Furto all'autosalone di Roma, rubati tre superbolidi nel cuore della notte: un colpo da 200mila euro

La banda delle Maserati colpisce ancora: portate via Audi e Mercedes

Furto all'autosalone di Roma: rubati tre superbolidi: un colpo da 200mila euro
di Flaminia Savelli
3 Minuti di Lettura
Sabato 26 Novembre 2022, 09:58 - Ultimo aggiornamento: 16:00

Il colpo l'hanno messo a segno nel cuore della notte: hanno forzato il cancello di ingresso dell'autosalone e poi sono scappati via a bordo di tre super bolidi da 200 mila euro. Per gli investigatori dietro le macchine trafugate all'autosalone di via Casilina, si nasconde di un'altra banda di ladri che si muove come quella della Maserati nera. La gang che ha rapinato un imprenditore lungo la via Flaminia dopo una serata trascorsa in un locale (la notte del 14 novembre) e un market al Portuense (16 novembre).

Roma, boom di furti di furgoni per la pubblicità: caccia alla banda dietro al business delle “vele”


LE INDAGINI
Giovedì notte i banditi sono invece scappati via al volante di due Audi Rs3 e una Mercedes Amg per un bottino da 200 mila euro. Quando l'allarme è scattato, sul posto sono intervenute le pattuglie delle Volanti di zona. Al loro arrivo però, gli agenti non hanno potuto far altro che constatare il furto delle auto appena avvenuto. Stanno ora analizzando le immagini di video sorveglianza della zona per disegnare la mappa della fuga. Intanto dai primi accertamenti, la gang sarebbe composta da almeno cinque persone che hanno agito senza lasciare tracce. Anche in questo caso, così come per la banda della Maserati nera, si tratta di un furto studiato e ben organizzato.

Roma, caccia alla banda di ladri: la fuga da film nel campo rom

Di più: gli investigatori non escludono che si tratti della stessa gang su cui i poliziotti stanno già indagando. A tutti i distretti della polizia e a tutte le caserme, sono state inoltrate le generalità dell'auto. Da quanto accertato, pure la Maserati utilizzata per una serie di colpi, era stata rubata in un concessionario di Nepi. Al momento del furto non era stata ancora immatricolata. La nota di ricerca appena inoltrato allarga il campo delle ricerche non solo nel quadrante a nord della Capitale (Ponte Milvio, Prati e Flaminio) ma anche a San Basilio, Setteville e Settecamini. Ancora: «Stiamo monitorando le aree intorno ai campo rom di Albuccione e Salone. Il sospetto è che si tratti di una banda armata di rom. L'ipotesi è che si tratti proprio della stessa gang e che il furto delle auto sia stato necessario per far sparire la Maserati nera» sottolineano gli investigatori. La pista che stanno seguendo porta dunque alle baraccopoli.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA