Roma, a Tor Bella Monaca case popolari occupate da tunisini: trovati hashish e cocaina, gli immobili restituiti al Comune

Blitz del carabinieri in via dell'Archeologia

Roma, a Tor Bella Monaca case popolari occupate da tunisini: trovati hashish e cocaina, gli immobili restituti al Comune
2 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 13:38 - Ultimo aggiornamento: 13:56

Blitz a Tor Bella Monaca: sgomberati due alloggi popolari occupati abusivamente. In seguito ai controlli svolti nei giorni scorsi, in via dell'Archeologia, i carabinieri hanno liberato due case popolari: in una vivevano tre tunisini - due uomini, con precedenti, di 22 e 29 anni e una donna di 48 anni, tutti senza fissa dimora - che sono stati denunciati per l'occupazione e per il furto di energia elettrica in quanto era stato accertato un allaccio abusivo alla rete. I due uomini, inoltre, sono stati segnalati perché in possesso di 25 grammi e di un grammo di hashish.

Nel secondo immobile, invece, al momento risultato disabitato, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato, a carico di ignoti, un panetto e 31 dosi di hashish, per un peso complessivo di 495 grammi, e 24 dosi di cocaina, per un peso complessivo di 10 grammi.

Occupazioni, vertice tra Comune e Prefettura, congelata la direttiva: «Tavolo per correggerla»

Roma, il costo delle occupazioni: 11 milioni l'anno per le bollette, così gas e luce sono pagati dalla collettività

Le due case sono state restituite al Comune di Roma che ha provveduto a metterle in sicurezza. Durante i controlli, i militari infine hanno scoperto un altro allaccio abusivo alla rete elettrica che riforniva illecitamente l'appartamento abitato da un 66enne italiano, identificato e denunciato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA