Roma: oggi compie un secolo l'antica fabbrica di cioccolato "Said": la sua storia

Attiva nel quartiere San Lorenzo dal 1923, "Said" è sopravvissuta ai bombardamenti e all’avvento della cioccolateria industriale. Ora ha anche un bistrot con piatti a tema e si sta espandendo all’estero.

Roma: oggi compie un secolo l'antica fabbrica di cioccolato "Said".
di Carmela De Rose
2 Minuti di Lettura
Lunedì 4 Dicembre 2023, 10:53 - Ultimo aggiornamento: 20:16

Roma, oggi compie 100 anni la Fabbrica di cioccolato più grande e famosa denominata “Said”, nata nel 1923 e sopravvissuta ai bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale. Ancora oggi potrai assaggiare dolciumi, cibi e bevande di cioccolato recandoti in Via Tiburtina. La fabbrica ha rappresentato a livello storico l’avvento dell’industria dolciaria di massa. Nonostante il successivo arrivo della Willy Wonka, “Said” non ha mai fermato la produzione di tavolette e altre delizie, anzi nel tempo ha saputo reinventarsi aprendo anche un bistrot tutto dedicato al cacao e arrivando anche all’estero. Oggi compie un secolo ed è doveroso ripercorrere la sua storia. 

La nascita nel 1923 di SAID, Società Azionaria Industria Dolciumi 

Un nome particolare “Said”, acronimo che ha conosciuto due versioni, a raccontarci questo aspetto è l’attuale proprietario Fabrizio De Mauro insieme sua sorella Carla: “Mio nonno Aldo aprì nel 1923 insieme a un socio svizzero ebreo, col quale aveva una sede anche a Berna, chiamandolo Società Anonima Italo Elvetica. Durante il ventennio il suo collega ha dovuto abbandonare, e lui ha cambiato il nome in quello che è oggi: Società Azionaria Industria Dolciumi". Durante la guerra il laboratorio ha miracolosamente resistito all’atroce bombardamento del ’43: “perché aveva delle mura solidissime, dove si è rifugiata mia madre insieme alle operaie.

Mio padre non era lì in quel momento, e quando è corso a controllare, vedendo il disastro di Via Tiburtina, ha pensato al peggio. Invece si sono ritrovati e abbracciati per strada”, ricorda il signor Bruno. È lui la seconda generazione dei cioccolatieri De Mauro, quella che ha rinforzato l’azienda durante il boom degli Anni Sessanta mantenendo però la portata familiare. Prima di lasciare il timone, nei primi Duemila, ai figli Fabrizio e Carla.

"Said"oggi: dal bistrot a tema cioccolato di Via Tiburtina ai negozi nei paesi arabi

Il restyling del locale di Via Tiburtina è stato affidato ad Anna Taddei, che si è ispirata “all’artigianalità del posto, alla sua anima”, recuperando i vecchi stampi e macchinari e usandoli per arredare le sale del bistrot. La stessa firma contraddistingue anche i locali che "Said" ha aperto all’estero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA