Bollettino coronavirus 2 agosto: oggi 3.190 contagi (326 in Lombardia) e 23 morti. Terapie intensive salgono a 249 (+19)

Bollettino coronavirus 2 agosto: oggi 3.190 contagi (326 in Lombardia) e 23 morti. Terapie intensive salgono a 249 (+19)
9 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Agosto 2021, 18:50 - Ultimo aggiornamento: 3 Agosto, 09:59

Coronavirus, il bollettino contagi e morti in Italia di oggi, lunedì 2 agosto 2021Sono 3.190 i positivi ai test Covid individuati nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 5.321  Sono invece 23 le vittime in un giorno (ieri erano state 5). Sono 83.223 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore in Italia, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 167.761.

Il tasso di positività è del 3,8 %, in aumento rispetto al 3,2%. Sono 249 i pazienti ricoverati in terapia intensiva per il Covid in Italia, 19 in più rispetto a ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri, secondo i dati del ministero della Salute, sono stati 25 (ieri erano 22). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari tornano sopra i duemila: sono 2.070, 116 in più rispetto a ieri.

Bollettino 2 agosto, i dati nelle regioni

Zona gialla, dal Lazio alla Sicilia regioni a rischio (ecco perché sono determinanti i nuovi parametri)

Vacanze 2021 tra disdette e rinvii: fa paura la variante Delta (e gli stranieri sono pochi)

 

I dati in Lombardia

Sono 326 i nuovi casi di Covid-19 registrati nelle ultime 24 ore in Lombardia, a fronte di 10.511 tamponi effettuati che portano il totale da inizio pandemia a 12.588.000. Stando ai dati del bollettino quotidiano della Regione sulla diffusione del virus, il totale dei decessi è stabile a 33.827. Sono poi cinque i nuovi ingressi nelle terapie intensive lombarde, per un totale di 32 posti occupati, mentre nei reparti ordinari sono ricoverate 210 persone, due in più di ieri. A livello territoriale, le province in cui è stato registrato il maggior numero di casi sono Varese (117), Milano (91, di cui 44 a Milano città), Brescia (26) e Mantova (23). Seguono poi Monza e Brianza (19), Como (10), Pavia (9), Bergamo (4), Cremona (2), Lecco (2), Sondrio (2) e Lodi (1).

Coronavirus, bollettino 31 luglio Italia: oggi 6.513 contagi e 16 morti. Terapie intensive 214 (+13 in 24 ore)

I dati in Piemonte

Ricoveri da Covid invariati - 6 in terapia intensiva, 81 negli altri reparti - nelle ultime 24 ore in Piemonte, che anche oggi non registra nuovi decessi. In calo i nuovi positivi, 138, ma anche i tamponi eseguiti, 11.074. Il rapporto è pari all'1,2%; gli asintomatici sono 77 (55.8%). Le persone in isolamento domiciliare sono 2.467 (+79), gli attualmente positivi 2.554 (+177). I pazienti guariti sono 59. Dall'inizio della pandemia, dunque, il Piemonte ha registrato 370.139 positivi, 11.699 decessi e 355.886 guariti.

Covid, «nebbia nel cervello» tra gli effetti a lungo termine: ricerca del centro Alzheimer

I dati in Friuli

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 1.212 tamponi molecolari sono stati rilevati 15 nuovi contagi con una percentuale di positività dell'1,24%. Sono inoltre 353 i test rapidi antigenici realizzati, dai quali sono stati rilevati 7 casi (1,98%). Dall'analisi dei dati a disposizione, emerge che il 57 per cento dei nuovi contagi ha a che fare con persone al di sotto dei 29 anni. Nella giornata odierna non si registrano decessi; tre persone sono ricoverate in terapia intensiva, mentre i pazienti in altri reparti sono 19. Lo comunica il vicegovernatore con delega alla Salute, Riccardo Riccardi. I decessi complessivamente ammontano a 3.790, con la seguente suddivisione territoriale: 813 a Trieste, 2.012 a Udine, 672 a Pordenone e 293 a Gorizia. I totalmente guariti sono 103.562, i clinicamente guariti 42, mentre quelli in isolamento risultano essere 690. Dall'inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 108.106 persone con la seguente suddivisione territoriale: 21.435 a Trieste, 50.649 a Udine, 21.449 a Pordenone, 13.150 a Gorizia e 1.423 da fuori regione.

