La rigenerazione delle gomme e la paura di finire dentro una buca

di Paolo Graldi
Tecnicamente si chiama rigenerazione. Consiste nel riparare i cerchioni delle moto e delle automobili deformati dall'impatto violento con le buche stradali: gli pneumatici non aderiscono più all'anello di metallo e lasciano uscire l'aria. E la ruota va a terra, si affloscia. L'esperienza crudele sta interessando orizzontalmente migliaia di romani: dopo la neve e le piogge le buche si sono moltiplicate diventando trappole micidiali, inevitabili per il gran numero. Un disastro a macchia di leopardo sull'asfalto...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Sabato 17 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 09:39

© RIPRODUZIONE RISERVATA

QUICKMAP