21 agosto 1954 L’ambasciatrice Booth Luce rientra a Roma per i funerali di De Gasperi su ordine del presidente Eisenhower

di Enrico Gregori
L’ambasciatrice Clara Booth Luce, in vacanza negli Stati uniti, rientra a Roma per prendere parte ai funerali di Alcide De Gasperi su disposizione diretta del presidente Dwight Eisenhower.
Alcide De Gasperi morì il 19 agosto 1954 nella sua casa in Val di Sella (situata nel territorio comunale di Borgo Valsugana), dove amava trascorrere lunghi periodi assieme alla famiglia. Le sue ultime parole furono: "Gesù! Gesù!". Cinque giorni prima della morte, disse alla figlia Maria Romana: «Adesso ho fatto tutto ciò ch'era in mio potere, la mia coscienza è in pace. Vedi, il Signore ti fa lavorare, ti permette di fare progetti, ti dà energia e vita. Poi, quando credi di essere necessario e indispensabile, ti toglie tutto improvvisamente. Ti fa capire che sei soltanto utile, ti dice: ora basta, puoi andare. E tu non vuoi, vorresti presentarti al di là, col tuo compito ben finito e preciso. La nostra piccola mente umana non si rassegna a lasciare ad altri l'oggetto della propria passione incompiuto.»
Marted├Č 21 Agosto 2018 - Ultimo aggiornamento: 00:05

© RIPRODUZIONE RISERVATA

COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
QUICKMAP