13 dicembre 1961 Enrico Mattei: «L'Eni non tratta con Israele»

Domenica 13 Dicembre 2015 di Enrico Gregori
Il presidente dell'Eni, Enrico Mattei, risponde con una lettera alle preoccupazioni espresse dall'Ufficio regionale libico per il boicottaggio di Israele, fondata su notizie circa affari dell'Eni con Israele. Nella lettera Mattei assicura gli interlocutori che la strategia del suo gruppo è diversa: «L'Eni - scrive - non tratta e non intende trattare con Israele». Nel 1952 l'Agip, che evidentemente non era più in liquidazione, si dotò del noto logo con il cane a sei zampe, e si preparò alla prossima nascita dell'Eni, Ente Nazionale Idrocarburi Mattei si preparò conseguentemente ad assumere il ruolo di responsabile nazionale delle politiche energetiche, governando il neonato organismo senza mai essere posto in discussione, prima da presidente, poi anche da direttore generale. L'Eni era Mattei, e Mattei era l'Eni. Ultimo aggiornamento: 16 Dicembre, 12:47 © RIPRODUZIONE RISERVATA