Dallo chef stellato Heinz BecK un libro di ricette per i diabetici

Martedì 12 Marzo 2019
Heinz BecK
HEINZ BECK,SEGRETO DELLA DIETA È NON VIVERLA COME PRIVAZIONE Agenzia: AnsaL Sezione: CRONACA CRO S43 QBXL HEINZ BECK,SEGRETO DELLA DIETA È NON VIVERLA COME PRIVAZIONE Fantasia e colore per rendere i cibi sani anche 'emozionantì (ANSA) - ROMA, 07 MAR - Il segreto per affrontare bene una dieta? «Non vederla come una privazione» e «concentrarci non su ciò che non possiamo mettere in tavola ma su tutto quello che possiamo utilizzare». Questo il giusto approccio all' alimentazione secondo Heinz Beck, chef tristellato, intervenuto stamani alla presentazione del libro «Diabete & Alimentazione», di Antonio Ceriello e Gabriele Riccardi (Edizioni EDIMES, 2019) in cui le sue ricette sono affiancate a numeri e consigli utili per affrontare la malattia. Normalmente la parola 'dietà è associata a un sentimento negativo ed è spesso collegata all'idea di imposizione, conteggio delle calorie, privazione dei piaceri. Ma l'etimologia della parola «non significa 'privazionè bensì 'regolà. La vita - spiega il celebre chef - è piena di regole ma se parliamo di quelle nel campo dell' alimentazione il pensiero va subito a cose che non possiamo mangiare. Però, per ognuna di quelle che non possiamo mangiare ce ne sono mille che possiamo utilizzare». Un vero e proprio patrimonio di risorse a cui attingere sono, in primis, le verdure: «ricche di fibre, vitamine, sali minerali e antiossidanti, non dovrebbero mai mancare a tavola, soprattutto se di stagione, perché hanno un sapore e proprietà nutrizionali molto maggiori». Del resto, assicura, chiunque, può creare piatti sani e godibili. Fondamentale è dedicarvi il giusto tempo, senza nascondersi dietro la sua presunta mancanza. «Dedicare mezzora in meno a internet e dirottarlo al mangiare bene - spiega - è una cosa che possono fare tutti, o quasi». Ma il tempo, senza fantasia, non basta. «Serve certamente creatività per associare i cibi fra loro e per suscitare emozioni». Senza dimenticare l'importanza del colore. Dal rosa all'arancio, dal viola al giallo: le portate multicolore «sono un piacere per gli occhi - conclude - e fanno bene alla salute, perché cibi con diversi colori hanno proprietà nutrizionali diverse». (ANSA). © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

I lucchetti di Ponte Milvio si aprono con le chiavi di Villa Pamphili

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma