ROMA

Quell'indifferenza sul gabbiano morto specchio del degrado della Capitale

Martedì 20 Agosto 2019 di Marco Pasqua
Indifferenza sul gabbiano morto specchio del degrado della città
Dello «zoo Capitale» si è scritto molto, sulle pagine di questo giornale. Dei cinghiali che invadono, senza paura, aree dove un tempo non si sarebbero sognati di avvicinarsi. Dei topi che si spingono fino agli uffici del Campidoglio o negli ospedali, dopo aver «colonizzato» i dintorni dei cassonetti strabordanti di rifiuti. Ma anche dei gabbiani, protagonisti di scontri epici con i topi. Ma che succede quando a questo ricco capitolo si somma quello della scarsa pulizia delle nostre strade? Il risultato è nella foto pubblicata dal sito «Roma fa schifo» - che ha a cuore il decoro della nostra città, più di quanto il nome non suggerisca.

La carcassa di un uccello morto fa bella mostra di sé a Porta Cavalleggeri. Secondo chi ha postato la foto, quell’animale è lì da giorni, nell’indifferenza di chi dovrebbe avere il compito di spazzare le strade. E anche se - come suggeriscono alcuni commentatori - la sua rimozione non è di stretta competenza dell’Ama, a chi tocca avvisare i servizi preposti, anche nell’interesse dei cittadini, a tutela della loro salute? Quella foto rappresenta bene il livello di menefreghismo delle persone che dovrebbero avere a cuore le sorti della nostra città. Ma anche il “benaltrismo” di quanti, magari, pensano che i problemi di Roma non siano questi.

marco.pasqua@ilessaggero.it Ultimo aggiornamento: 13:20 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

La Roma di Max Pezzali: questa città è difficile, ma ci vivrei

di Mauro Evangelisti

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma