Giungla di Radio 105, Paragone-Maionchi. Chi ha ragione?

Martedì 14 Febbraio 2017 di Marco Castoro
Gianluigi Paragone e Mara Maionchi
Le ultime vicissitudini di Radio 105 tengono banco sui social. L’addio polemico di Gianluigi Paragone dal programma Benvenuti nella Giungla sta movimentando questo periodo dell’emittente, ora di Mediaset, in attesa dell’arrivo di Maurizio Costanzo e del suo spazio nel weekend che si chiamerà Radio Costanzo Show. L’anchorman coi baffi ha lasciato Rtl 102,5 per entrare nella squadra di Radio 105.
Mentre Paragone se n’è andato lasciando una coda di veleni contro i nuovi editori. In alcune dichiarazioni sui media ha dichiarato di non aver mai avuto un confronto con Mediaset, probabilmente per il suo modo di condurre controcorrente la trasmissione.

Sul mancato rinnovo del contratto, il conduttore di La Gabbia su La7 ha tirato in ballo anche Mara Maionchi, l’altra conduttrice che prima di lui ha deciso di lasciare la Giungla (a rimpiazzarla è stata chiamata Francesca Barra).  
Ma a sorpresa, in un post su Facebook, la Maionchi ha preso le distanze da Paragone scrivendo: “Mi vedo obbligata a fare chiarezza definitivamente sulle ragioni che hanno allontanato me dalla trasmissione. Come avevo già accennato nel post che ho scritto il 9 dicembre 2016, sono uscita dal team perché il lavoro di redazione che sta dietro un programma di attualità è tantissimo: riunioni, letture, aggiornamenti continui sono faticosi per chiunque, figuriamoci per me che non ho più 30 anni. Non ho mai subito alcuna pressione da #Radio105 e non solo perché non è nel loro stile ma soprattutto perché non lo avrei mai tollerato, né nella gestione Hazan né in quella Mediaset”.  

Qual è la verità? Queste pressioni ci sono state oppure no? Siamo davanti a un’epurazione o a tentativo di farla sembrare tale?
Per il momento a condurre Benvenuti nella Gabbia è rimasta la giornalista Francesca Barra assieme a due voci conosciute dagli ascoltatori di Radio 105 come Ylenia e Gibba. © RIPRODUZIONE RISERVATA