27 novembre 1976 Muore a Roma il poeta Diego Valeri

Domenica 27 Novembre 2016 di Enrico Gregori
Muore a Roma il poeta Diego Valeri. Esordì nel 1913 con la raccolta Le gaie tristezze alla quale fecero seguito Umana, nel 1915, Crisalide nel 1919 e Ariele nel 1924 che confluiranno nel 1930 nel volume Poesie vecchie e nuove. Pubblicò nel 1937 Scherzo e finale e nel 1942 Tempo che muore che furono riuniti nel 1950 in Terzo tempo.
Dopo la guerra pubblicò Metamorfosi dell'angelo (1957), Il flauto a due canne nel 1958, Poesie nel 1967 con il quale ottenne il premio Viareggio, Verità di uno nel 1970 e Calle del vento nel 1975. La poesia di Valeri è una poesia apparentemente facile i cui versi possiedono ritmo e colore: "Sotto la fuga leggera del vento / s'apre il ventaglio del mandorlo bianco. / Alto sta un cielo di rosa e d'argento / ma il cuore è stanco". © RIPRODUZIONE RISERVATA