noti i dati, si va verso una regressione della curva epidemica: con l'andamento attuale si dovrebbe chiudere la settimana con circa 18mila casi, -43% rispetto alla precedente quando erano stati 31mila. Sono 2.030 i positivi rilevati nelle 24 ore, 38,4% su 6.656 tamponi analizzati del percorso diagnostico, su un totale di 10.719 tamponi complessivi. Sono 475 i soggetti con sintomi811 i contatti positivi, 774 i contatti stretti di casi positivi, 49 i positivi in setting scolastico formativo, 6 i contatti in setting lavorativo, 5 in ambiente di vita/socialità , 421 i casi per i quali sono in corso approfondimenti epidemiologici. La provincia di Ancona è quella con il maggior numero di casi, 736, seguita da Macerata con 587 Pesaro Urbino con 446, Ascoli PIceno con 355, Fermo con 325, oltre a 107 casi fuori regione. Ile fasce di età più interesate dai contagi sono quelle 25-44 anni con 650 casi, 45-49 con 577, 60-69 anni con 232, 6-10 anni con 231. Complessivamente ci sono 748 casi nelle fasce di età da zero a 18 anni.

Basilicata

In Basilicata sono 682 i nuovi casi di contagio da Sars Cov-2, su un totale di 4.390 tamponi (molecolari e antigenici), e non si registrano decessi per Covid-19. Sono i dati del bollettino regionale della task force coronavirus riferito alle ultime 24 ore. Sono state registrate 724 guarigioni. Aumenta ancora la pressione sugli ospedali. I ricoverati per Covid-19 sono 105 (+4) di cui 7 (+1) in terapia intensiva: 55 (di cui 4 in TI) nell'ospedale di Potenza; 50 (di cui 3 in TI) in quello di Matera. Nel complesso gli attuali positivi residenti in Basilicata sono circa 20.100. Per la vaccinazione, ieri sono state effettuate 2.132 somministrazioni.

Abruzzo

Sono 1.872 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Abruzzo. Del totale, 946 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari (6.111) e tamponi antigenici (12.867), è pari al 9,86%. Si registrano cinque decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 2.869. In lieve flessione i ricoveri, che passano dai 543 di ieri ai 536 di oggi. I nuovi positivi hanno età compresa tra 1 mese e 98 anni. Gli attualmente positivi sono 107.931 (-1.704): il dato comprende anche 66.487 casi riguardanti pazienti persi al follow up e sui quali sono in corso verifiche. Del totale, 508 pazienti (-7) sono ricoverati in ospedale in area medica e 28 (invariato) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 107.395 (-1.697) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 129.873 (+3.569). Dei cinque decessi, due sono risalenti ai giorni scorsi e sono stati comunicati solo oggi dalle Asl, mentre gli altri tre riguardano pazienti di età compresa tra 76 e 88 anni: due in provincia di Teramo e uno in provincia dell'Aquila. Il totale dei casi accertati dall'inizio dell'emergenza ad oggi sale a 240.673: 51.445 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+452), 66.511 in provincia di Chieti (+542), 56.866 in provincia di Pescara (+366), 59.243 in provincia di Teramo (+442) e 3.143 fuori regione (+37), mentre per 3.465 (+31) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Calabria

Secondo il bollettino sull'emergenza Covid-19 diffuso dal dipartimento Tutela della salute della Regione Calabria, sono 2.055 i nuovi contagi registrati (su 11.481 tamponi effettuati), +1.385 guariti e 8 morti (per un totale di 1.987 decessi). Il bollettino, inoltre, registra +662 attualmente positivi, -2 ricoveri (per un totale di 354) e, infine, -1 terapie intensive (per un totale di 22).

© RIPRODUZIONE RISERVATA