ROMA

Vigili, dimissioni «immediate» ma il capo è ancora in carica

Giovedì 17 Dicembre 2020 di Lorenzo De Cicco
Vigili, dimissioni «immediate» ma il capo è ancora in carica

C’è un particolare che aggiunge un senso di sbalordimento alla grottesca vicenda del comando dei vigili urbani, passato nel volgere di pochi giorni nelle mani di 3 diversi dirigenti, uno - l’ex generale Gerometta - rimasto al timone, peraltro solo sulla carta, appena 48 ore. Il comandante uscente, Stefano Napoli, che ha rassegnato le dimissioni il 30 novembre sulla scia dei servizi di Report, è ancora, incredibilmente, al suo posto. Non è mai stata ufficializzata la rimozione, nonostante lo stesso Napoli, nella lettera dai toni molto severi spedita al Comune ormai 17 giorni fa, parlasse di dimissioni «con decorrenza immediata».

E infatti: dopo due settimane abbondanti Napoli è ancora lì, chissà con quale autorevolezza dati gli scatoloni stra-annunciati e imballati. Il fatto è che il successore designato, Ugo Angeloni, ancora non può essere nominato: arriva dalla Polizia e va completato l’iter per il trasferimento dal Ministero. Tocca quindi traccheggiare fino ai primi di gennaio, nonostante l’urgenza degli assembramenti pre-natalizi e i vertici in sequenza con le forze dell’ordine. Per chiudere la vicenda, al Campidoglio non resta che sperare che l’Epifania, oltre alle feste, porti via anche il comando fantasma dei pizzardoni.


lorenzo.decicco@ilmessaggero.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA