Claudio Greg Gregori torna al teatro Golden con "L'accendino magico"

Mercoledì 23 Settembre 2020 di Valentina Venturi
Greg e Claudia Campagnola

«Tutte le persone che lavorano per il teatro ed il mondo dello spettacolo hanno voglia di ricominciare. E si può fare. Siamo stati penalizzati, mentre andare a teatro con le mascherine ed il dovuto distanziamento si può fare. Se si può andare in treno, si può andare anche a teatro. Noi abbiamo una gran voglia di ricominciare». Lo dichiara Claudio Gregori (il Greg di Lillo&Greg) protagonista della commedia “L’accendino magico” scritta insieme a Riccardo Graziosi e di cui Greg ha preso in mano anche la regia.

Fino a domenica 11 ottobre al teatro Golden di via Taranto 36 insieme ai sodali Riccardo Graziosi, Claudia Campagnola, Lallo Circosta, Vania della Bidia e Roberto Fazioli, il pubblico si immerge tra dimensioni parallele e personaggi improbabili all’interno di una villetta al mare, dove due coppie di coniugi ed un amico di famiglia programmano un'escursione in barca per il giorno dopo.

«Quest'accendino - prosegue l’attore e musicista - ha il potere di varcare le dimensioni e di cambiare le personalità. Tutti lo usano per avere sempre più successo e potere. Succede però che più i protagonisti si allontanano dalla loro personalità per raggiungere il potere, più diventano volgari e cattivi. Pian piano si rendono conto non solo del potere che ha l’accendino ma anche di quanto stiano peggiorando come esseri umani. Il finale è a sorpresa».

«Il teatro Golden - dichiara il direttore artistico Andrea Maia - propone una stagione frutto di un lavoro di squadra. Il Golden ringrazia tutte le compagnie che hanno accettato la scommessa di una difficile ripartenza. L'apertura è affidata allo spettacolo di Greg con la produzione LSD di Roberto Imbriale che accetta con il Golden il rischio economico pur di far ripartire il "teatro"».

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA