Dentro le ville così arroganti spicca il codice del clan

di Paolo Graldi
Casa Casamonica: un mondo, anzi un universo incredibile e sbalorditivo quello che si è aperto a chi è entrato nella casa del boss capoclan in carica Giuseppe, arrestato in un villone. L'esagerazione nauseante fatta arredamento, la grassa opulenza dei mobili intarsiati, lo sfarzo dei bagni con i rubinetti dei lavabo e della vasca d'oro, gli ingressi damascati, orribili dipinti d'ispirazione religiosa con cornici ridondanti, soffitti soffocati dagli stucchi. Neanche un libro in giro, in compenso immensi schermi tv,...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO:
  • Accesso illimitato agli articoli
    selezionati dal quotidiano
  • Le edizioni del giornale ogni giorno
    su PC, smartphone e tablet
SCOPRI LA PROMO



Gioved├Č 19 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 09:47

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP