L’automobilista che da solo mette ko tram e ambulanza

Lunedì 24 Giugno 2019 di Pietro Piovani
L’automobilista che da solo
mette ko tram e ambulanza
Al semaforo di piazza Santa Croce in Gerusalemme un’automobile passa con il rosso e provoca un incidente, ma non un incidente qualsiasi. L’auto si scontra con un’ambulanza e con il tram della linea 3, i mezzi coinvolti restano a intralciare il traffico per almeno un paio d'ore, e dunque si può dire che un automobilista indisciplinato è riuscito in un colpo solo a ostacolare il trasporto pubblico, il trasporto privato e il servizio sanitario nazionale.

L’autore di questo capolavoro scende dalla macchina, reclama le sue ragioni portando a propria discolpa l’argomento “Io sono un invalido” e agita una minacciosa stampella contro l’autista dell’ambulanza, immagine estremamente teatrale se si pensa che a neanche 200 metri da lì c’è la casa di Enrico Toti, l’eroe romano invalido che prima di morire lanciò la stampella contro le truppe nemiche. Poi la tensione si allenta, i sanitari dell’ambulanza verificano le condizioni dell’automobilista, la piazza torna piano piano, dopo qualche ora, alla normalità.

L’episodio è accaduto giorni fa o almeno così lo riferiscono i presenti, ma si sa che le testimonianze vanno sempre prese con le molle, come in quel telefilm di Hitchcock in cui dopo un incidente stradale cinque testimoni oculari forniscono cinque diverse versioni dei fatti, e alla fine si scopre che erano tutte sbagliate.

pietro.piovani@ilmessaggero.it Ultimo aggiornamento: 00:10 © RIPRODUZIONE RISERVATA

LE VOCI DEL MESSAGGERO

Divano, tastiere, cellulare, cuffie: ecco i figli in modalità vacanza

di Raffaella Troili

Visita i Musei Vaticani, la Cappella Sistina e San Pietro senza stress. Salta la fila e risparmia

Prenota adesso la tua visita a Roma