Dagli azzurri a Montalbano: ecco i campioni di ascolti del 2016

L'ex ct Antonio Conte
di Marco Castoro
5 Minuti di Lettura
Giovedì 29 Dicembre 2016, 17:31 - Ultimo aggiornamento: 30 Dicembre, 13:18

Nel 2016 soltanto la Nazionale di calcio, il Festival di Sanremo e il Commissario Montalbano hanno superato la media di 10 milioni di telespettatori. Addirittura la sfida degli Europei tra gli azzurri di Conte e la Germania è stata vista da una media di oltre 16,5 milioni, pari al 66,34% di share su Raiuno, ai quali vanno aggiunti i 3,1 milioni di abbonati che l’hanno vista su Sky (12,45%). Al momento dei calci di rigore fatali a Buffon e compagni per gli errori di Zaza e Pellè i telespettatori inchiodati al video erano 17,5 milioni su Raiuno (share 72,94%) e 3,3 milioni su Sky (13,68%). In pratica solo un restante 13% guardava qualcos'altro tra le centinaia di canali sul telecomando. Anche le altre partite dell'Italia agli Europei hanno collezionato ascolti d'oro su Raiuno e Sky. Italia-Belgio rispettivamente 15,5 e 2,7 milioni; Italia-Spagna 14,3 e 2,6 milioni. Quest'ultima gara con uno share su Raiuno del 64,15%.

RAIUNO
Oltre al calcio, la rete ammiraglia ha raggiunto il top con il Festival di Sanremo (12,7 milioni e 48,8% di media) e con il Commissario Montalbano del 29 febbraio (10,8 milioni e 39,1%). Molto bene anche quest'anno le fiction, a cominciare da Don Matteo 10 (la puntata del 7 gennaio è stata vista da una media di quasi 9,7 milioni e 33,9%). Per continuare con I Medici (più di 8 milioni all'esordio) e Luisa Spagnoli (7,8 milioni il 2 febbraio). Ottima performance anche per il nuovo Rischiatutto di Fabio Fazio (7,3 milioni la media delle puntate andate in onda sulla rete ammiraglia). Anno glorioso per Alberto Angela che con Stanotte a San Pietro ha sfiorato la media di 6 milioni (25,4%). Ascolti super per La classe degli asini (5,7 milioni il 14 novembre), La mafia uccide solo d'estate (6,4 milioni il 21 novembre), Dedicato a Mina e Celentano (5,3 milioni il 12 dicembre), Tale e Quale Show di Carlo Conti (5,3 milioni il 25 novembre, ma una media di quasi 5 considerando tutte le puntate). Un plauso a Massimo Giletti per il Viva Mogol che è stato visto da 5 milioni di persone. Da notare che in questa stagione autunnale, nonostante l'ottima performance di Canale 5 che ha recuperato gran parte del distacco di share e sulle 24 ore è la rete più vista, ai primi quattro posti troviamo altrettanti programmi di Raiuno e ben sette tra i primi dieci.
Lo show Viva Mogol di Rai 1 e la fiction Rocco Schiavone su Rai 2 sono andati forte anche tra gli abbonati Sky. Stasera casa Mika è riuscito ad attrarre un grande numero di ragazzi e soprattutto ragazze tra i 15 e i 24 anni (11% di share medio contro il 6,9% della media di rete): un pubblico che spesso nemmeno accende la televisione. Grandi ascolti sul target laureati invece con lo show di Roberto Bolle, le fiction I Medici, La Mafia uccide solo d’estate Rocco Schiavone, oltre allo show di Mika. Durante l’autunno 2016 tre programmi di Raiuno hanno superato gli 8 milioni, quattro di Raidue hanno fatto più di 3 milioni. Pure Raitre è cresciuta in prime time rispetto all’anno scorso arrivando al 7,2%.