Treno, collegamenti più rapidi e più frequenti soprattutto al Sud grazie al Pnrr, la mappa degli investimenti

I dati in Veneto

I nuovi positivi al Covid in Veneto sono 460, dato che porta il totale complessivo a 437.526 contagiati, con una incidenza del 4.20%. I dati di oggi parlano di 12.660 positivi, 305 in più rispetto a ieri. Le cifre risentono dei calcoli parziali del fine settimana. I ricoverati, ha spiegato il Governatore Luca Zaia sono 164, numero invariato: 145 in area non critica (-1) e 19 in terapia intensiva (+1). Il numero dei morti è a -3 perchè erano stato caricati tre decessi non Covid. Per Zaia «l'ondata non sta pesando dal punto di vista ospedalieri ma il virus sta circolando». Nuovo invito del Governatore alla vaccinazione: «in questo momento abbiamo 200mila dosi che non hanno ancora un destinatario - rileva - è evidente l calo delle prenotazioni perchè è iniziata la fase estiva». Zaia prevede che a settembre sarà vaccinato il 75% dei veneti.

Covid, è di nuovo boom di casi a Tokyo: 4058 i nuovi positivi

I contagi nelle Marche

Nell'ultima giornata 65 casi di positività a coronavirus nelle Marche con un'incidenza di 55,74 su 100mila abitanti (ieri 55.01). Lo riferisce il Servizio Sanità della Regione nell'ultimo bollettino che dà conto di 35 ricoveri per Covid-19 (+4) e di nessun deceduto nelle ultime 24 ore (totale vittime finora 3.039). Per quanto riguarda i contagi, ne sono stati rilevati 27 in provincia di Ancona, 25 in quella di Pesaro Urbino, nove nel Maceratese, uno in provincia di Ascoli Piceno e tre provenivano da fuori regione. Eseguiti 849 tamponi in totale; 336 nel percorso diagnostico screening, 15 test antigenici (2 positivi) e 513 nel percorso guariti. Sul fronte ricoveri, restano stabili i dati delle Terapie intensive (6) e semintensive (1) mentre aumentano i pazienti nei reparti non intensivi (28; +4). Invariato il numero di ospiti di strutture territoriali e tre persone assistite nei pronto soccorso (in precedenza Covid-free). In crescita gli isolamenti domiciliari (2.060; +29) ma calano le quarantene per contatto con contagiati (3.488; -133) mentre il totale dei positivi (ricoveri più isolamenti) sale a 2.095 (+33). I guariti/dimessi sono 100.619 (+32).

I dati in Toscana

In Toscana sono 452 i nuovi casi Covid (437 confermati con tampone molecolare e 15 da test rapido antigenico), che portano il totale a 253.127 dall'inizio dell'emergenza sanitaria da coronavirus. I nuovi casi sono lo 0,2% in più rispetto al totale del giorno precedente. I guariti crescono dello 0,1% e raggiungono quota 238.354 (94,2% dei casi totali). Oggi sono stati eseguiti 4.903 tamponi molecolari e 1.111 tamponi antigenici rapidi, di questi il 7,5% è risultato positivo. Sono invece 3.000 i soggetti testati oggi (con tampone antigenico e/o molecolare, escludendo i tamponi di controllo), di cui il 15,1% è risultato positivo. Gli attualmente positivi sono oggi 7.854, +3,8% rispetto a ieri. I ricoverati sono 179 (12 in più rispetto a ieri), di cui 20 in terapia intensiva (2 in più). Oggi si registrano 6 nuovi decessi: 2 uomini e 4 donne con un'età media di 69,8 anni.

Cavallino Bianco, costretto alla chiusura per 10 giorni l'hotel "no mask" di San Candido

I dati in Campania

Complice anche il minor numero di tamponi molecolari effettuati, cresce ulteriormente in Campania il tasso di positività. Su 2171 test i positivi sono 194, una quota dell'8,93% rispetto al 6,15% di ieri. Due i morti nelle ultime 48 ore, altri 2 verificatisi in precedenza ma registrati solo oggi. In calo i ricoveri in terapia intensiva, si passa da 12 a 10 mentre aumentano ancora i ricoverati nei reparti di degenza ordinaria che passano da 218 a 225. Il 18 luglio scorso erano 175.

Covid, proteste contro il green pass in Francia

I dati in Puglia

Oggi in Puglia sono stati registrati 66 casi su 5.049 test per l'infezione da Covid-19, con un'incidenza dell'1,3%. I nuovi positivi sono 35 in provincia di Foggia, 10 in provincia di Bari, 7 nella provincia Bat, 5 in provincia di Brindisi, 4 in provincia di Lecce, 1 in provincia di Taranto, 1 caso di residente fuori regione, 3 casi di residenza non nota. Non sono stati registrati decessi. Dall'inizio dell'emergenza sono stati effettuati 2.912.103 test e sono 2.452 i casi attualmente positivi. Il totale dei casi positivi Covid in Puglia è di 256.255 e sono 247.134 i pazienti guariti.

«Dobbiamo vaccinarci tutti». I romani sull’obbligo green pass in vigore dal 6 agosto

I dati in Calabria

Sono 67 i nuovi contagi riscontrati in Calabria nelle ultime 24 ore a fronte, però, di 1.401 tamponi effettuati. Da registrare anche un nuovo decesso, in provincia di Cosenza, che porta il totale delle vittime dall'inizio della pandemia a 1.256. In calo (4,78%) il tasso di positività. ieri era al 6,36%. Aumentano di 5 unità i ricoveri nei reparti di area medica (71), un paziente in meno nelle terapie intensive (5). Dieci sono i guariti (66.999), aumentano di 56 unità gli attualmente positivi (2.893) e i soggetti posti in isolamento domiciliare +52 (2.817). In Calabria, ad oggi - secondo i dati giornalieri relativi all'epidemia da Covid-19 comunicati dai Dipartimenti di Prevenzione delle Aziende sanitarie provinciali della Regione - il totale dei tamponi eseguiti è pari a 995.860 e le persone risultate positive al Coronavirus sono 71.148. Territorialmente, dall'inizio dell'epidemia, i casi sono così distribuiti: Catanzaro: Casi attivi 172 (5 in reparto, 0 in terapia intensiva, 167 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 10263 (10119 guariti, 144 deceduti); Cosenza: Casi attivi 1514 (31 in reparto, 2 in terapia intensiva, 1481 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 22204 (21627 guariti, 577 deceduti); Crotone: Casi attivi 169 (4 in reparto, 1 in terapia intensiva, 164 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 6622 (6521 guariti, 101 deceduti); Reggio Calabria: Casi attivi 757 (26 in reparto, 1 in terapia intensiva, 730 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 23182 (22843 guariti, 339 deceduti); Vibo Valentia: Casi attivi 54 (2 in reparto, 0 in terapia intensiva, 52 in isolamento domiciliare); Casi chiusi 5586 (5494 guariti, 92 deceduti). L'Asp di Catanzaro ha comunicato 9 nuovi soggetti positivi di cui 3 residenti fuori regione, mentre dall'Asp di Crotone si contano 8 nuovi soggetti positivi di cui uno residente fuori regione. Da Reggio l'Asp comunica 49 nuovi soggetti positivi di cui uno migrante.

Variante Delta contagiosa come «la varicella». Rapporto Cdc: si trasmette più di Sars ed Ebola

I dati in Basilicata

Trentuno dei 546 tamponi esaminati in Basilicata nel passato fine settimana sono risultati positivi: lo ha reso noto la task force regionale nel bollettino che raccoglie i dati sull'epidemia e le vaccinazioni. Fra i dati spicca quello relativo ad uno dei 20 contagiati ricoverati in ospedale, a Potenza, che è curato in terapia intensiva (non vi erano stati casi così gravi da una ventina di giorni). I positivi in isolamento domiciliare sono 703. Per quanto riguarda le vaccinazioni, in due giorni ne sono state fatte 9.654: i lucani che hanno ricevuto la prima dose sono 356.976 (64,5%) mentre quelli che hanno avuto anche la seconda sono 258.949 (46,8%).

I dati in Abruzzo

Sono 25 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime ore in Abruzzo. Basso, come ogni lunedì, il numero di tamponi molecolari processati. Sono 593: è risultato positivo il 4,22% dei campioni analizzati, una delle percentuali più alte degli ultimi mesi. Eseguiti anche 480 test antigenici. Aumentano ancora i ricoveri, che passano dai 34 di ieri ai 39 di oggi. In una settimana la variazione è stata del +62,5%. E dopo otto giorni con le terapie intensive vuote, si registra anche un nuovo accesso in rianimazione. C'è anche un decesso recente, un 83enne del Chietino: il bilancio delle vittime sale a 2.515. I nuovi positivi hanno età compresa tra 7 e 83 anni. Gli attualmente positivi sono 1.486 (-21): 38 pazienti (+4 rispetto a ieri) sono ricoverati in ospedale in area medica e uno (+1) in terapia intensiva, mentre gli altri 1.447 (-26) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 72.291 (+45). De 76.292 casi complessivamente accertati in Abruzzo, 19.347 sono residenti o domiciliati in provincia dell'Aquila (+2), 19.738 in provincia di Chieti (-2 per riallineamento), 18.610 in provincia di Pescara (+20), 17.881 in provincia di Teramo (invariato) e 599 fuori regione (+2), mentre per 117 (+3) sono in corso verifiche sulla provenienza. Nelle ultime ore sono stati eseguiti anche 480 test antigenici.

© RIPRODUZIONE RISERVATA