A Roma il semaforo che è insieme rosso, giallo e verde. «Un'opera d'arte contemporanea»

A Roma il semaforo che è insieme rosso, giallo e verde. «Un'opera d'arte contemporanea»
di Pietro Piovani
1 Minuto di Lettura
Lunedì 15 Novembre 2021, 00:28 - Ultimo aggiornamento: 11:26

Sulla Circonvallazione Gianicolense, a Roma, c’è un semaforo tutto particolare: per chi attraversa a piedi, riesce a essere contemporaneamente verde, giallo e rosso. La stranezza è stata evidenziata da un cartello affisso nei giorni scorsi da un anonimo, che ha descritto il semaforo come un’opera d’arte contemporanea: «Questa installazione semaforica interroga il pedone sulla perenne condizione di bilico tra contemplazione estetica del paesaggio e vigile attenzione ai pericoli e alle regole stradali. Attraverso la temporizzazione asincrona dei tre semafori, l’attraversamento è qui reso impossibile e diventa una sfida per lo spettatore costretto a scegliere se violare le norme oppure fermarsi a riflettere sui significati dell’opera. (…) Completa l’opera l’invito ad agire attraverso un ironico pulsante di prenotazione privo di qualsiasi funzione».

I cartelli anonimi affissi nelle strade sono ormai diventati un mezzo di comunicazione, un modo con cui la gente di Roma esprime la sua creatività, punto d’incontro tra le pasquinate dei secoli passati e i post su Facebook. Il messaggio sul semaforo ricorda, ad esempio, i fantasiosi appelli apparsi nella stessa zona per ritrovare inesistenti animali smarriti come Carlo il tarlo o la talpa Elvira (ma abbiamo verificato: l’autore non è lo stesso). Il cartello sulla Gianicolense ha riscosso grande successo nel quartier , tanto che ora è sparito: qualcuno avrà pensato di portarselo a casa.

pietro.piovani@ilmessaggero.it
 

(Foto di Alessandra Battaglia)

© RIPRODUZIONE RISERVATA