CANALE 5
Anche nella tana del Biscione è il calcio a farla da padrone. La finale di Champions League vinta dal Real Madrid il 28 maggio è stata vista da 7,5 milioni (34,84% di share). La Juve è stata trasmessa sempre su Premium (record per la pay tv 1,5 milioni per il ritorno con il Bayern). Anche il recente Siviglia-Juventus del 22 novembre è andato in gol: oltre 6,2 milioni la media con 22,4%. Stagione dei record per Striscia la Notizia. La puntata del 25 gennaio è stata vista da più di 6,6 milioni (23,14%) mentre anche quella del 21 novembre ha superato i 6,1 milioni sfiorando il 22% di share. Al terzo posto il film di Checco Zalone Sole a catinelle (6,6 milioni e 24% il 18 gennaio). Molto bene i classici appuntamenti di Canale 5. Questi i risultati delle serate finali: Amici (5,8 milioni e 29%), Gf Vip (oltre 5 milioni e 26,40%), L'Isola dei Famosi (4,7 milioni e 24,71%). Come sempre piena soddisfazione per gli ascolti di Tu sì que vales e C'è posta per te, vincitori di tappe con ascolti in grado di superare pure i 5 milioni.

RAIDUE
Rocco Schiavone domina gli ascolti della rete diretta da Ilaria Dallatana. La puntata del 16 novembre la più vista: quasi 3,8 milioni (15% di share). Oltre i 3 milioni di media anche Stasera a casa Mika (superati i 3,3 il 15 novembre), Rapunzel (sfiorati i 3,3 il 23 dicembre). A gennaio e agosto gli altri top che hanno varcato la soglia dei 3 milioni. L'ispettore Coliandro, il Concerto di Capodanno e le gare delle Olimpiadi di Rio. Bene anche i Gp di Formula 1, il reality Pechino Express, il game show di Amadeus Stasera tutto è possibile, Ribelle The Brave e Frozen il regno del ghiaccio. 

RAITRE
Terza rete nel segno di Fabio Fazio. Primo, terzo e quinto posto in classifica. Rispettivamente con Che Tempo che fa (3,2 milioni e 12,4%), Rischiatutto (2,8 all'esordio) e Che fuori tempo fa (poco meno di 2,8). Al secondo posto Chi l'ha visto? che il 2 marzo ha sfiorato i 3 milioni con il 12,3%. Quarto Report (la puntata del 24 ottobre è stata vista da 2,8 milioni pari al 10,5%).  Buono il risultato di Fuocoammare con oltre 2,2 milioni e l'8,9%. Il 10% è stato sfiorato pure da Carta Bianca ma con spettatori nettamente inferiori a quelli di una prima serata, vista la fascia in cui va in onda.

ITALIA 1, RETEQUATTRO, LA7
La classifica di Italia1 vede al top le Iene e i film di Harry Potter. Si superano i 2,5 milioni e l'11%. Ma sul podio troviamo: Chelsea-Psg di Champions (2,8 milioni), L'era glaciale 4 (quasi 2,8) e X Men (quasi 2,7). A Retequattro il solito Rambo continua a fare il campione (viene visto ancora da circa 2 milioni di persone pari all'8%). Ma il primato dell'anno spetta a Quarto grado di Gianluigi Nuzzi (oltre 2,3 milioni e 11,44% il 19 febbraio). Seguono Il bambino nella valigia (quasi 2,3) e Chi trova un amico... (quasi 2 milioni). Bene il Costanzo Show tornato in grande spolvero. La7 merita un discorso a parte. Il 2016 è un anno da incorniciare per il patron Urbano Cairo. Soprattutto dall'estate in poi. In prima serata è stata sorpassata Retequattro. Sono in trand positivo un po' tutte le trasmissioni. Otto e mezzo del 5 dicembre la più vista (oltre 2,5 milioni di media) seguita dalla puntata del 16 dicembre di Crozza nel paese delle meraviglie (quasi 2,4 milioni). Per quanto riguarda lo share primato alle maratone di Enrico Mentana: 11,82% per la Notte del Referendum e 9,79% per le elezioni Usa. Terzo posto per Crozza (9,75%), poi diMartedì (9,65% il 6 dicembre) e l'Aria che tira (9,38% il 6 giugno).
 

© RIPRODUZIONE RISERVATA