Anche il Var ha trovato la sua stella

Lunedì 16 Luglio 2018 di Marco Castoro
3
Elena Tambini
I Mondiali di calcio sono stati un successo di ascolti fin dalla prima partita. In totale 297 milioni di telespettatori, 49 milioni in più (+19,7%) rispetto all’edizione precedente con l’Italia in campo, Brasile 2014, trasmessa da due diversi operatori, Rai più Sky. Buono l'avvio anche di Pierluigi Pardo con il suo Tiki Taka Russia. I pomeriggi di Giorgia Rossi hanno fatto subito centro. Chi invece è partito un po' in sordina è stato Balalaika, il contenitore che avrebbe dovuto essere il fiore all'occhiello dei Mondiali su Canale 5. 

La prima ondata di puntate non ha raccolto i risultati preventivati e la stessa conduttrice Ilary Blasi a un certo punto ha avuto paura di essere la protagonista di un fiasco. Ma per sua fortuna gli autori hanno resettato e riorganizzato meglio il programma. Meno show e più calcio. Con Ilary relegata al ruolo di co-conduttrice. Mentre Belen, intelligentemente, ha accettato subito il ruolo di comprimaria.

Quindi con le prime donne con il freno a mano tirato è emerso come conduttore Nicola Savino, che ha dimostrato di cavarsela bene anche con il calcio (chi lo conosce sa della sua competenza). Ma soprattutto sono emersi il Mago Forest, in splendida forma con le sue divertenti news, e soprattutto l'ex arbitro Elena Tambini, nonché giornalista di TgCom eco-conduttrice di Quarto Grado a fianco di Gianluigi Nuzzi. E gli ascolti hanno raggiunto picchi importanti. Portando al successo il programma.

La Tambini ha conquistato il pubblico a casa e degli studi di Mediaset con la sua competenza calcistica. Passando dai particolari di un delitto a quelli di un'azione di gioco fallosa. Dopo tanti ex arbitri al maschile che da anni ci spiegano moviole, moviolone e Var, con il piglio dei sapientoni, ecco che con dolcezza e sorriso, ma anche con la determinazione di chi sa il fatto suo, è entrata in scena la Tambini. Spiegato da lei è anche meno pesante subire un rigore o un torto arbitrale. Vuoi vedere che troverà un posto a Tiki Taka o in qualche trasmissione sportiva? Se lo meriterebbe.  
© RIPRODUZIONE RISERVATA