16 marzo 1968 Gruppi missini assaltano la "Sapienza"

Mercoledì 11 Marzo 2015 di Enrico Gregori
Gruppi di missini guidati dai deputati Anderson e Caradonna assaltano la Sapienza. Messi inizialmente in fuga, si barricano all’interno della facoltà di Legge, tirando banchi e altri oggetti dalla finestra; restano feriti un centinaio di studenti, fra i quali Roberto Barone e Oreste Scalzone. Sono arrestati 52 missini, 172 denunciati a piede libero.



Giulio Caradonna è stato un politico italiano, del Movimento Sociale Italiano, fu deputato per otto legislature, dal 1958 al 1976 e dal 1979 al 1994.



Figlio del dirigente fascista Giuseppe Caradonna, a 16 anni aderì alla Repubblica Sociale Italiana. Nel 1958 è stato eletto alla Camera dei deputati, nel collegio di Roma, con il MSI. Presidente del "FUAN" fino al 1955, poi segretario del Raggruppamento giovanile studenti e lavoratori fino al 1967, il 16 marzo 1968 guidò, insieme a Giorgio Almirante, Massimo Anderson e Luigi Turchi, i circa 200 militanti di MSI e di Volontari Nazionali che attaccarono la facoltà di Lettere dell'Università di Roma "La Sapienza" per fermare l'occupazione del movimento studentesco. Ultimo aggiornamento: 16 Marzo, 00:15