“Sogno di una notte di mezza estate”: il fascino di Shakespeare venerdì in via delle Cave

Giovedì 4 Luglio 2019 di Elena Ceravolo
“Sogno di una notte di mezza estate”:  il fascino di Shakespeare venerdì in via delle Cave
Gli operai vanno via, si fa silenzio e il “Sogno di una notte di mezza estate” sbarca nella cava di travertino romano tra il tramonto e il bianco dei blocchi della pietra unica al mondo che ha costruito Roma Caput Mundi. Torna venerdì sera a Guidonia, dopo il grande successo delle prime due edizioni, la serata evento che porta in fabbrica il teatro classico, tra mito e suggestione, per una iniziativa proposta dal Cvrt, il Centro per la valorizzazione del travertino romano. E dopo il “Prometeo incatenato” dello scorso anno c’è Shakespeare. In campo l’associazione Teatro Mobile per la regia di Marcello Cava.

“Una passeggiata-spettacolo, sperimentale ed itinerante – raccontano gli organizzatori -, ispirata al Midsummer Night’s Dream. Non l’ennesima messinscena, ma un viaggio in cuffia per visitatori-spettatori di questo bosco-labirinto: se il gioco degli specchi del capolavoro shakespeariano produce rifrazioni, queste e solo queste devono essere captate dai visitatori come suoni e voci dei misteri notturni, intuendo e scorgendo fatti e visioni estrapolati dal testo originario nella riscrittura di Pina Catanzariti”.

In scena Galliano Mariani, Fabrizio Parenti. Giulio Maroncelli, Chiara Palma, Nicola Pecora e Chiara Pilloni e con Tiziana Lo Conte (colonna sonora originale).
Seguirà un approfondimento accademico sul tema “La terra, l’uomo, la natura”: libere riflessioni sulla subsidenza del professor Alberto Prestininzi e del professor Massimo Guarascio (entrambi dell’Università di Roma La Sapienza).
“Prosegue un’iniziativa – spiega il presidente del Cvtr, Filippo Lippiello – lanciata due anni fa ottenendo un grande successo. Continuiamo a tenere aperta questa straordinaria collaborazione con l’università, col mondo della cultura e dello spettacolo anche per approfondire una tematica di grandissimo fascino, quella del rapporto tra l’uomo e la natura”.
L’appuntamento è per venerdì 5 luglio, alle ore 20, presso la Società del travertino romano Spa (Via delle Cave 13, Guidonia). L’ingresso è libero, con prenotazione obbligatoria. © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Noi, viaggiatori compulsivi con destinazione “ovunque

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma