Tonno in scatola superstar sulla tavola della quarantena: più 33%

Giovedì 23 Aprile 2020

In questo momento storico di incertezza ed emergenza da coronavirus, cambiano le abitudini dei consumatori, ecco allora che si prediligono cibi pratici, sicuri ed accessibili, ready to use e con una lunga shelf life. Il tonno in scatola è uno di quegli alimenti che non manca mai nel carrello della spesa. Mantenendo intatte le proprietà nutritive del tonno, rappresenta sempre di più un simbolo per l'alimentazione dei nostri connazionali.

I dati di consumo aggiornati confermano una crescita importante della domanda di tonno in scatola da parte del consumatore italiano, che lo considera un prodotto sicuro, salubre, gustoso, pratico e conveniente e infatti si segnala un aumento del 33,6% dall'inizio dell'emergenza (Fonte Iri). In casa, uno dei piatti più preparati è la pasta al tonno, un grande classico della cucina mediterranea. Come tutti i piatti tradizionali e pop, è stata interpretata da numerosi chef che hanno sbalordito con le loro versioni gourmet, dimostrando che non è solo la ricetta last minute. Infatti, è al primo posto tra i piatti preferiti degli italiani a base di tonno. Ed è al terzo posto tra le paste con cui gli italiani hanno compiuto il battesimo ai fornelli. A raccontarlo è un'indagine Doxa/Ancit, che ha fotografato il vissuto e la conoscenza degli italiani rispetto ad un prodotto presente nel 94% delle nostre case. Il motivo è semplice: è un piatto nutriente, salutare e naturale, con un suo posto da protagonista in una alimentazione sana ed equilibrata.

Coronavirus, italiani in quarantena, i danni al fisico: il 40% è ingrassato, 4 su dieci dormono peggio

Ma il connubio pasta e tonno in scatola si rivela importante anche da un punto di vista nutrizionale perché il carboidrato stimola la produzione di insulina, e l'insulina a sua volta favorisce l'assorbimento delle proteine, oltre che dello zucchero. In questo modo, si riescono a sfruttare al meglio i principi proteici, e in particolare gli aminoacidi, del tonno se assunto insieme ai carboidrati.

Coronavirus, alimentazione in quarantena: i consigli dell'Iss per non ingrassare e dormire bene

A garantirlo è Luca Piretta, gastroenterologo e nutrizionista all'Università Campus Biomedico di Roma. «Il connubio - spiega - favorisce l'assorbimento e l'utilizzo di alcuni aminoacidi importanti come il Triptofano, un precursore della serotonina, l'ormone del benessere, che ha anche dei risvolti positivi sulla qualità del sonno (aiutando a dormire meglio). E sono effetti non scontati in questo periodo, in cui la lunga permanenza a casa rischia di scombussolare ritmi e qualità del riposo. La pasta col tonno, quindi, è utile anche se consumata di sera». 

Ultimo aggiornamento: 17:27 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani