9 gennaio 1979 Commando dei Nar assalta la sede di Radio Città Futura

9 gennaio 1979 Commando dei Nar assalta la sede di Radio Città Futura
di Enrico Gregori
1 Minuto di Lettura
Martedì 6 Gennaio 2015, 09:54 - Ultimo aggiornamento: 9 Gennaio, 00:08

Un commando dei Nar assale la sede dell'emittente Radio Città Futura, in via dei Marsi, nel popolare quartiere di San Lorenzo, lanciando molotov all'interno dei locali e ferendo con un mitra cinque donne che in quel momento stavano affrontando un dibattito alla radio. Nel pomeriggio esplosero due bombe: una all'interno della sezione del Pci di via del Boschetto e l'altra contro l'entrata secondaria della sede del quotidiano «Il Messaggero» in via dei Serviti.

Radio Città Futura è un'emittente radiofonica fondata a Roma nel 1975. Nata come Radio di movimento facente capo alle formazioni del Pdup e Avanguardia operaia è oggi vicina al Partito Democratico ed è una delle sette radio italiane che fanno direttamente riferimento a un partito o a un movimento politico. Secondo un articolo apparso sul Corriere della Sera in sei anni Radio Città Futura avrebbe incassato dallo Stato oltre 10 milioni di euro.