ROMA

Call center, fateci scegliere la playlist dello 060606

Mercoledì 4 Dicembre 2013 di Pietro Piovani
Chiamo lo 060606. Musichetta tipo il Gladiatore...



Roan Johnson









Quello che ha raccontato Roan Johnson su Facebook è successo a ognuno di noi. «Chiamo lo 060606. Musichetta tipo il Gladiatore ... “Volevo sapere se la Tangenziale Est è riaperta in direzione San Giovanni”. “Aspetti che le passo il numero della mobilità”. Altra musichetta del Gladiatore. “Scusi volevo sapere ...”. “Ah, le passo allora la polizia municipale”. Musichetta Beach Boys. “Scusi volevo sapere se...”. “Benissimo. le passo l'interno 3”. Musichetta classica. “Scusi volevo sapere se hanno riaperto la Tangenziale Est direzione San Giovanni”. “Perché, l'hanno chiusa?” “Sì un’ora fa era chiusa, c'era la polizia municipale...”. “Mah, noi non abbiamo ricevuto nessuna segnalazione...”. “Eh gliela do io allora.” “Era chiusa eh!? proprio certo? perché anche io devo tornare a casa...”. “Chiusa chiusa”. “Ah, grazie, allora passo da corso Francia”. “Prego”.



Johnson, che di mestiere fa lo scrittore ed è abituato a lavorare di fantasia, avverte che il suo racconto è «un po’ romanzato». Di realistico c'è sicuramente quel sentimento di impotenza che ognuno di noi ha provato perdendosi nei labirinti di un call center. Ma il resoconto di Johnson, con le sue musichette vere o inventate, potrebbe suggerirci un’idea nuova: visto che dobbiamo trascorrere tanto tempo della nostra vita in attesa di una risposta telefonica, perché almeno non ci lasciate scegliere la musica? Se avessimo la facoltà di indicare la nostra playlist magari saremmo più pazienti. Chi opta per Bach, chi per Lady Gaga, lo 060606 può fare concorrenza a Spotify. E quando finalmente l'operatore risponde quasi quasi ci dispiace.



pietro.piovani@ilmessaggero.it Ultimo aggiornamento: 5 Dicembre, 11:04