14 giugno 1978 Attentato a Roma di Alibrandi e Fioravanti

di Enrico Gregori
Antonio Alibrandi e Valerio Fioravanti, a Roma, compiono un attentato contro l’Acea, società comunale per l’acqua potabile. 

Dopo una breve carriera di attore che gli diede un'enorme notorietà alla fine degli anni '60, Fioravanti incominciò la militanza politica nel Movimento Sociale Italiano e, intorno alla metà degli anni settanta, decise di abbracciare la lotta armata fondando i NAR, sodalizio con cui sarà protagonista di una stagione di violenze terminata solo con il suo arresto, avvenuto a Padova, il 5 febbraio del 1981. Nel mese di aprile del 2009, dopo 26 anni scontati dietro le sbarre e a cinque anni dal conseguimento della libertà vigilata, è tornato a essere un uomo libero la cui pena è considerata definitivamente estinta.
Gioved├Č 14 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 00:11

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP