ROMA

Regali di Natale, meglio la maglia del Boca o quella della Roma?

Domenica 1 Dicembre 2019 di Mimmo Ferretti
È già ora di cominciare a pensare ai regali di Natale. E, come sempre capita di questi tempi, scatta l’interrogativo: quest’anno per mio figlio che cosa mi invento? Una volta andavi via facile: compravi la maglia di Totti e stavi a posto. Poi, dopo il ritiro del Capitano, hai virato serenamente sulla maglia di De Rossi. Ma stavolta come ti metti, con DDR che sta in Argentina? La maglia del Boca è affascinante, certo, ma non è quella della Roma. 
Se vuoi rimanere nell’ambito del sentimento, perciò, non ti resta che la maglietta di Pellegrini. Oppure quella di Zaniolo.

Cioè dei due ragazzi che al momento riempiono più di ogni altro giocatore romanista gli occhi dei ragazzini che hanno una Lupa tatuata sul cuore. Tu pensi: con la maglia di Totti e De Rossi sono andato avanti per decenni, sarà lo stesso con quella di Pellegrini o di Zaniolo? Non è che tra pochi mesi mio figlio se la dovrà dare in faccia? E se Lorenzo e/o Nicolò l’anno prossimo giocano con un’altra squadra? Se uno comincia a fare questi ragionamenti finisce con il comprare una maglia bianca, senza nome e senza numero. Il rischio di essere costretti a cambiare regalo ogni Natale, in realtà, c’è ed è pure concreto. Perché il calcio oggi è questo. Ma del doman non v’è certezza. Forse.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

«Eeeee Macarena!»: la foto che mostra quanto è complicato vivere a Roma

di Pietro Piovani

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma