Caldo, cappelli, bandane e schermi ad hoc per salvare i capelli

Venerdì 5 Luglio 2019
 «Al mare spalmiamo creme solari su viso e corpo per evitare scottature ed eccessivo invecchiamento cutaneo, ma solo in pochi prestano la stessa cura ai capelli e al cuoio capelluto. La testa però è la parte più esposta al sole e per questo motivo andrebbe protetta anche in città, con cappelli e bandane, o con prodotti specifici che contengano filtri solari». Lo afferma Cristiano Russo, hair stylist della Capitale, che assicura: «Questo consente di evitare anche lo sbiadimento delle tinte, anche se quest'anno il trend colore è proprio questo. I capelli però si inaridiscano perdendo idratazione». Soprattutto nei mesi estivi, Russo suggerisce di prestare particolare attenzione alla fase del lavaggio, dedicandogli qualche minuto in più che, successivamente, si rivelerà prezioso. L'esperto consiglia di lavare i capelli con uno shampoo delicato con filtro solare, massaggiando la cute con dei movimenti circolari per riattivare la microcircolazione del cuoio capelluto e portare più ossigeno alla chioma. Una volta ogni 2 settimane si può fare uno scrub, ma mai subito dopo l'esposizione solare. Lo scrub serve a eliminare le impurità dai capelli e le cellule morte dal cuoio capelluto; si può acquistare uno dei numerosi prodotti in commercio o anche realizzarlo in casa, aggiungendo un pò di zucchero di canna e mezzo cucchiaino di miele. 
Dopo la detersione «utilizzate una maschera nutriente, da lasciare in posa secondo le istruzioni, ma mai meno di 3-5 minuti. Scegliete un prodotto che contenga filtri Uv, vitamina E, per contrastare i radicali liberi e mantenere vivo e luminoso il colore, e che sia ricco di olii preziosi per i capelli, come olio di argan, olio di lino o olio di macadamia», consiglia Russo in una nota. «In fase di asciugatura, evitate temperature del phon troppo alte, utilizzate spazzole di buona qualità, che non strappino i capelli, ma agiscano delicatamente, e cercate di limitare il ricorso a piastra e ferro. È importante, poi - raccomanda - sciacquare la testa abbondantemente dopo ogni bagno al mare o in piscina, e utilizzare prodotti solari durante tutta l'esposizione».
Ultimo aggiornamento: 17:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

L’incubo di vivere per 34 ore sulla barella al pronto soccorso

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma