Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Roma, i parcheggi dei romani diventano virali sul web: ecco le foto più assurde

Roma, i parcheggi dei romani diventano virali sul web: ecco le foto più assurde
di Veronica Cursi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 29 Gennaio 2021, 00:05 - Ultimo aggiornamento: 1 Febbraio, 16:47

Sulle strisce, in mezzo alla strada, sopra i marciapiedi, in tripla fila. In poche parole: così come viene. Perché a Roma il parcheggio è un punto di vista. Mica per scherzo. Quante volte avete sentito dire all’automobilista affannato appena sceso dalla macchina: «Rimango solo un minutino...», anche se poi in realtà quell’auto parcheggiata a caso è rimasta così - a caso appunto - per svariate ore.

Da Prati, dove è più facile vincere al Superenalotto che trovare un posto, al Fleming dove con le Smart ci puoi giocare a Tetris, fino a viale Libia e al Fleming il profilo Instagram “The Roman Post” ha raccolto una collezione fotografica di auto incriminate sotto l’hashtag #èparcheggiata. Perchè è proprio questa la prima domanda che viene in mente a guardare queste immagini: «Ma davvero è parcheggiata così?». Inutile dirvi la riposta. Il romano è talmente fantasioso che i suoi parcheggi sono diventati virali sul web. Altro che influencer. Che poi tanto una scusa la si trova sempre: «Coprivo appena appena le strisce», «non ho visto il cartello», «c’erano le 4 frecce», «ma veramente sono in curva?». E quando arriva la multa (perché il più delle volte arriva) il parcheggiatore selvaggio si autoconvince: «Non avevo altra scelta». Se lo dice lui.

Roma, «I topi? So' colleghi ormai»: le frasi (vere) e più divertenti dei romani sui disastri della città

«Sei bella ma non sai parcheggiare»: i biglietti dei romani sulle auto "indisciplinate"

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA