CORONAVIRUS

Coronavirus, lo chef cucina per i condomini e il palazzo festeggia le nozze d'oro: la riscoperta dei vicini di casa

Giovedì 16 Aprile 2020 di Veronica Cursi

Daniela fa la spesa per il nonnetto del secondo piano tutti i martedì. Alessandro, lo chef di via Panisperna, cucina per tutto il civico 77 e ogni sabato prepara l’aperitivo lasciando manicaretti nell’androne del palazzo. E che dire dei romantici dirimpettai di Fernando e Paola, gli sposini dell’Appio Latino, che ieri mattina hanno festeggiato i loro 50 anni di matrimonio con una sorpresa indimenticabile: uno striscione appeso al balcone del palazzo di fronte per celebrare il loro amore senza età e pensare che qualcuno si era persino offerto di cantargli una serenata.

Coronavirus, «Casa mia è piena di gente». E lo chiamano isolamento

Coronavirus, bambini in "quarantena": le foto delle mamme diventano virali

Che strano, l’isolamento imposto dal coronavirus ci ha reso in realtà molto meno soli. Vicini di casa con cui fino ad oggi ci si scambiava a malapena “buongiorno” e “buonasera”, sono diventati complici di questa strana normalità. Non più facce sconosciute, ma amiche. E così, quando sui balconi vestiti a festa risuonano musica e canti, Roberto e Margherita si ritrovano a ballare, Lucia si trucca per il belloccio del secondo piano e quello delle 18 è diventato ormai un appuntamento fisso. E chissà se, quando torneremo a correre nella frenesia della vita lì fuori, continueremo ad essere vicini anche per scelta.

Ultimo aggiornamento: 17 Aprile, 08:57 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Roma deserta, i controlli e la storia di Marta abbandonata in strada dai vigili (come in una favola)

di Pietro Piovani