Se i like per Esmeralda battono quelli a mamma

di Raffaella Troili
2 Minuti di Lettura
Mercoledì 5 Luglio 2017, 00:05

Ma perché su instagram  ho sempre foto di ragazze in costume con il fisico perfetto?
@sophiloa

È l’adolescenza, tiene le distanze ok, ma un like, almeno uno alle foto della mamma, mai? Niente, anzi forse si vergogna pure, dei tramonti e i sorrisi social di chi l’ha messo al mondo. Intanto si convive con mille domande e altrettante mille risposte, meglio così, non è attaccato, già sta spiccando il volo, il cucciolo. 
Seh, il cucciolo. Poi un giorno scopri che a una certa Esmeralda, giovane bellissima tettona milanese, ha messo migliaia di mi piace e che la ragazza è appariscente assai, ma tanto tanto diversa dai canoni più angelicati - magra, capelli biondi e lunghi - che diceva di apprezzare fino a qualche anno fa. 
Un like dietro l’altro, altro che Belen e i calciatori del Real Madrid. Su Instagram la giovane ne ha migliaia e migliaia anche se l’occhio di mamma ne scorge sempre e solo uno. Ed è vero, tutto vero, spiare non si dovrebbe. Ma ogni tanto, quando si becca il momento e il codice giusto, si scopre un mondo, si resta stupiti come novelle “Alice” da come cambino i “gusti”, da come le foto ammiccanti delle giovani siano la regola, come pure il gioco di sguardi “giusto” di quello che ancora fingiamo sia solo un pargolo. E così tutti sapevano, conoscevano Esmeralda, fratelli, cugini, amici degli amici, «ha fatto un video con i Pantellas», ah; «da piccola era brutta», ah. Chi l’avrebbe detto, ora proprio no: 87mila visualizzazioni, 80mila like. Meglio battere in ritirata.

raffaella.troili@ilmessaggero.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA