17 agosto 1974 Muore il poeta Aldo Palazzeschi, padre della neoavanguardia

Martedì 12 Agosto 2014 di Enrico Gregori
Il poeta Aldo Palazzeschi
Muore a Roma Aldo Palazzeschi, poeta italiano nato a Firenze nel 1885, padre della neoavanguardia.



Sebbene il suo nome vero fosse Aldo Giurlani, dal 1905 iniziò a firmarsi con il cognome della nonna materna (Palazzeschi). Nacque da una famiglia di agiati commercianti; per volontà del padre frequentò gli studi in ragioneria, dedicandosi poi all'arte e alla scrittura. Dalla seconda attività conseguì una ricca produzione letteraria che diede al Palazzeschi fama di rango nazionale.



Tuttora viene considerato tra i maggiori poeti del Novecento. Palazzeschi, anche se nelle varie fasi della sua lunga attività di scrittore si è accostato ai movimenti contemporanei, ha sempre mantenuto la sua individualità e una particolare fisionomia. Anche quando egli, in un primo tempo, riprende i motivi crepuscolari e, in seguito, quelli futuristi, mantiene la sua originalità.



I temi crepuscolari da lui ripresi sono infatti privi di languori eccessivi: se Palazzeschi ne ricalca certe situazioni, sostituisce però lo scherzo al sospiro e contamina il tono elegiaco con la presa in giro che conferisce alle sue liriche il carattere di divertimento. Notevole il suo impegno anche nella narrativa. In questo ambito la sua opera più conosciuta è "Le sorelle Materassi". Ultimo aggiornamento: 16 Agosto, 23:46